Nuovo ospedale: a rischio idrogeologico già prima di nascere

PAT Carta fragilità2Ad esaminare la Relazione geologica e la “Carta delle Fragilità” allegate al Piano di Assetto Territoriale (PAT) di Padova, non vi è in tutto il territorio comunale sito meno idoneo all’edificazione di quello attualmente individuato dalla Giunta Comunale per la costruzione del nuovo ospedale.

Diverse aree del nostro territorio sono segnalate a rischio idrogeologico: aree nelle quali eventuali nuovi interventi vengono condizionati alla realizzazione di opere di bonifica e di messa in sicurezza ed al principio dell’invarianza idraulica. Nel caso però delle aree di via Corrado – caso quasi unico in tutto il Comune – le indicazioni del PAT sono tassative. La Carta delle Fragilità le classifica come del tutto non idonee all’edificazione Leggi di più

Riprende l’assalto agli ultimi cunei verdi di Padova

20

I dati riportati dal Sole 24 Ore del 6 ottobre, anche se sottostimati, mettono a nudo una scottante realtà. Padova è una delle città italiane in cui si concentra il maggior numero di case invendute, almeno un terzo delle quali di nuova costruzione. E’ una realtà che da tempo denunciamo. Navigando nei siti web delle agenzie immobiliari non è infatti difficile scoprire che nel Comune di Padova le case invendute sono circa 10.mila, mentre di analoghe dimensioni è l’invenduto nei comuni della corona metropolitana. (Per conoscere i dati su Padova clicca QUI) Leggi di più

Revisione del PAT: da Treviso un esempio positivo

1280px-MuraTrevisoDa tempo come Legambiente denunciamo l’ingiustificato, eccessivo consumo di suolo generato nella nostra città da un Piano Regolatore Generale (PRG) e da un Piano di Assetto del Territorio (PAT) vistosamente sovradimensionati rispetto al reale fabbisogno. Nel programma del nuovo Sindaco si esprime la volontà di rivedere il PAT e il PATI di Padova sulla base di dati socio-economici e demografici aggiornati, salvaguardando aree naturali ed agricole (con espresso riferimento ai “cunei verdi” del piano Piccinato), recuperando l’esistente e le aree dismesse, implementando l’agricoltura urbana e ponendo uno stop allo spreco del territorio. Leggi di più

Caro futuro Sindaco, come ridurre il consumo di suolo a Padova?

Via_le_maniLe richieste di Legambiente sull’annoso tema del PAT sono facilmente riassumibili: rimettere in discussione le previsioni di piano, non per bloccare totalmente l’iniziativa edilizia bensì per condizionarne la quantità in funzione del reale fabbisogno e le localizzazioni in ragione di un disegno degli spazi pubblici e del sistema del verde.

La nuova amministrazione proceda rapidamente all’approvazione di una delibera che riveda il dimensionamento del PAT sulla base dell’effettivo andamento demografico del nostro Comune e quanto prima all’adozione di una Variante al Piano degli Interventi.

Sarà una delle questioni che porremo durante il confronto pubblico fra i candidati a Sindaco di venerdì 16 maggio, ore 17,45 alla Fornace Carotta, organizzato da Legambiente e altre 10 associazioni ambientaliste. Leggi di più

Caro Sindaco: cosa ti chiediamo sul verde

Via le maniUn Parco Agro-paesaggistico esteso a tutta l’area metropolitana di Padova: questa è la proposta/richiesta avanzata da una trentina di associazioni culturali ed ambientaliste e da tutte le organizzazioni degli agricoltori, con la finalità di promuovere in positivo la valorizzazione di nuove forme di agricoltura multifunzionale sia in ambito urbano che periurbano, sostenute da una certificazione di qualità e da una immagine più positiva ed attrattiva del nostro territorio.

Nasce, questa proposta, dalla grande potenzialità del nostro territorio rurale,

Leggi di più

Renzo Piano al Palazzo della Ragione: è giusto?

PENTAX ImageCi risiamo con le mega mostre al Salone e, questa volta, in occasione dell’edizione 2014 della Biennale di Architettura, si tratta della mostra dedicata a Renzo Piano, “archistar” riconosciuta a livello mondiale e meritatamente. Pur non condividendo che si declassi per l’ennesima volta il Salone al ruolo di mero contenitore, ma conoscendo la sensibilità di Piano, dimostrata in più occasioni, ci aspettavamo un intervento intelligente e rispettoso, che sapesse colloquiare con lo spazio e gli affreschi. Leggi di più

Eco-quartieri e Rigenerazione Urbana Sostenibile

Bo01 MalmoSi è concluso la settimana scorsa con la lectio magistralis di Renzo Piano un ciclo di cinque seminari organizzati dalla Fondazione Barbara Cappochin dedicati alla Rigenerazione Urbana Sostenibile e agli Ecoquartieri.

Nel corso degli incontri architetti ed urbanisti rappresentanti di diverse città europee, da Helsinki a Copenhagen, da Malmö a Friburgo, da Marsiglia a Nantes, hanno illustrato alcune delle più significative esperienze degli ultimi anni. Architetture e soluzioni urbane ispirate ai principi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Leggi di più

Parco agro-paesaggistico: cosa chiediamo al Comune

igwam-legambiente-parco-paesaggistico-padovaDa tempo, una trentina di associazioni ambientaliste e di categoria si sono fatte promotrici della formazione di un Parco Agro-paesaggistico nel territorio della Comunità metropolitana padovana.

Un appello è stato trasmesso a tutti i sindaci dei 18 Comuni, mentre apposite osservazioni sono state presentate alla Regione Veneto per l’inserimento del parco tra i Progetti strategici regionaliprevisti dal PTRC e nei programmi di finanziamento del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020, sottolineando tra l’altro come un impegno in questa direzione potrebbe consentirci una positiva partecipazione alle iniziative connesse all’ Expò 2015 di Milano, il cui tema è “Nutrire il Pianeta”. Leggi di più

L’agricoltura urbana padovana all’Expò 2015

orto_rosa2Università e Comune di Padova stanno studiando la possibilità di connettere il “Giardino della Biodiversità” (la grande serra in corso di ultimazione nell’area ex Tre Pini, ceduta dall’Antonianum all’Università per l’ampliamento dell’Orto Botanico) con l’Expò 2015 di Milano, il cui tema è “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Un’iniziativa positiva e – come da più parti si è sottolineato – sicuramente importante anche ai fini di un incremento del turismo nella nostra città. Leggi di più

Piano Territoriale, arrivano le Osservazioni

image_galleryUna delegazione delle associazioni e dei comitati che da anni operano nella nostra Regione a difesa del territorio ha consegnato alla fine d’agosto numerose Osservazioni alla Variante al Piano Territoriale Regionale di Coordinamento (PTRC) adottata nei mesi scorsi dalla Giunta regionale: alcune di ordine generale relative all’impostazione ed ai contenuti complessivi della Variante, altre di carattere più specifico che richiedono su singoli temi precise modifiche ed integrazioni della normativa tecnica definita dal Piano. Leggi di più