Il perimetro del Parco Colli viene mantenuto, nonostante i continui attacchi e i pretesti

0_Colli-euganeiNon si può obiettivamente parlare di un vero “stravolgimento” del perimetro del Parco dei Colli, per fortuna, anche se il merito di ciò va certamente attribuito alla responsabile posizione assunta dalla maggior parte dei sindaci, che hanno presumibilmente tenuto conto delle sentite manifestazioni sorte e organizzate sul territorio.

Ad ogni modo è da evidenziare il livello sconcertante di un tale risultato, sotto vari aspetti, giunto dopo una dispendiosa, fuorviante, fase di “trattative” imposta dalla Regione. Un risultato che rivela la mancanza assoluta di credibili motivazioni alla base dell’operazione. Qui non c’entrano certo i cinghiali e nemmeno situazioni di criticità tali che giustifichino tanta precipitosa urgenza. Leggi di più

Uniti per rilanciare i “Parchi, Tesoro del Veneto”; mobilitati per salvare il Parco Colli

parchi_veneto[ATTENZIONE, importante nota di Legambiente Padova nei commenti sulla notizia di oggi “Colli salvi”].

Ci siamo ritorvati in tanti mercoledì 8 marzo insieme a Rossella Muroni, Presidente Nazionale di Legambiente al caffè Pedrocchi: le sezioni locali di Italia nostra, FAI, CAI e LIPU, ed i comitati ambientalisti locali dei Colli.

Presenti tutti media locali oltre a Report, la trasmissione di RAI3. Prova del fatto che la mobilitazione per la difesa delle aree protette in Veneto e la tutela del patrimonio del Parco Colli Euganei sta travalicando i confini locali.

Infatti le poche aree protette istituite negli anni dalla Regione Veneto (sono solo 5, rispetto alle 21 del Piemonte e alle 24 della Lombardia) sono sotto un duro attacco Leggi di più

Succede in città

millumino-di-meno-2017_ufficiale>>> venerdì 24 febbraio

selezione di eventi in occasione di M’illumino di meno:

Grazia Deledda. I luoghi, gli amori e le opere. Incontro a illuminazione ridotta con Rossana Dedola, autrice della biografia più completa mai pubblicata su Grazia Deledda. Presentazione a cura di Francesca Diano. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Alle ore 18.00, presso Libreria Laformadelibro – via XX Settembre, 65.

M’illumino di meno ::: a Padova si #condivide. Evento in bici sulla Mobilità Sostenibile e Ciclabilità che si conclude con un aperitivo presso il Circolo Nadir (piazza Gasparotto 10) con i prodotti di Gastro Culture e il Gruppo di Acquisto Solidale. Ingresso libero con tessera ARCI. Alle ore 18.00, presso Piazza Prato della Valle.

– Da Pour Moi “vedi” la Musica, con Irene Ermolli (voce), Filippo Visentin (pianoforte). Un viaggio tra musiche e canzoni a lume di candela, in collaborazione con Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Alle ore 18.30, pressoPour Moi Bottega Ottica – via Manin, 26.

– Un incontro tra musica e parole del cielo. Serata speciale a lume di candela in cui il libro di Bas Bleu Illustration “Parole del cielo” incontra l’audioforum di Goldsoundz, per accompagnare il pubblico in un viaggio tra parole, immagini e musica. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Alle ore 19.00, presso la Libreria Limerick – via T. Aspetti, 13. [negozio convenzionato, sconti per i soci Legambiente 2017 legambiente logo_fb]

– M’Illumino di Meno (Ponte San Nicolò). Gruppo Donne Ponte San Nicolò e Il Ponte (Gruppo Acquisto Solidale) presentano un evento per riflettere sul tema del consumo di energia e sulla sostenibilità delle azioni dell’uomo sull’ambiente. Ingresso gratuito, possibilità di cena a buffet su prenotazione entro il 21/02 (Uff. Ambiente: 049.8968650 o Gruppo Donne: 049.719262 – 349.1900596). Alle ore 19.00, presso Centro Diurno – via Sansovino 7.

– Jam session “unplugged” con Francesco Cigana Trio. Musica dal vivo a basso impatto energetico con Giulia Facco (pianoforte), Nicolò Masetto (basso), Francesco Cigana (batteria). In collaborazione con Veneto Suoni e Sapori e Associazione Play. Ingresso libero con degustazione di vini del Consorzio dei Colli Euganei. Alle ore 19.30, presso la Gabbia Dischi – via Dante, 8. Leggi di più

Riforma del sistema parchi del Veneto: anche la CGIL interviene: risorse, pianificazione, aumento delle tutele

parchi sistema venetoAnche la CGIL Veneto ha prodotto un documento di osservazioni (scarica qui) in merito le proposte di legge riguardanti la disciplina e valorizzazione delle aree protette.

E’ un elenco per punti finalizzati a sollecitare e garantire la piena coerenza tra i provvedimenti da adottare e le positive finalità dichiarate dalle Proposte di Legge n.143 e 217.

Il documento esordisce con un monito ai possibili vincoli, dovuti alla limitazione e razionalizzazione delle già magre risorse per il triennio 2017-2019, nei confronti  della valorizzazione delle biodiversità. Leggi di più

Parchi ed aree protette: tesoro del Veneto

parchi_venetoLa “Strategia Nazionale per la Biodiversità” afferma a chiare lettere che un’area protetta è “un’area geograficamente determinata, regolamentata e gestita al fine di conseguire obiettivi specifici di conservazione della biodiversità”.

Per questa ragione i Parchi italiani sono tra gli strumenti più efficaci per conservare la natura, arrestare il declino della biodiversità, contrastare l’espandersi della cementificazione, praticare forme innovative di green economy, difendere il paesaggio e i preziosi beni culturali in essi custoditi.

Beni che il Veneto ha in abbondanza nelle sue aree protette, ma che subiscono oggi un attacco senza precedenti Leggi di più

“Rifondare sulla bellezza” di Emilio Casalini ai Colli Euganei

Presentazione di Emilio CasaliniLa realtà dei Colli Euganei, il suo parco, la sua area termale, sono stati esempi usati più volte da Emilio Casalini, giornalista di Report, per illustrare e presentare, l’11 gennaio scorso presso la biblioteca di Torreglia, Rifondata sulla bellezza, l’ultimo suo libro che dà seguito a Fondata sulla bellezza (che abbiamo recensito qui).

La successiva replica, avvenuta sabato 14, l’ha visto immerso nella piscina Y40 a Montegrotto Leggi di più

Appello ai sindaci per salvare il Parco regionale dei Colli Euganei

colli euganei_appello_natura_cultura_lavoroRimangono novanta giorni di tempo, fino al 20 marzo prossimo, perché la giunta del Parco Regionale dei Colli Euganei, in accordo con i sindaci del luogo, decida se modificare o meno i confini del Parco

È quello che richiede l’articolo 70 collegato con la legge di bilancio con cui è stata impedita un mese fa, dopo l’opposizione di moltissimi comuni e realtà coinvolti (ne abbiamo parlato qui).

Si tratta però di un confuso e pericoloso tentativo per smantellare il Parco Regionale Leggi di più

La legge di stabilità del Veneto peggiorerà i problemi ambientali della nostra regione

aula consiglio venetoApprovato nella notte del 22 la Legge di Stabilità 2017, il Bilancio Preventivo 2017/19 ed un Collegato che, salvo interventi correttivi intervenuti all’ultimo minuto dei quali dubitiamo,  presenta forti elementi negativi per l’ambiente e il territorio del Veneto.

Prima di tutto il processo. Il Collegato è diventato un provvedimento omnibus, i cui contenuti vanno ben al di là di quello che dovrebbero i fini propri di questa legge. Sono state, infatti, inserite norme sui più vari argomenti, saltando il normale iter legislativo. Leggi di più

La mobilitazione salva Parchi regionali e Colli: che fare ora?

Colli EuganeiLa manovra a sorpresa dei consiglieri regionali Sergio Berlato e Stefano Valdegamberi ai danni dei parchi dei Colli e della Lessinia non ha avuto successo.

L’immediata  mobilitazione delle associazioni ambientaliste, dei sindaci e degli albergatori termali, è riuscita a far aprire gli occhi a una maggioranza che aveva sottovalutato i pericoli che gli emendamenti, voluti dai due consiglieri, nascondevano. Leggi di più

Giù le mani dai Parchi: fuori la caccia dai Colli Euganei e dai Lessini

15267692_1161604120543914_7142679724787860304_nIn Veneto c’è chi tenta l’ennesimo colpo di mano ai danni di ambiente e natura protetta.

Il consigliere Berlato, e con lui Valdegamberi contro i Lessini, non smentisce la sua vocazione filo venatoria e nell’indifferenza di un Presidente Luca Zaia che abdica al suo ruolo, ha presentato in Consiglio regionale un emendamento alla legge di stabilità che mira a ridurre di due terzi la superficie del Parco dei Colli Euganei, aprendo così la caccia nei territori esclusi dal perimetro protetto.

Provvedimento da discutere e votare la prossima settimana, è un regalo ai cacciatori-elettori, primi responsabili della sovrappopolazione di cinghiali nelle campagne del Veneto.

Per chiedere il ritiro dell’emendamento, lunedì 12 dicembre saremo a Venezia a palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio regionale. Con noi ambientalisti e comitati civici sicuramente anche tanti Sindaci. Leggi di più