UNISCITI A NOI!

Ha ufficialmente preso il via la campagna soci 2024. Aiutaci anche tu a realizzare il domani che vogliamo

 

Anche quest’anno prende il via la nuova campagna soci di Legambiente, uno strumento prezioso che consente di valorizzare l’impegno profuso dall’associazione, dando un supporto concreto per poter affrontare con più forza le sfide locali e non solo. Per questo il sostegno di quante più persone possibili è indispensabile, anche alla luce di un 2023 segnato dalle difficoltà economiche che ci hanno colpito ma che nemmeno in questo caso ci hanno fermato.

Legambiente da quasi quarant’anni è presente a Padova, e ha portato  avanti temi, iniziative e progetti per tutelare l’ambiente e la salute delle persone. L’idea di una città nuova, a misura di persona, di promuovere uno stile di vita così come di un modo di produrre, che sia sostenibile, sta alla base di tutte le nostre azioni, e anche  con l’aiuto dei nostri  sostenitori cerchiamo di continuare a costruirla ogni giorno.
Sebbene lo sforzo di Legambiente e di tutta la rete di realtà vicine, ci  hanno portato a realizzare molte delle idee e proposte portate avanti nel corso di tanti anni di impegno, il cammino da percorrere per raggiungere il nostro scopo è ancora lungo e pieno di ostacoli. Questo è un periodo cruciale per le politiche di tutela ambientale, ed è ormai chiaro che non è più rimandabile al futuro ciò che è già urgente ora. Sono molti i campi su cui Legambiente Padova sta lavorando in città, una raccolta può essere letta nei nostri appunti congressuali discussi nell’ultimo Congresso.

Molto lavoro e sforzi si sono concentrati sul contrasto al consumo di suolo, un piaga diffusa in tutta la nostra regione. In città lo scorso anno è stato approvato il nuovo Piano degli Interventi, il principale strumento urbanistico a livello comunale, che segna un’importante inversione di rotta nelle politiche urbanistiche cittadine, eliminando 3 milioni di mq precedentemente destinati all’edificazione e puntando alla rigenerazione dell’esistente e alla creazione di un sistema organico di aree verdi e reti ecologiche. Ma non è sufficiente. Occorre infatti difenderlo da pericolose varianti, come quella che si potrebbe approvare per realizzare il nuovo grande polo logistico Alì a Granze di Camin, a cui ci siamo opposti fin da subito.

L‘inquinamento atmosferico, poi, continua ad essere una questione di fondamentale importanza in questa città, dove i livelli di smog nell’aria, seppur migliorati, sono ancora sopra i limiti fissati dall’Unione Europea e i parametri di salute dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Investire su di una mobilità sostenibile risulta dunque fondamentale, dalle piste ciclabili di qualità ad un trasporto pubblico all’altezza, che entro il 2026 verrà potenziato dalle nuove linee del tram. Inoltre, la necessità di una transizione energetica non è mai stata così impellente, e dopo gli sforzi che ci sono stati per far applicare delle direttive che valessero per tutta Europa, ora è il momento di applicarle e tradurre in politiche nazionali e locali. Puntare poi sul verde urbano pubblico, ancora sotto gli standard nazionali e regionali e sviluppare l’economia circolare, in un città che è ancora molto lontana dagli obiettivi di differenziazione dei rifiuti stabiliti dal Piano Regionale e che avrà il più grande Inceneritore di tutto il Veneto.

Migliorare tutto questo non sarà facile, ma con il tuo aiuto potremo dare il nostro contributo per costruire il domani che immaginiamo. Sostienici ora, rinnova o aderisci per la prima volta a  Legambiente Padova, e diventa parte del cambiamento!

 

Legambiente Padova