Vivere la Prandina

Un’estate per vivere e animare il Giardino Cavalleggeri con musica, eventi culturali, animazione e molto altro, immaginando l’area della Prandina che verrà.

 

L’estate è finalmente arrivata e così sono ripartiti anche gli eventi all’aperto. Tra le numerose rassegne estive, torna Il Parco Prandina, nato in poco tempo lo scorso anno grazie al Bando Spazi Aperti del Comune di Padova, che ha visto coinvolte realtà differenti della città unite sotto l’obiettivo di animare il Giardino Cavalleggeri in C.so Milano.
Inaugurata ufficialmente lo scorso sabato 12 giugno, la nuova edizione del Parco Prandina ancora una volta vede coinvolti Legambiente Padova, la Cooperativa Sociale Centro Train de Vie, Teatro Boxer e l’Enoteca Evoè per una seconda estate all’insegna della cultura, dell’impegno civico e dei prodotti locali di qualità. Il progetto rientra nell’ambito dell’iniziativa Spazi Aperti del Comune di Padova, e ha ricevuto un finanziamento dal bando Padova Riparte con la Cultura.

La location del Giardino Cavalleggeri è un’area verde preziosa per la città, una delle poche in centro, molto frequentata in particolare durante il giorno da famiglie e bambini. Confina con l’area dell’ex caserma Prandina e questo la rende anche molto simbolica.
Animare e rendere vivo il parco costituisce anche un’occasione per collaborare fattivamente alla ripartenza della città dopo i mesi più bui della pandemia con un progetto di attivazione di comunità, momenti culturali e di socialità.

Il Parco sarà attivo ogni giorno fino a settembre con un punto ristoro gestito dall’Enoteca Evoè che proporrà prodotti del territorio per un aperitivo o un pranzo. Settimanalmente verranno programmati diversi eventi, in particolare, grazie alla direzione artistica di Teatro Boxer di Andrea Pennacchi e di Sergio Pigozzi, verranno organizzati concerti e spettacoli teatrali, per lo più a ingresso gratuito. Inoltre la Cooperativa Train de Vie garantirà animazione e iniziative rivolte ai più piccoli che ogni giorno animano numerosi il parco.
Il nome della rassegna non è certo casuale: non è un segreto che Legambiente Padova da tempo chiede che l’area dell’ex caserma venga destinata interamente a parco, e l’idea di farlo vivere riempiendolo di iniziative, può far comprendere maggiormente la necessità e la bellezza di uno spazio pubblico fruibile in centro città.

L’invito è di cercare e seguire su Facebook la pagina del Parco Prandina e dell’associazione per rimanere sempre aggiornati sulle iniziative, in programma anche questa settimana. O semplicemente a passare per un aperitivo magari in compagnia di buona musica e a godersi una fantastica area verde. Per tutta la durata degli Europei di calcio sarà inoltre possibile vedere la nazionale italiana grazie al maxi schermo collocato vicino al punto ristoro.

Redazione Ecopolis

foto: andreatosatophotographer