Il Parco Letterario dei Colli: una bellezza raccontata da poeti e scrittori

inaugurazione targa letterariaDa circa sei anni esiste, realtà unica in Veneto, un Parco Letterario, il Parco Letterario Francesco Petrarca e dei Colli Euganei.

Un nuovo allestimento nell’area dei Colli, con la collocazione di targhe letterarie in luoghi affascinanti (tratti iniziali di percorsi, punti panoramici, ecc.), consente a chi cammina di scoprire e apprezzare meglio paesaggi insieme culturali e ambientali, attraverso le pagine di scrittori e poeti che li hanno descritti. Leggi di più

Prossima Corsa: verso dove viaggia il microcosmo in ogni autobus?

prossima corsa 2Sabato 21 aprile prende il via ufficialmente Prossima Corsa, un progetto culturale che racconta di viaggi urbani, che agisce sulla mobilità cittadina e che si esprime tra i mezzi pubblici della città di Padova.

Si tratta di un progetto diffuso di azioni artistiche, musicali e performative che interagiscono con la complessa varietà dei cittadini che si servono di autobus o tram. Leggi di più

Corti a Ponte compie dieci anni: l’importanza del cinema fatto dai piccoli

Corti_PonteLa provincia di Padova può vantare diversi festival del cinema e del cortometraggio, alcuni dei quali si sono fatti un nome a livello nazionale e internazionale grazie alla loro offerta di qualità: si va dal Detour Film Festival, dedicato al viaggio, all’Euganea Film Festival, kermesse itinerante che si muove all’interno della provincia dal 2002.

Ma tra questi eventi, quello che forse presenta l’offerta più interessante e originale, è Corti a Ponte. Leggi di più

Nuove tecnologie per nuove generazioni: al Punto Giovani la creatività è 3.0

puntogiovaniCon l’inizio del nuovo anno il Punto Giovani Toselli di piazza Caduti della Resistenza ha deciso di rinnovarsi, con un’offerta che promette attività e mezzi stimolanti sia per le nuove generazioni di aspiranti creativi che per i semplici neofiti curiosi.

L’inaugurazione del Punto Giovani Toselli 3.0 è avvenuta il primo febbraio attraverso il “Fémo”, un festival dedicato all’espressività multimediale a cui hanno partecipato varie categorie di digital makers padovani: dai filmmakers, ai fotografi, ai grafici, ai musicisti elettronici, fino agli innovatori digitali tout court (leggi anche “smanettoni”). Leggi di più

Viaggio nella Padova irrisolta: i nodi dello sviluppo scorsoio

nodi scorsoi_foro boario_padova_davanzoEsiste una Padova che meriterebbe di più. Una Padova che nel corso degli anni ha rappresentato più di un’occasione persa a causa di politiche miopi o, peggio, assenti. Alcuni luoghi-simbolo di questa realtà li abbiamo visitati e ribattezzati  i “nodi dello sviluppo scorsoio” padovano – in omaggio al poeta Andrea Zanzotto. Sabato 14 visiteremo l’ultimo, il canitiere abbandonato di via Valeri.

Abbastanza disparati per collocazione, dimensioni, funzioni e struttura, hanno in comune il fatto di aver avuto una vita difficile

Abbiamo ammirato il foro boario dell’architetto Giuseppe Davanzo, Leggi di più

Albertino Mussato: la tensione politica e morale come esortazione

Albertino Mussato_notaio_padovaRiviera Mussato è un’antica via di Padova d’impronta medievale: cinge il centro storico costeggiando il naviglio interno e intersecando via Vescovado e Corso Milano. Il suo nome ci riporta alla mente un illustre padovano di inizio ‘300: Albertino Mussato.

Ma nella toponomastica urbana, in via Concariola 9 sorge un’altra traccia a lui riconducibile: il settecentesco palazzo Mussato, oggi sede della scuola media “Francesco Petrarca”, appartenuto un tempo alla nobile famiglia di Albertino e impreziosito dagli affreschi del veneziano Francesco Zugno. Leggi di più