Grigoletto sfratta Legambiente: ritorsione per le critiche al Comune?

laboratorio_respintoIl 7 marzo è arrivata a Legambiente Padova la lettera di sfratto dai locali di via Magenta (quartiere Palestro). 43 metri quadrati affittati all’associazione dal Comune con regolare contratto oneroso (nr. 51 sottoscritto in data 6/04/2009).

Si tratta di un provvedimento velocissimo che intima all’associazione di lasciare i locali entro il 31 marzo.

Già a novembre era arrivata alla nostra associazione una comunicazione analoga. Leggi di più

Siamo la città dell’affresco. L’Unesco ci riconoscerà il titolo?

guariento_padova_affreschiForse non tutti i padovani sanno che dal luglio del 2014 è in corso l’iter per candidare la loro città ed in particolare i suoi affreschi del ‘300 a patrimonio dell’Unesco.

Questo progetto ha coinvolto molte realtà cittadine: Università, Diocesi, Comune, Musei, Accademia Galileiana e, non poteva mancare, Salvalarte, la sezione di Legambiente impegnata a tutelare il patrimonio artistico e culturale del nostro territorio affinché sia conosciuto e fruito dai cittadini e sia oggetto, laddove necessario, di vere e proprio azioni di recupero rispetto ad una situazione di degrado se non addirittura di abbandono. Leggi di più

Laudato si’: nuovi colori rivestono l’antica via S. Francesco

san_francesco_urban_kitSi moltiplicano segnali di rinascita attorno a via San Francesco, in queste settimane interessata, tra l’altro, dalle celebrazioni dell’Ottobre francescano: molti incontri tra cui quelli dedicati al commento di Laudato si’, l’enciclica di papa Francesco sulla cura della casa comune.

Agli occhi dei più la “via dei portici alti” sembra essere solo un corridoio di passaggio dove sfrecciano veloci decine e decine di biciclette al giorno e dove si affacciano antichi palazzi desolatamente chiusi e disabitati; in realtà via San Francesco è un luogo ricco di storia e di storie, traboccante di tesori di spiritualità, di arte e di bellezza, molto importante per Padova nel corso dei secoli.

Forse la storia più importante è quella che ha dato il nome alla via. Leggi di più

La nostra storia dentro la Torre dell’Orologio

quadrante orologioTra gli oltre 4.300 visitatori che nell’ultimo anno hanno salito gli stretti gradini della Torre dell’Orologio di p.zza dei Signori, su fino a sfiorare e scoprire gli antichi meccanismi che regolano il funzionamento della “copia” del 1430 del più antico Orologio astronomico del Mondo costruito nel 1344 da Jacopo Dondi e poi distrutto dalle guerre di fine trecento – ci sono state anche le discendenti della famiglia Dondi dell’Orologio e Mister Chris Mckay, il Temperatore del Big Ben di Londra.

E’ successo domenica 28 aprile quando, in occasione delle Celebrazioni per il settimo Centenario Dondiano; Leggi di più

­Ponte San Lorenzo vittima del disinteresse

ponte_san_lorenzoLo scorso 8 luglio Legambiente-Salvalarte segnalava in forma scritta all’Assessore all’edilizia monumentale Luisa Boldrin, un parziale crollo di alcuni frammenti dalla terza arcata del ponte romano di San Lorenzo, causato da infiltrazioni d’acqua.

Salvalarte ha più volte informato l’assessore Boldrin circa il cattivo stato di manutenzione e di fruibilità del monumento, nonché le difficili condizioni nelle quali operano i volontari, a causa delle infiltrazioni d’acqua negli intradossi delle arcate. Leggi di più

Scempio Gatta. Ma la bellezza ci salverà

n-GATTA-large570Un sabato mattina di aprile, con i partecipanti del corso per volontari di Salvalarte 2013 che si rintanavano sotto gli ombrelli per proteggersi dalla pioggia, la nostra guida Gabriele Righetto ci accompagnava alla scoperta della Padova antica. Era un percorso dal ponte romano di San Lorenzo all’Arena attraverso via VIII febbraio: un tragitto diverso da quello classico della Padova romana, per scoprire quelle tracce del passato che non sono facilmente visibili, e a cui non sempre si fa attenzione quando si cammina velocemente tra le vie del centro storico. Arrivati all’incrocio con via Sant’Andrea ci siamo soffermati anche sulla “Gatta”. Che in realtà è un leone …. Leggi di più

In festa, per difendere l’ambiente

downloadDa tempo a Padova, Puliamo il Mondo, la campagna internazionale di volontariato ambientale, si è trasformata in una Festa realizzata per promuovere riuso degli oggetti, riciclaggio, risparmio energetico, energie rinnovabili, mobilità sostenibile. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione dell’assessorato all’Ambiente del Comune di Padova e la partecipazione di decine di associazioni e anche quest’anno si svolge nel contesto della Festa provinciale del Volontariato, che vedrà animarsi le varie piazze del centro storico cittadino con lo slogan “Piantiamola! Coltiviamo comunità”. Leggi di più

Vittoria! Via San Francesco è ciclo-pedonale

peddonalizzazioneSanFrancesco (14)Fino a 20 anni fa via San Francesco era uno dei luoghi con l’aria più inquinata di Padova. Oggi, dopo molte battaglie, è diventata a tutti gli effetti la “via regina delle biciclette” (clicca qui per un paragone della via com’era 20 anni fa e com’è oggi).
Questa vittoria di Legambiente e dei numerosi soggetti che negli anni si sono battuti per l’allontanamento delle auto da questa stretta via del centro storico, dimostra come cambiare modello di città sia possibile oltre che necessario: estendere il doppio senso di marcia per le bici a tutto il centro storico è il prossimo passo da compiere per una città più sostenibile.
Come hanno recentemente evidenziato gli Stati Generali della Bicicletta infatti l’esigenza di una mobilità nuova è diventata inderogabile. La bicicletta è una delle chiavi di volta di una mobilità urbana diversa…. perché una città “adatta” alle biciclette è una città che migliora la propria qualità urbana complessiva, non solo per i ciclisti ma per tutti coloro che la vivono e vi si spostano ogni giorno. Leggi di più

Paestumanità: una buona Azione per l’Umanità

paestumanitaAbbiamo da poco festeggiato i 15 anni di Salvalarte a Padova, ma le pietre antiche del ponte che attraversa le Riviere non sono le sole ad essere difese e valorizzate dai volontari di Legambiente. Forse non tutti sanno che anche in un sito famoso e riconosciuto dall’UNESCO come quello di Paestum i volontari sono attivi per le mura (vedi qui), e hanno perfino intrapreso un progetto di azionariato popolare che interessa l’area archeologica nel suo complesso: “Paestumanità. Comprare per salvaguardare”.

“Le idee fondanti del progetto, lanciato da Legambiente lo scorso marzo, sono due: contribuire a migliorare la tutela e la valorizzazione di Poseidonia-Paestum, antica colonia greca in provincia di Salerno, riconosciuta bene UNESCO, e restituire al sito l’unità originaria, Leggi di più