Save the Zolla!

Nel cuore del Basso Isonzo, Save the Zolla è un percorso che porta alla nascita di una CSA, Comunità che sostiene l’agricoltura.

Save the Zolla è un percorso che sta portando alla nascita di una CSA, Comunità che sostiene l’agricoltura a Padova città, presso l’Azienda agricola Arakè, in via Bainsizza, zona (futuro Parco agricolo?) Basso Isonzo.

Padova è una città che dagli anni 80 ad oggi ha visto scendere la propria popolazione abitante di circa 30.000 unità ma che ha visto e sta continuando a vedere pezzi del proprio territorio sparire a causa della irrefrenabile cementificazione, tanto che si è superato il 50% del suolo comunale impermeabilizzato, con prospettive a peggiorare.

Save the Zolla, è un modello di cui si è discusso in una riunione aperta lo scorso 16 aprile, a cui hanno partecipato una quarantina di persone; si immaginano agricoltori e cittadini che si prendono cura assieme del territorio e della biodiversità, sostenendo leconomia locale, intessendo relazioni, valorizzando gli spazi verdi sopravvissuti a decenni di crescita urbanistica, aggressiva, scomposta e ormai fuori da ogni logica di sviluppo sostenibile.

Nel concreto prenderà vita nei campi dell’Azienda agricola Arakè, 5 ettari, a Padova città, nel cuore dell’area del Basso Isonzo; la Comunità organizzata in forma di Associazione culturale, sosterrà il lavoro agricolo partecipando agli acquisti dei prodotti dell’azienda agricola e organizzandosi per conoscere, approfondire e valorizzare la meravigliosa complessità che c’è dietro un progetto di agricoltura di rigenerazione agroecologica che ben si differenzia non solo da terreni lasciati a verde, ma anche da terreni in cui viene praticata agricoltura convenzionale, tendenzialmente monoculturale, alimentata e stimolata da fertilizzanti, concimi e antiparassitari di derivazione chimica, che riesce a vivere solo grazie agli importanti sussidi pubblici con cui viene sostenuta da decenni.

Sempre durante la riunione del 16 aprile, si è deciso di sperimentare un nuovo strumento di comunicazione: un gruppo Whatsapp, che mandi aggiornamenti dal campo, info varie e un listino con la disponibilità dei prodotti per la settimana.

La partenza è stata incoraggiante! il gruppo ha superato i 230 iscritti in pochi giorni e diversi di loro sono già passati in Azienda, per il ritiro della spesa e magari fare due passi in campagna;

Le aiuole in queste prime settimane sono rigogliose, ricche di spinaci, asparagi, lattughe, rucola, rape, oltre alla disponibilità di pane, pasta 100% grano gentilrosso, coltivato nei terreni dell’Azienda e olio di lavanda. Agricoltura multicolturale!

Chi fosse interessato a partecipare si può iscrivere (e disiscrivere all’occorrenza 😉 )  cliccando su questo link

Per maggiori informazioni, qui il resoconto di Save the Zolla 16/04/23.

Oppure, contattaci o visita il nostro sito 

Matteo Sandon, Azienda agricola Arakè