Succede in città

15venerdì1_aprile>>> venerdì 15 aprile

– L’incanto dentro – presentazione con l’autrice – Presentazione della raccolta di racconti “L’incanto dentro” di Valentina Berengo (Cleup Casa Editrice). Dialoga con l’autrice Daniela Rossi. Dalla postfazione, a cura di Paolo Zardi: “ogni epoca elabora i propri tabù. […] Allo stesso modo, ogni epoca è caratterizzata da una sorta di mitologia domestica, spicciola, dove alcuni aspetti della realtà sono sostituiti da una loro poetica mistificazione. Nel ventunesimo secolo resiste, come avanzo di quello precedente, il mito di una maternità asettica, asessuata, incruenta, al limite della metafisica”. Alle ore 18,30 presso la libreria Limerick, in via Tiziano Aspetti 13, Padova [negozio convenzionato, sconti per i soci Legambiente 2016 legambiente logo_fb].

Amore a radiocomando – Per il ciclo Aperitivo in libreria! Francesco Sturaro presenterà il suo ultimo romanzo: si può fingere di essere il fidanzato perfetto? Amore, amicizia, ironia si mescolano in questo romanzo, fortemente declinato al femminile. Alle ore 18,30 presso la Libreria di Cultura Conselve, piazza XX Settembre 62, Conselve.

In Islanda con il geologo – Racconti e immagini del geologo guida Kailas Francesco Pandolfo. Alle ore 18,30 libreria Pangea, via San Martino e Solferino 106, Padova [negozio convenzionato, sconti per i soci Legambiente 2016 legambiente logo_fb].

Nasce “Glocale”! – L’idea di Glocale nasce a Padova pochi mesi fa, nel novembre 2015, da un gruppo di ventitrentenni che vive qui, da sempre o da qualche anno. Pensieri sul mondo e su questa città, all’apparenza sempre più piccola e chiusa, dove si incontrano tutti i problemi globali, ma dove capita anche di imbattersi in qualche soluzione locale. Glocale è innanzitutto un gruppo, un luogo d’incontro, una comunità. E quindi Glocale è rivolto a tutti, ma specialmente a (noi) millennials, che abbiamo il compito di decifrare questa realtà e costruire quella di domani. Ogni numero ha un tema principale declinato in varie forme (articoli, racconti, interviste, strisce a fumetti…). Sopratutto, Glocale è cartaceo. Lo è un po’ perché obbliga a scrittura e lettura più lente e ragionate. Alle ore 19,00 presso la Libreria Zabarella via Zabarella 80, Padova.

– Di ritorno da Idomeni. Racconti e fotografie della March #overthefortress – Dal 25 al 29 marzo 2016 una carovana di 300 persone è partita dai porti di Ancona e Bari per raggiungere il confine greco-macedone e il campo di Idomeni, dove vivono più di 10.000 persone. Dalla città di Padova è partita una delle delegazioni più numerose: 32 persone. Durante l’incontro racconteremo il nostro viaggio e descriveremo le prossime iniziative della campagna #overthefortress. Tutti i racconti e le fotografie qui. Sostieni il progetto No border wifi a Idomeni qui. Alle ore 19,00 presso Radio Sherwood, Padova.

Dove sono i nostri – Due anni dopo – è un libro del collettivo Clash City Workers, pubblicato a marzo 2014 per La Casa Husher. Proprio a marzo di quell’anno venne presentato a Padova, e in tutta Italia, nell’ambito di un tour che voleva proporre un metodo, una pratica – oltre che il frutto di inchiesta e analisi. Perché una nuova presentazione a distanza di due anni? Perché in molti non c’erano e non sanno cosa sia il progetto Clash City Workers. Perché dopo due anni sono cambiate molte cose, dal Jobs Act all’esplosione dei Voucher. Perché oggi si parla quotidianamente di lavoro, di disoccupazione, di riforme, di troppo lavoro o di troppo poco, e nel libro ci poniamo domande ancora valide su quali strumenti teorici e pratici ci servano per orientarci ed organizzarci. Prima della presentazione ci sarà anche del cibo. Alle ore 20,00 presso Catai, Ponte San Leonardo 1 Padova.

Cena Pro Festa dei Popoli – Cena di finanziamento per la realizzazione della 25° edizione della Festa dei Popoli. Menu’ etnico a cura della Associazione marocchina di Padova. Per info e prenotazioni: festadeipopoli@libero.it. Costo 15 euro, 5 euro i bambini ( menu’ pizza e bibite). Alle ore 20,00 presso la Casa a Colori, via del Commissario 44, Padova.

– Quale Petrolio? Effetti e costi delle trivellazioni in Italia – proiezione del documentario, con presente il regista Andrea Legni. Il documentario è scritto e diretto da Andrea Legni, giornalista e documentarista freelance, e realizzato da Smk Videofactory, casa di produzione indipendente. Ingresso gratuito con tessera Associazione Culturale Khorakhanè (€ 2,00). Alle ore 21,00 presso Laboratorio Culturale I’M, via Brustolon 3 (Abano Terme).

Serata di “Street Photography-In occasione della mostra “Per ricordare Francesco”, allestita presso la Biblioteca è organizzata, dal Gruppo Mignon,  una serata dedicata alla fotografia. Si parlerà di Street Photography con la proiezione di immagini e multivisioni. Entrata è libera ed aperta a tutti, alle ore 21,00 presso la Biblioteca di Cadoneghe, sala Italo Calvino, via S. Pio X°, 1 Cadoneghe.

Pietro Valente Tales 4et – Questa è la storia di un viaggio, di un’avventura nelle terre dell’Asia durata nove mesi. La musica del quartetto si srotola come una pergamena alla scoperta di sonorità orientaleggianti amalgamate dal quel collante universale che è il jazz. Pietro Valente: batteria; Nicola Fazzini: sassofono; Marco Ponchiroli: piano; Alvise Seggi: contrabbasso, che danno vita al contenuto dei brani per far rivivere la magia di quest’avventura. Alle ore 21,30 presso Ca’Sana – Cibo Arte Cultura, via SS. Fabiano e Sebastiano 13, Padova.

Banda del Bosco Jazz Sextet – La Banda del Bosco Jazz Sextet è un “supergruppo” composto da alcuni tra i più rappresentativi jazz men del territorio polesano. I loro nomi sono: Angelo Ferlini al piano, Paolo Veronese al sax, Sandro Sartorello al flicorno, Sandro Dardani al contrabbasso, Lucio Chini alla batteria e Jimi Battaglini alla chitarra. Il loro repertorio è composto da divagazioni ed improvisazioni nello stile più classico della jazz music. Alle ore 21,30 presso Parco Buzzaccarini – Boschetto dei Frati via San Giacomo 52 Monselice

16sabato_aprile>>> sabato 16 aprile

Migrazioni, viaggi e miraggi – l’associazione Culturale Il Dialogo, Istituto Newton di Camposampiero, Associazione Veneti nel mondo, AUSER e libreria Costeniero, nell’ambito della Rassegna internazionale della cultura e del libro, in programma a Camposampiero sino al 16 aprile, viene proposto un convegno internazionale con interventi di Emilio Franzina, Università degli Studi di Verona; Francesco De Nicola, Università degli Studi di Genova; Gualtiero De Santi, Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’. Qui il programma completo della rassegna. Alle ore 8,45 presso la Sala Filarmonica del Comune di Camposampiero (Pd) – contatti: info@comune.camposampiero.pd.it.

– L’Italiano per l’integrazione – Il convegno è una delle azioni elaborate dalle 13 associazioni che compongono il tavolo di co-progettazione per l’area Supporto all’accoglienza e all’integrazione dei migranti previsto dal Bando idee per la realizzazione di buone pratiche emanato dal CSV nel 2015. Il convegno vuole contestualizzare il fenomeno migratorio in Italia, dare strumenti tecnici per quanti sono impegnati nell’insegnamento della lingua ai migranti e presentare iniziative che possano agevolare l’integrazione degli stranieri in città. Sono previsti per la mattina interventi di esperti e per il pomeriggio workshop di approfondimento. Il programma dettagliato e la scheda di adesione sono disponili qui nel sito. La partecipazione è gratuita. Alle ore 9,30 presso il Centro Universitario in via Zabarella 61 a Padova – contatti: info@csvpadova.orgwww.csvpadova.org

– Roald Dahl, si comincia… – quarto e ultimo incontro di Pagine Maestre. Grazia Gotti ci introdurrà nel mondo di Roald Dahl, l’autore di cui quest’anno si festeggiano i 100 anni dalla nascita. Organizzato da Pel di Carota. Dalle fiabe ai racconti (anche per adulti), dai romanzi alla biografia, la figura di Roald Dahl (1916-1990) ha segnato la letteratura per ragazzi, per i suoi temi e per il suo stile. Autore anticonformista e “ribelle”, una rilettura dei suoi romanzi è d’obbligo nel centenario della nascita. Alle ore 10, presso alla scuola Tartini, via Vicentini 21, Padova.

Visita al Giardino Romiati di Giuseppe Jappelli – Piccolo ma perfetto giardino romantico ottocentesco, progettato da Giuseppe Jappelli, si apre inaspettato tra via del Santo e l’ex Ospedale quattrocentesco di San Francesco (oggi Museo di Storia della Medicina). Al suo interno una torre cilindrica (sulla quale saliremo) offre un punto di vista panoramico privilegiato nel cuore del centro storico. Vai alla pagina ufficiale del giardino Romiati.Visita guidata organizzata dal Comitato Mura per il ciclo Non solo mura, ore 10,00 (solo su PRENOTAZIONE, telefondando o inviando un sms al 347 614 5908 o inviando una mail a comitatomura@virgilio.it

– Una zuppa di sasso – Nell’ambito del Progetto Narr…Azione, l’Associazione GENITORI ATTENTI! propone letture animate e laboratori espressivi per bambini di 5-6 anni. Dopo la lettura de “La zuppa di sasso”, i bambini avranno la possibilità di animare la storia, entrando ciascuno nel personaggio e nell’animale che più gli piace. Questa piccola drammatizzazione sarà il pretesto per conoscere più da vicino i vari ortaggi e provare ad utilizzarli per realizzare stampini e decorazioni. Per l’attività sono consigliati abbigliamento comodo e calzini antiscivolo. Dopo un momento iniziale dedicato all’accoglienza, i genitori potranno salutare i bambini e allontanarsi per tutta la durata dell’attività. Quota di partecipazione all’intero percorso è di 15€ Euro + 5€ per la tessera dell’Associazione Genitori Attenti! (comprensiva di assicurazione, per chi non ancora associato).! Info e iscrizioni: associazionegenitoriattenti@gmail.com. Tel: 3475021082. Alle ore 10,30 presso Casetta Parco Piacentino, via Piacentino, Padova.

– Alla scoperta dei palazzi pubblici in età comunale – l’associazione culturale Enetiké organizza una passeggiata tra le piazze alla scoperta di come nasce il libero comune padovano e del suo sviluppo durante quasi 200 anni di storia. L’itinerario si conclude con l’ingresso e la visita al Palazzo della Ragione ed ai suoi magnifici affreschi. Quota di partecipazione € 10. Appuntamento in via Oberdan, 1 davanti agli uffici dell’Urp alle ore 10.30. Ci si sposterà tra le piazze e sotto il Salone, per poi concludere con l’ingresso al Palazzo stesso – contatti: enetike@gmail.comenetike.blogspot.it

– Come Leggere Wolverine!! – con Luca Mazzocco – Nuovo appuntamento per approfondire la conoscenza dei personaggi Marvel! E’ il turno di Wolverine!! non perdete l’occasione di conoscere uno dei personaggi più amati della casa delle idee. Finito l’incontro si potrà partecipare a una nuova sessione di “sketching the city”! Alle ore 14,00 presso Fumetti & Soda Padova, riviera San Benedetto 104 Padova

– Fine della differenza sessuale? – Prendendo spunto dal titolo di uno dei capitoli di “Fare e disfare il genere” di Judith Butler, ci interrogheremo su questo tema e lo faremo insieme ad alcune delle più importanti studiose e studiosi italiani. Discuteremo di teoria queer e di pensiero della differenza sessuale, due prospettive forse divergenti ma nate e sviluppatesi all’interno della pratica politica femminista. E’ possibile immaginare un punto di incontro, un spazio di intersezione in cui le diverse teorie si incontrino dando luogo ad una pratica politica condivisa? L’incontro sarà introdotto e moderato da Bruna Giacomini. Interventi di: Lorenzo Bernini: ricercatore in Filosofia politica presso l’Università degli Studi di Verona; Stefania Ferrando di Diotima; Chiara Zamboni, fondatrice della comunità di filosofia femminile Diotima, all’università di Verona; Federico Zappino, dottore di ricerca in Filosofia politica, membro dell’Assemblea del Centro Interuniversitario di Ricerca Queer (CIRQUE). Alle ore 15,00 presso Lìbrati. La Libreria delle donne di Padova, via San Gregorio Barbarigo 91, Padova.

– Diritti di cittadinanza ed immigrazione – assemblea pubblica sul tema dell’immigrazione organizzata dalla CGIL di Padova, si terrà alle ore 15.00 presso la sede CGIL Padova di via Longhin 117 Sala Maccato.

CHIC NIC ai Giardini dell’Arena – 2 Giorni di Pic Nic Chic, dj set, vintage and handmade selezionato dal team di Slow Market, cibo da passeggio gourmet, cocktail botanici e laboratori creativi. Dalle 15.00 alle 24.00, ingresso 5 € / Bambini gratis fino ai 12 anni. Area workshop ad iscrizione gratuita. Prenotazione online obbligatoria. Posti limitati. Prenota qui gratuitamente la tua presenza ai nostri laboratori ed entra gratuitamente a Chic Nic.

Grand Tour a Padova. Poesia, arte e musica oltre i confiniParis Lit Up, associazione di poeti e scrittori transnazionali con sede a Parigi, si ferma a Padova, una delle cinque tappe del Grand Tour di poesia. L’associazione Voyager, in collaborazione con Fusion Art Center e HUB – Culture, Food and Sport, propone per l’occasione una giornata ricca di appuntamenti. Il primo è dalle 15:00 alle 17:00 presso il F.A.C. in via Siracusa 61. Salotto letterario: “La letteratura sociale, Approcci e pratiche di scrittura oltre l’autore”. Quali pratiche socio-letterarie possono condurre verso una visione più ampia di cosa vuol dire essere uno scrittore nel contesto odierno? Intervengono: Jason Francis Mc Gimsey – Paris Lit Up; MeP Movimento per l’Emancipazione della Poesia; Luca Zuliani – Università di Padova; Moderatore: Vincenzo Romania – Università di Padova.

Grand Tour a Padova. Poesia, arte e musica oltre i confini – “Passeggiata letteraria” a cura di Paris Lit Up, MeP e F.A.C. dalle 17 alle 19 in giro per le vie del centro di Padova. Da piazza Napoli attraverso il centro di Padova tra performance artistiche e poetiche per raggiungere HUB in piazza Gasparotto. 17.00 FAC – Piazza Napoli; 17.30 Lìbrati. La Libreria delle donne di Padova – via Barbarigo 91; 18.00 Pangea Libreria – Via San Martino e Solferino 106; 18.30 Libreria Zabarella – via Zabarella 80; 19.00 piazza Gasparotto.

Conciapelli: la scomparsa di un antico quartiere – Conferenza di Giancarlo Vivianetti. 20ª conferenza del ciclo sull’architettura a Padova nel XX secolo. Organizzato da Italia Nostra Padova. Alle ore 17,30 presso Galleria Civica Cavour piazza Cavour, Padova.

Una vergogna per l’Europa – la giustizia italiana e spagnola – Gianfranco Caselli presenta il suo libro ultimo libro. Sarà introdotto dal prof. Giuseppe Mosconi, docente di sociologia presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova. Interverrà anche il prof. Emilio Rigatti, scrittore, già corrispondente dell’UNITÀ negli anni 70/80. Il libro, in parte autobiografico, racconta le tristi esperienze vissute anche ingiustamente in vari penitenziari italiani e spagnoli con aneddoti simpatici e divertenti, che unitamente ad una certa creatività, rappresentano la parte forse un po’ romanzata di questo lavoro. In realtà il libro si propone come analisi politica e socio-giuridica sul controllo sociale e sulle misure coercitive con una riflessione anche autocritica, relativa a comportamenti umani e sociali dei giovani, molte volte chiamati a pagare per gli sbagli commessi, non solo con la privazione della libertà, ma con sistemi coercitivi che nulla hanno a che vedere con la risocializzazione e rieducazione, sancita dall’art. 27 della Costituzione. Alle ore 17,30 presso la libreria Pangea, via San Martino e Solferino 106, Padova [negozio convenzionato, sconti per i soci Legambiente 2016 legambiente logo_fb].

Il sabato dei villaggi. Rassegna di poesia, critica e piccola editoria. VIII incontro – Giovanna Frene incontra Davide Colussi e Paolo Zublena per parlare di Giorgio Caproni, alla luce delle loro pubblicazioni “Giorgio Caproni. Lingua, stile, figure”, Quodlibet e “Giorgio Caproni. La lingua, la morte”, Il Verri. Alle ore 18,00 presso Libreria Zabarella via Zabarella 80, Padova.

Cantando vai – dai canti di Giacomo Leopardi con Roberto Caruso, voce e poesia; Cristina Minoja, danza; Guido Rigatti, violoncello e chitarre. Nell’ambito della rassegna “Danzando il volume 2016”, a cura di Abracalam. Alle ore 18,00 presso Angoli di Mondo, Bottega Riviera Tito Livio, 46.

– Guida alla Venezia Ribelle – Due veneziane “speciali” Beatrice Barzaghi e Maria Fiano con Ivan Grozny ci presentano la loro Guida alla Venezia Ribelle. Città ribelle sin dalle sue fondamenta, che sfida le leggi della modernità e dell’equilibrio in un continuo e fragile “passo a due” tra l’acqua e la terra. Una città – che ne racchiude tre (il centro storico, le isole della laguna e la terraferma con Mestre e Marghera) – con una storia costellata di ribellioni. La città di Emilio Vedova e Luigi Nono, di Daniele Manin e dei fratelli Bandiera, di Franco e Franca Basaglia, di Tinto Brass e dei Pitura Freska. Una Venezia lontana dagli stereotipi, raccontata anche attraverso i contributi di tanti che a diverso titolo la abitano, la amano, ne parlano. Alle ore 18,00 presso Libreria Laformadelibro, via XX Settembre 63, Padova.

– Grand Tour a Padova. Poesia, arte e musica oltre i confini – Microfono aperto: vieni a leggere la tua poesia o il tuo racconto. Se vuoi partecipare: associazionevoyager@gmail.com. Aperitivo con buffet. Presso HUB in Piazza Gasparotto dalle 19:00 alle 20.00.

Carta Bianca: La satira del Gava & Cafè Desordre live – inaugurazione alle 19,30 della mostra di vignette dell’illustratore Gava, in collaborazione con l’Associazione Play. Marco Gavagnin, conosciuto come Gava, è un illustratore, vignettista e artigiano veneziano. Ha lavorato per L’Unità, l’Espresso, Il Fatto, il Vernacoliere, Pubblico, Yanez, Pupù e sta collaborando attualmente con Iacopo Melio in #vorreiprendereiltreno, l’ironica campagna di sensibilizzazione sul tema delle barriere architettoniche che limitano gli spostamenti dei disabili. Una raccolta di tavole crude, dirette, divertenti, tristi, in bianco e nero e a colori, come la vita. Alle 21.30: Cafè Desordre live: 2 chitarre, sax e batteria, con evidenti influenze cantautorali, jazz, psichedeliche e progressive anni 70, improvvisazioni strumentali e testi ironici in italiano. Andrea Felis (voce, chitarra), Matteo “Bubash” Del Passo (chitarra, effetti, voce, barba), Luca Venturini (batteria, percussioni, voce), Mattia Fabris (sax contralto, sax tenore, synth, voce). Presso Interno 12 Padova vicolo del Portello 12, Padova. Ingresso gratuito, soci ARCI [segnaliamo la convenzione tessere ARCI + LEGAMBIENTE legambiente_arci].

Jazz In Osteria: Lincetto – Storti Duo – Ultimo appuntamento della rassegna Jazz In Osteria per questa stagione. Abbiamo il piacere di ospitare due musicisti padovani di talento, attivi nella nostra area e non solo, Alberto Lincetto (pianoforte) e Marco Storti (contrabbasso). Il duo ci proporrà un repertorio che ripercorre i classici del jazz riarrangiati in chiave fresca e personale. Per cenare prima del concerto è consigliata la prenotazione. Alle ore 21,30 alla La Risorta Osteria del Refosco, in via Carlo Cassan 5, Padova, info 0498774159; info@larisortaosteriadelrefosco.com.

Giovanni Perin Quintet presenta #pera – il giovane vibrafonista italiano presenta il suo terzo lavoro discografico da band leader: “#pera” connubio di brani originali ed alcuni standard tratti dal tradizionale songbook americano ed italiano riarrangiati per l’occasione. Ad accompagnarlo Giulio Scaramella al pianoforte, Tommaso Troncon al Sassofono, Marco Trabucco al basso acustico e Max Trabucco alla batteria. Evento abbinato a: “PadovaFIT, progetto di riqualificazione edilizia” all’interno del contenitore “Ambiente e Cultura”. Biglietto inclusa degustazione 10 euro, ridotto studenti 8 euro. Prenotazioni al 342.1486878; marketing@spaziogershwin.org . Alle ore 21,30 presso Piccolo Teatro Tom Benetollo, Spazio Gershwin, via Tonzig, 9 (zona fiera) Padova

– Grand Tour a Padova. Poesia, arte e musica oltre i confini – Performance di poesia di Paris Lit Up sonorizzato da Yuri Argentino – sax – e Andrea Vedovato – chitarra. Disegni live a cura di Treviso Comic Book Festival e Claudio Calia. Troverete anche Toast Zine! Dalle 22.00 alle 23.00.

17domenica_aprile>>> domenica 17 aprile

Passeggiata naturslistica anello di Villa Draghi – alla scoperta della flora dei Colli Euganei. Può stupire che appena oltre il parco di Villa Draghi ci si trovi in un ambiente molto solitario, con sentieri che si fanno largo a fatica tra vegetazione infestante e boscaglia, lasciando alle spalle in pochi minuti albergoni, capannoni, stradoni e traffico. Il giro che sale al monte Alto e aggira il Trevisan per arrivare al passo di Turri non è una facile passeggiata turistica, ma rientra a pieno titolo nell’escursionismo vero e proprio. Ritrovo ore 9,00 all’ingresso del parco si trova il museo del vetro artistico dal quale partiremo. Quota 10 euro; bambini 5 euro. Abbonati a 3 uscite 8 euro. Info e prenotazione 3428587830 oppure affrescoeuganeo@gmail.

– Dal torrione Santa Giustina al baluardo Cornaro – Ritrovo all’incrocio tra via Sanmicheli e via d’Acquapendente (ingresso del roseto comunale) alle ore 9,30; la passeggiata termina in via Cornaro. Quarto appuntamento del giro delle mura in dieci tappe a ciclo continuo, che il Comitato Mura organizza ormai con regolarità da fine 2011. La partecipazione è gratuita, compresi i materiali a stampa, ed è riservata ai soci del Comitato Mura, ma sarà possibile iscriversi al momento, versando la quota annuale di 15,00 euro.

– Festa di Primavera 2016 – Seconda edizione per la Festa di Primavera dell’Associazione Ca’Sana Fucina di Idee. Per festeggiare l’arrivo della bella stagione, trascorrere insieme una bella giornata nel nostro giardino con attività, incontri, laboratori per grandi e piccini! Senza dimenticarci del buon Cibo Bio, locale e di stagione e della buona musica! Il programma della giornata: 10.30 assemblea dei soci dell’Associazione Ca’Sana – Fucina di idee; 10.30 Laboratorio di costruzione di burattini per bimbe/i, a cura de La Casa degli Gnomi ; 11.45 Spettacolo di burattini a cura de La Casa degli Gnomi; 11.45 Presentazione progetto “Api Urbane” a cura di Luca Trivellato; – PRANZO: la cucina sarà aperta con golosi stuzzichini e primi piatti sostanziosi…; 15.30 “Dal chicco al pane” – laboratorio di panificazione con pasta madre per bambine/i con i fornai del Bosco di Rubano – Coop. soc. Coislha; 16.00 presentazione del progetto “Raggi di bici” – cicloturismo nelle province di Venezia, Padova e Treviso a cura di Laura Ceccato; 18.00 Concerto degli Ajde Zora – Balkan Gipsy Music; APERITIVO con stuzzichini, paninetti e manicaretti fino alle 21.00. Gradita la prenotazione per laboratori e pranzo. Presso Ca’Sana – Cibo Arte Cultura, via SS. Fabiano e Sebastiano 13, Padova.

Peace and Celebration – Concerto per Soli, Coro ed Orchestra – Concerto di Beneficenza – Peace and celebration, musiche di G.F. Handel. Raccolta fondi a favore della ricerca sui tumori cerebrali IOV – Istituto Oncologico Veneto. Per info raniero.menin@tin.it – info@meetnet.it. Coro e Orchestra Barocca Andrea Palladio 342 5611407 – press@cororchestrapalladio.it. Alle ore 11,00 presso Auditorium C. Pollini, via Cassan 17, Padova

Un tè con lo SCIMMIOTTO – Letture da Lo Scimmiotto di Wu Cheng’en, a cura di Samantha Buosi, e degustazione di pregiati tè cinesi a cura di Nicoletta Tul. Degustazione: posti limitati, ingresso su prenotazione, quota iscrizione euro 15,00. Reading: ingresso libero e gratuito. Alle ore 16,30 Libreria Zabarella, via Zabarella 80, Padova.

Alice è una rosa blu – l’associazione Corti a Ponte in collaborazione con Associazione Linfa propongono uno spettacolo della Compagnia MiRiguarda che ha preso a pretesto la storia di Alice nel Paese delle Meraviglie. E se al posto di una bambina un po’ viziata, supponente, anche un po’ antipatica, votata al ragionamento e alle regole, che per una sorta di magia si trova in un mondo sconclusionato che prende a pugni la logica, ci fosse un ‘disabile’ un ‘diversamente abile’? Un ‘diverso’? Come vivrebbe questo ‘paese delle meraviglie’ che chiamiamo ‘normale’? Alice è una rosa blu per la regia di Vasco Mirandola, uno spettacolo, un’occasione per riflettere, un modo diverso per stare assieme… Il ricavato andrà a favore delle attività dell’associazione Linfa. Alle ore 17,00 presso la Sala Civica, viale del Lavoro, 1 a Ponte San Nicolò (Pd) – contatti: davanzoalex@libero.itwww.miriguarda.net

Ajde Zora: Balkan Gipsy Music – Una carovana musicale per esplorare i Balcani, attraverso danze frenetiche e ballate struggenti delle popolazioni gitane che da secoli vi dimorano. Alle ore 17,30 Presso Ca’Sana – Cibo Arte Cultura, via SS. Fabiano e Sebastiano 13, Padova

– Joe Stray Gipsy Jazz Manouche – continua la rassegna Sunday Jam & Dinner, appuntamento fisso della domenica sera, durante il quale, diverse formazioni del panorama musicale veneto porteranno Black Music, Soul, Funk, R&B, Swing, Acoustic. Alle ore 22,00 apertura della Jam con la formazione: Joe Stray Gipsy Jazz Manouche, con Diego Graziani / Guitar; Giulio Gavardi / Guitar; Yuri Argentino / Sax; Glauco Benedetti / Tuba. Dalle ore 19.00 cena (Info e prenotazioni tramite SMS al numero 3406782242). Contributo per il concerto € 3,00. Ingresso con tessera Associazione Culturale Khorakhanè (€ 2,00) al Laboratorio Culturale I’M dell’Associazione Culturale Khorakhanè, in via Brustolon 3, Abano Terme.

18lunedì_aprile>>> lunedì 18 aprile

Corridoi umanitari – sono un progetto della Comunità di Sant’Egidio, della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e della Tavola Valdese, per consentire ai profughi, soprattutto le persone più vulnerabili, di raggiungere in sicurezza l’Europa, senza intraprendere i viaggi della morte attraverso il Mediterraneo. Se ne parla con interventi di Stefano Allevi, Università di Padova; Monica Mazzucato, Comunità Sant’Egidio di Padova; Cesare Zucconi, Comunità Sant’Egidio. Alle ore 18,00 presso Teatro Ruzzante in riviera Tito Livio 45, Padova. Contatti: santegidio.nordest@gmail.comwww.santegidio.org

Patrimonio Culturale come bene comune – Il patrimonio culturale è l’eredità storica (heritage) della collettività, che si accumula e modifica nel tempo, a beneficio delle future generazioni, in quanto fonte di benessere per la collettività. Che cos’è un patrimonio culturale, a chi appartiene? Chi lo custodisce, tutela o valorizza? Perché, se è di tutti, non è sempre accessibile o è visitabile a pagamento? Quindi la cultura è diventata una merce? Queste le domande di partenza del dialogo aperto tra il pubblico e Giorgio Andrian, consulente UNESCO e collegemento Skype con progetto di Heritage Management a Zanzibar; Giovanna Valenzano, professoressa del Dipartimento dei beni culturali, Università degli studi di Padova; Giulio Muratori, capo delegazione FAI (Fondo Ambiente Italiano) Padova. Dalle ore 20,30 presso l’Orto botanico di Padova organizzato da L’Osteria Volante. La partecipazione è gratuita, ma i posti sono limitati, quindi è obbligatorio registrarsi all’evento.

– Per non dimenticare – Presentazione del libro itinerario nella memoria da Chiesanuova a Brusegana:storie, figure, e monumenti a Padova ovest legati alla Resistenza e alla guerra. Saranno presenti Fra Giorgio Laggioni, Vice Rettore Basilica S. Antonio, i Curatori del libro (Anna Daminato, Cristina Piva, Gianni Berno, Floriana Rizzetto e Franca Cecchinato), alcuni testimoni (Maria Benetti, Elio Maccato e Tatiana Calamelli), Bianca Favaretto e tanti altri amici del Comitato cittadini Itinerario della Memoria Padova ovest. Conduce la giornalista Micaela Faggiani. Brevi brani letti ad inizio e fine evento dall’attore Andrea Pennacchi. per approfondimenti e richiesta libro – mail itinerariomemoria@gmail.com, ore 20.45 Cinema Esperia a Chiesanuova (accanto alla Chiesa); ingresso libero.

– Io ti vedo – nel buio della precarietà – Ilaria Goffo presenterà il suo libro ultimo libro; è l’appuntamento conclusivo della rassegna Uomo Ambiente Società organizzato da Legambiente Limena, dedicata quest’anno all’economia civile. Qualità sociale ed ambientale sono tutt’uno: partendo dall’esperienza di Ilaria parleremo di queste tematiche anche con Alessandra Stivali della segreteria provinciale della CGIL. Alle ore ore 21.00 sala Barchessina presso municipio di Limena.

19martedì_aprile>>> martedì 19 aprile

Thé letterario: Annie Ernaux, Ecrire la vie – proseguono gli incontri del Thè letterario: le grandi scrittrici francesi. Oggi Annie Ernaux, nata a Lillebonne (Senna Marittima) nel 1940, una delle voci più autorevoli del panorama culturale francese. Studiata e pubblicata in tutto il mondo, la sua opera è stata di recente consacrata dall’editore Galli­mard, che nel 2011 ne ha raccolto gli scritti principali in un unico volume nella prestigiosa collana Quarto. Nei suoi libri ha reinventato i modi e le possibilità dell’autobiografia, trasformando il racconto della propria vita in acuminato strumento di indagine sociale, politica ed esistenziale. Amata da generazioni di lettori e studenti, le sue opere maggiori sono Gli anni (2008), romanzo-mondo salutato come uno dei capolavori dei nostri tempi, e Il posto (1983), considerato un classico contemporaneo. Al termine dell’incontro degusteremo thè e dolcetti. L’incontro è riservato alle socie e ai soci dell’Associazione culturale Virginia Woolf. Costo dell’incontro 10,00 euro. Alle ore 16,00 presso Lìbrati. La Libreria delle donne di Padova, via San Gregorio Barbarigo 91, Padova

– Space Invaders: capire e gestire le specie invasive in Foresta, Introduce: Tommaso Sitzia; Thomas Campagnaro (Dip. TeSAF UNIPD); Flora Giulia Simonelli (Tesista Tecnologie Forestali ed Ambientali). Per il ciclo I martedì senza frontiere, organizzato da AUSF, ASF, AIEL e ETIFOR presso: Università di Padova, Agripolis. Aula 12 Pentagono, ore 17:30-18:30. Buffet a cura di AUSF.

L’orchestra jazz ieri, oggi e domani – Per la prima volta in assoluto la Big Band Unipd, diretta dal M° Alessandro Fedrigo, non sarà l’ospite di un evento, bensì l’organizzatrice e protagonista assoluta. Ospite della serata Stefano Merighi, coDirettore Artistico del Centro d’Arte degli Studenti dell’Università di Padova, il quale ci accompagnerà nella narrazione della Storia dell’Orchestra Jazz ieri, oggi e domani. Ingresso libero, dalle ore 18,30 presso CUS Rugby Padova, via Jacopo Corrado, Padova

– Stabile precariato – spettacolo teatrale di Carlo Albè organizzato da CGIL Padova, Nidil Cgil Padova e UDU Padova, ore 18.30 presso il Gordo’s Bar in Piazza De Gasperi 18, Padova.

Il grande imbroglio. Come le banche si prendono i nostri risparmi – presentazione del libro con l’autore Stefano Righi, giornalista del Corriere della Sera, e Gianni Potti di CNCT Confindustria. Alle ore 18,30 presso la libreria La forma del libro, in via XX settembre 63, Padova.

Universerie S1E1 – La casa senza inquiliniAmor Vacui presenta Universerie S1E1 – La casa senza inquilini: A. è uno studente al sesto anno di una laurea triennale in psicologia. I suoi genitori lo hanno confinato nella ex casa della nonna, sperando così di responsabilizzarlo e fargli conseguire questa benedetta laurea. A. si attiva per cercare due coinquilini con cui condividere l’appartamento. Il prezzo è trattabile. Drammaturgia condivisa dei partecipanti al laboratorio writing room. Regia di Lorenzo Maragoni. Universerìe è una serie teatrale sperimentale sul mondo universitario, scritta e interpretata da studenti universitari in collaborazione con la compagnia Amor Vacui e il Teatro Stabile del Veneto. Va in scena alle 19.30 al Ridotto del Teatro Verdi di Padova. L’episodio dura circa 25 minuti e l’ingresso è gratuito

Riflessioni sulla condizione dei richiedenti asilo – Con la partecipazione del filosofo Umberto Curi docente ordinario di Storia della filosofia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Padova; ne discuteremo con Lauso Zagato docente di diritto internazionale all’Università Ca’ Foscari di Venezia e Andrea Priante giornalista del Corriere del Venetoautore di un reportage interno al centro di accoglienza di Cona. Coordina la serata Loredana Margutti. Alle ore 21,00 presso Parco Buzzaccarini – Boschetto dei Frati, via San Giacomo 52, Monselice.

20mercoledì1_aprile>>> mercoledì 6 aprile

– Paolo Fresu ed il suo mini Tour: Eros, la seduzione del coraggio – Mini tour di presentazione del nuovo cd (con quattro note e due chiacchiere) nei negozi di dischi seducenti e coraggiosi. Paolo Fresu ha scelto di tenere una serie di incontri con il pubblico proprio nel calore dei piccoli spazi di alcuni punti di vendita storici delle città italiane, per raccontare il nuovo CD EROS, suonare e parlare di musica e di altro. Paolo sarà a Padova in esclusiva presso Gabbia Dischi, dove sarà anche possibile acquistare in anteprima il nuovo disco. Alle ore 17,00.

– Sosteniamo Almaterra – Ritroviamoci e rinnoviamo il nostro sostegno al progetto Almaterra! Programma: ore 18.00 Aperitivo almaterrestre; ore 19.00 Il cibo sano: il cibo naturale e biologico, dal punto di vista agro-alimentare e nutrizionale. Interverranno: Andrea Urbani (nutrizionista) e Andrea Calgaro (agronomo). Ore 20.00 Cena almaterrestre; ore 21.30 Rex Kramer in concerto: Piero Bittolo Bon, Stefano Dallaporta, Andrea Grillini. A seguire Jam session. ingresso 2 euro, contatti: eventi@almaterra.it; www.almaterra.it. Presso Marzolo Occupata, Padova

– Waiting for Peter Hook #2: New Order – In vista del concerto del bassista Peter Hook a Padova, continuiamo a raccontare la storia delle sue due band principali: questa volta i New Order, il progetto sorto dalle ceneri dei Joy Division. Applicando la lezione minimalista dei Joy Division a una palette più ampia di suoni e sensazioni, i New Order hanno segnato profondamente gli anni ’80, aprendo la porta alle contaminazioni tra synth-pop e rock più interessanti del decennio, e trasformandosi negli anni successivi in una vera e propria istituzione della musica britannica, anche attraverso la loro etichetta Factory Records, immortalata dal film 24 Hour Party People. Durante la serata avremo modo di ascoltare brani come Ceremony, Blue Monday, Temptation e Fine Time, tutti accompagnati dalla visione di filmati d’epoca. A condurre l’audioforum ci sarà Alessandro Liccardo, redattore di OndaRock e Sentireascoltare. Ingresso: 3 euro con mini-aperitivo, alle ore 19,30 presso la libreria Limerick, in via Tiziano Aspetti 13, Padova [negozio convenzionato, sconti per i soci Legambiente 2016 ]

– In direzione ostinata e contraria: storie di palla ovale – Cosa c’è di più ostinato di una mischia a pochi metri dalla linea di meta? E di una palla che deve essere sempre passata all’indietro, al contrario di come ci verrebbe più naturale? il gioco del rugby e il mondo della palla ovale sono i protagonisti dell’appuntamento di aprile di Contame! Se hai una storia da raccontare che abbia come tema il rugby, ti aspettiamo mercoledì alle ore 19.30 all’HUB di via Diego Valeri 9 (in piazzetta Gasparotto). Le regole per partecipare sono semplici: – cinque minuti a testa; – meglio non leggere, ma raccontare; – invia il titolo della tua storia a contamestorie@gmail.com entro il 18 aprile – chi ha raccontato due storie di fila rimane fermo un turno. Serata in collaborazione con Simone Varroto, terzo tempo a cura dell’HUB – Culture, Food and Sport.

– A Tavola col Mondo: Cena Filippina – A tavola col mondo è una rassegna promossa da Associazione Ca’Sana Fucina di Idee per conoscere e scoprire cibi, paesi e culture del mondo, in collaborazione con realtà che si occupano di cooperazione e sostegno alle comunità straniere che vivono in città e nei loro paesi di origine. Inoltre questi incontri hanno lo scopo di poter conoscere e sostenere alcuni progetti di solidarietà, che si realizzano solitamente nei paesi d’origine. La cena filippina è realizzata grazie alla collaborazione con le Associazioni KITO ONLUS e DONNE FILIPPINE. Nel corso della serata potremo gustare alcuni piatti tipici, cucinati con l’aiuto delle donne filippine che vivono a Padova: avremo così l’opportunità di sperimentare sapori ed ingredienti per noi non comuni, oltre ad approfondire la conoscenza del loro paese d’origine. Parte del ricavato della cena verrà devoluto a sostegno della ricostruzione di MINDORO, isola delle Filippine colpita nei mesi scorsi da un tifone. Prenotazione obbligatoria. Per info: casana.bio@gmail.com 049623874. Prenotazioni: info@kitoonlus.org 049 8757382. Alle ore 19,30

– Riverweed @Catai – Blues Rock Garage Rock Alternative; arrivano da Treviso e risalendo il fiume Sile hanno incontrato il loro Mississippi. I Riverweed, che hanno radici in questa terra in cui i capannoni industiali si alternano alla bellezza della natura, trovano in questi contrasti la loro ispirazione. Suonano in due, spogliandosi di tutto, solo chitarra e batteria. Ingresso gratuito con tessera associativa (4 euro). Alle ore 20,00 presso Catai, Ponte San Leonardo 1, Padova.

– Mi Linda Dama : Historias Sefarditas – Mi Linda Dama inaugurano i live di questa nuova bella e calorosa realtà del Portello. Suoni e storie dei Sefarditi, che in tempi antichi furono cacciati dalla Spagna e portarono le loro tradizioni e la loro arte attraverso il Mediterraneo, arricchendola di innumerevoli influenze e suggestioni. Nam Nori: voce, Giulio Gavardi: chitarra, saz, oud, sax soprano, Niccolò Spenky: cajon, darbouka, tamburi a cornice. Alle ore 21,30 presso RetròGusto · Art and Food, via del Portello 22, Padova.

– VERDECINEMA – Da mercoledì 20 aprile il Cinema PortoAstra a Padova ospita la rassegna VERDECINEMA, quattro serate che ci introducono al rapporto tra il cinema e l’arte del giardino. Un connubio insolito? Tutt’altro. Il giardino rappresenta uno dei luoghi privilegiati dell’immaginario cinematografico: è il luogo in cui i personaggi si ritagliano uno spazio intimo in cui scambiarsi confidenze, il labirinto in cui si perdono le loro inquietudini, lo scenario perfetto dell’incontro amoroso, quello in cui si celebrano gli eventi importanti, il luogo segreto in cui nascono i complotti, lontano dalle mura domestiche e da orecchie indiscrete… Il percorso presenta alcuni grandi classici accanto a piccole chicche. Mercoledì 20 aprile è in programma I MISTERI DEL GIARDINO DI COMPTON HOUSE, il film che negli anni ‘80 ha rivelato lo straordinario talento del regista-architetto inglese Peter Greenaway. Le proiezioni si terranno alle ore 21.00, ingresso libero. Comune di Padova – Settore Ambiente – Servizio Verde Pubblico, direzione artistica: Centro Universitario Cinematografico CinemaUno. Info: www.cuc-cinemauno.it

21giovedì_aprile>>> giovedì 21 aprile

– Femminile esorbitante: Anna Calapaj – Donna e sacro. Proseguono gli incontri di Femminile esorbitante: ciclo di incontri sulla cultura e la storia delle donne e di genere con Anna Calapaj, che presenterà una relazione dal titolo: “Donna e Sacro”. Alle ore 17,30 presso Lìbrati. La Libreria delle donne di Padova via San Gregorio Barbarigo 91 Padova.

– L’argine-presentazione e mostra – Marina Girardi e Rocco Lombardi presentano il loro nuovo libro “L’argine” e inaugurano l’esposizione delle tavole originali. Aprile 1945. Frazchì è un bambino che vive a Cotignola, nella bassa ravennate, ai piedi dell’argine del fiume Senio dove il fronte della guerra si è bloccato ormai da mesi. La sua è una corsa contro il tempo: deve portare a ingravidare Ninetta, la capretta di famiglia, prima che la fame prenda il sopravvento e le bombe degli Alleati radano al suolo ciò che resta del paese. Marina Girardi e Rocco Lombardi, fondendo due stili opposti, pittorico e vibrante il primo, cupo e graffiante il secondo, ci restituiscono la complessità dello sguardo di un bambino, che si trova di fronte all’orrore e alla violenza della guerra, ma anche alla straordinaria resistenza di una comunità che – in pieno assedio nazifascista – ha saputo offrire rifugio e salvezza a centinaia di perseguitati. Marina Girardi e Rocco Lombardi sono illustratori e autori di storie a fumetti. Alle ore 18,00 presso Pangea Libreria via San Martino e Solferino 106 Padova [negozio convenzionato, sconti per i soci Legambiente 2016 ]

– Diritto dell’immigrazione: cittadino, straniero o cittadino straniero? – Ingresso e soggiorno dei cittadini stranieri. Procedure e criticità. Interviene: dott. Michele Vignali, operatore Acli; ciclo di incontri di formazione e aggiornamento aperti ad operatori del diritto, volontari e persone interessate. Per info e iscrizione scrivere a padova@avvocatodistrada.it. Ingresso 5,00 €, a sostegno dell’associazione Avvocato di Strada. L’Ordine degli Avvocati di Padova riconosce un credito formativo per ogni incontro. Alle ore 18 presso Centro Universitario di via Zabarella, via Zabarella 82, Padova

– Camere d’Aria | BrugoleCulturaOssigeno presenta “La Bici Felice” – primo appuntamento di Camere d’Aria Brugole|Cultura|Ossigeno, la risposta periodica alla nostra fame d’aria. Abbiamo pensato a tre scrittori, tre amici ciclofili, tre che poi te la raccontano anche. Carmine Abate, Lorenzo Parolin e e Silvano Bordignon si faranno volere bene con le storie tratte da “La Bici Felice”, ed. Ediciclo. Ci sarà anche Riccardo Benetti (attore, ciclista e ciclo-attore) che leggerà dei passaggi (sulla canna della bici), e, dato che saranno a disposizione delle copie di “Bici Felice” sarà naturalmente un piacere ascoltare chiunque altro vorrà leggerne! Dalle 19:45 alla La stazione delle biciclette, via Fra Giovanni Eremitano 1, Padova. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Ediciclo Edizioni e Libreria Pangea.