Mobilitiamoci insieme per cambiare il Veneto

30_novembreSabato 30 novembre, dalle ore 14 fino al tramonto, la città di Venezia accoglierà una moltitudine di associazioni, comitati, forze sindacali e cittadini veneti, che uniti in un corteo, che siamo sicuri sarà colorato, allegro e partecipato da migliaia di cittadini, sfileranno per le calli della città per chiedere con forza uno stop al consumo di suolo sfrenato, per bloccare la pioggia di asfalto e di grandi opere previste nella nostra regione, per difendere l’ambiente, la salute, la democrazia e l’assalto ai beni comuni.

Legambiente, tra i promotori della manifestazione, ha aderito e rilanciato con forza grazie all’impegno dei suoi 39 circoli sparsi per il Veneto, e lo ha fatto per i tanti motivi. Leggi di più

Dark economy a Nordest: rifiuti, cemento e malaffare

73-74Martedì 19 marzo alle ore 17.30 presso la libreria Feltrinelli di Mestre (piazza XXVII Ottobre) si terrà la presentazione del numero 73-74 della rivista Meridiana dedicato alle ecocamorre.

Numerose inchieste sul traffico illecito di rifiuti hanno dimostrato come il Veneto e il suo sistema produttivo – almeno in alcune sue parti – sia stato coinvolto in dinamiche di veri e propri crimini ambientali. Sullo sfondo, in un ruolo ancora non ben definito, le attività delle organizzazioni criminali che comunque presidiano, ancor oggi, sul territorio interessi nel settore dello smaltimento dei rifiuti.

Questo numero della rivista Meridiana contiene una serie di saggi articolati sul fenomeno delle ecocamorre, volti a chiarire le complicate relazioni di interdipendenza tra camorra e contesti di riferimento. Leggi di più

Trasporto pubblico, riparte Pendolaria

Negli ultimi anni il servizio di trasporto ferroviario per Pendolari è andato peggiorando per la riduzione e l’incertezza delle risorse, che ha portato ad avere treni sempre più affollati, in ritardo e con le solite vecchie carrozze. Per chi si muove in treno ogni giorno la situazione è spesso disperata, con autentici drammi giornalieri che si vivono sulle linee venete. La Padova – Venezia, infatti, rientra tra le dieci peggiori linee a livello nazionale, ma non dobbiamo dimenticarci della vergognosa situazione in cui sono costretti a viaggiare i pendolari sulle tratte Verona-Rovigo, o Venezia-Portogruaro. La nostra mobilitazione a fianco dei pendolari punta a cambiare questo stato di cose, Governo e Regione devono impegnarsi concretamente per migliorare il trasposto pubblico su ferro. Leggi di più