Feed on
Posts
Comments

Con questo primo numero si inaugura un percorso tutto nuovo. L’ANPI padovano infatti produrrà e divulgherà un notiziario (scaricalo qui) con periodicità mensile in cui si darà comunicazione di eventi, attività messi in campo dall’ANPI provinciale e dalle sezioni del territorio, senza però trascurare le notizie che verranno dal Nazionale o da altre Associazioni che perseguano i nostri obiettivi [secondo noi lo rendono particolarmente utile le schede non retoriche di oscuri combattenti per la libertà riportati alla loro biografia quotidiana, alcune foto terribili come quella dei 31 impiccati a Bassano lungo l’argine del Brenta o le segnalazioni bibliografiche, n.d.r.].

Dunque anche l’ANPI si rinnova! E’ un rinnovamento che certo non tocca i principi ispiratori che devono essere sempre alla base della Associazione e che, pur nel ringiovanimento permesso ormai da alcuni anni dallo Statuto, continuano ad essere gli stessi: la difesa dei valori per cui si è combattuta la Resistenza e che hanno trovato traduzione negli articoli della nostra bella Carta Costituzionale.

Si tratta perciò di un altro tipo di rinnovamento, cioè dell’uso esperto dei mezzi che la moderna tecnologia ci mette a disposizione, mezzi eccezionali, non c’è che dire, che ci permettono di cogliere e diffondere informazioni senza limiti di tempo e di spazio.

Già nell’ultimo anno la Presidenza Provinciale ha cercato di inoltrare agli iscritti tramite la posta elettronica i principali documenti che arrivavano dal Nazionale. Risulta certo più difficile, soprattutto per problemi di spesa, raggiungere chi non ha la mail. Si confida perciò sui referenti di zona, cui si raccomanda di tenere “vive” le sezioni, curando anche i contatti con le scuole, non dimenticando gli anniversari, organizzando manifestazioni, cui non mancherà l’appoggio del provinciale.

Sui referenti si conta molto anche per il tesseramento: quello del 2012 si è chiuso positivamente il 31 ottobre. Il 18 novembre l’ANPI sarà in piazza per iniziare ufficialmente la nuova campagna tesseramento 2013. Il Comitato padovano sarà in Piazza delle Erbe dalle 10.00 con un gazebo e uno striscione nuovi fiammanti (anche questo è rinnovamento!). Avremo con noi le tessere e il notiziario.

Bisogna cercare di far sì che la tessera ANPI non sia solo un segno identitario, ma si traduca in attività di approfondimento e diffusione di quei valori di cui si diceva.

Sono da seguire soprattutto i giovani, che poco sanno, per motivi anagrafici, ma anche perché il nostro paese ha la memoria corta, di quanto è avvenuto settant’anni fa.

Che dico settant’anni fa? I ventenni di oggi sono nati dopo la caduta del muro di Berlino. Avvenimenti, terminologie e altro, ancora familiari a noi, che abbiamo superato gli “anta”, non fanno parte del bagaglio culturale degli “under” trenta.

Tornando al “giornale”, che sarà curato da Irene Barichello e Renzo Miozzo, cui va la gratitudine della presidenza provinciale, esso vivrà anche e soprattutto degli apporti delle sezioni e di tutti gli amici dell’ANPI, cioè di coloro che si riconoscono nei valori e nelle battaglie che l’ANPI porta avanti, in particolare, come dicevo prima, la difesa della Costituzione e la lotta contro tutti i tentativi di oblio o, ancor peggio, di formazione di movimenti neonazisti e neofascisti, sempre in agguato.

E’ importante perciò comunicare quanto si sta facendo o si ha intenzione di organizzare, dare notizie di avvenimenti, di pubblicazioni di libri, inviare foto, anche d’archivio, etc.

Aspettiamo anche la posta dei lettori; pure le critiche costruttive saranno bene accette. Noi d’altra parte ci daremo da fare per far vivere e prosperare l’Associazione e ovviamente il nostro giornalino.

Floriana Rizzetto – Presidente Provinciale ANPI

Leave a Reply