Salvalarte, si riparte con le visite

Dopo un anno durissimo, lontani dai monumenti e dai visitatori, i volontari di Salvalarte tornano a offrirci la loro competenza.

 

“Che bello respirare l’odore dei monumenti… un po’ meno riordinare l’armadietto bianco”. Questo è il messaggio inviato dalla referente per la Torre dell’Orologio, Maria Pia, che in questi giorni è salita in Torre per sistemare i materiali per la riapertura alle visite. Questo è lo spirito dei volontari di Salvalarte.

Salvalarte Legambiente Padova è uno dei gruppi di volontariato dell’Associazione, ed è il più longevo: da oltre vent’anni prestiamo servizio in città rendendo fruibili alla cittadinanza quatto monumenti: Torre dell’Orologio, Reggia Carrarese, Scuola della Carità e Oratorio di Santa Margherita, ma il 2020 ha fatto azzerare tutto, persino le lancette dell’Orologio si sono fermate. Ora dobbiamo ripartire, anzi, stiamo già ripartendo per la seconda volta.

Un anno fa Salvalarte saliva sul palco in Fiera a Padova, dove poco prima il Presidente Mattarella aveva fatto il suo discorso: eravamo stati scelti come testimonianza del volontariato culturale per l’apertura dell’anno di Padova Capitale del Volontariato, qualche giorno dopo tutto era cambiato.

Un anno fa eravamo attivi, pronti a ricevere i visitatori, avevamo raccolto prenotazioni per le visite fino al mese di giugno, ma il 21 febbraio 2020 ci siamo fermati. Dal 22 febbraio 2020 le attività di visita presso i monumenti Salvalarte sono state fermate in ottemperanza al Decreto Legge del 23 febbraio 2020.

Solo le visite si sono fermate, ma i volontari no, tanto che abbiamo lanciato le #PillolediSalvalarte, in cui abbiamo fatto i volontari da casa. Attraverso brevi video, della durata di qualche minuto, abbiamo raccontato i nostri monumenti.

L’apertura al pubblico è ripartita il 13 giugno 2020, ma come fare per ripartire garantendo la sicurezza dei visitatori, e soprattutto dei volontari? Così, abbiamo preparato dei protocolli di sicurezza per ogni monumento, abbiamo organizzato una formazione a distanza per spiegare a tutti i volontari i protocolli, e, infine, presso i monumenti, abbiamo sempre garantito un supporto ai volontari per aiutarli nella corretta applicazione degli stessi.

Tutto questo, però, è stato nuovamente sospeso dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020.

Adesso ripartiamo, ancora una volta, non solo perché è fondamentale riaprire i monumenti, perché la cultura fa bene, ma anche perché è importante diffondere lo spirito e il pensiero di Salvalarte.

Legambiente ha voluto fortemente che all’interno dell’Associazione ci fosse anche una campagna dedicata al patrimonio culturale, come è Salvalarte, perché si è capito che l’ambientalismo può trovare un futuro in un territorio che è consapevole della propria identità. L’ambientalismo va di pari passo alla consapevolezza culturale. Beni culturali e ambientali sono un patrimonio, un’espressione di civiltà, una storia delle comunità e permettono ad una popolazione di identificarsi e di riconoscersi. L’obiettivo è quello di promuovere la tutela della cultura attraverso l’autocoscienza e diventare o ritornare ad essere consapevoli della valenza del nostro patrimonio culturale. Un pensiero che mai come ora ha la necessità di essere ripreso.

In questo periodo ci siamo concentrati sulla pandemia e su come stare in piedi, ma si ha anche la necessità di guardare altrove soprattutto al nostro territorio e al nostro patrimonio, perché ci offrono un modo per rimetterci in sintonia con l’ambiente. Se vi riconoscete in questo messaggio e se avete la “curiosità” di ri-prendere contatto con il nostro territorio venite a trovarci e diventerete anche voi parte di Salvalarte come volontari.

Nel frattempo abbiamo già riaperto i monumenti al pubblico, con le nuove modalità di visita, nel rispetto delle attuali normative di emergenza sanitaria.

Torre dell’Orologio (piazza Capitaniato 19):
mercoledì e venerdì: due turni di visita 9.30- 10.15, e 11.15 -12.00, per un massimo di 4 persone a turno.
Prenotazione OBBLIGATORIA: salvalarte@legambientepadova.it

Telefono 3924764353 (anche WhatsApp) dalle 9:30 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 18:00

Reggia Carrarese (via Accademia, 7):
mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 10.00 alle 12.30.
Turni di visita ogni 30 minuti per un massimo di 5 persone a turno. Ultimo turno di visita alle ore 12.00.
Prenotazione OBBLIGATORIA: salvalarte@legambientepadova.it

Scuola Carità e Oratorio Santa Margherita:
venerdì: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00
Ingresso permesso ad un massimo di 5 persone.

Modalità di accesso alla visita:
Ingresso ad offerta libera.
Per poter accedere al monumento i visitatori devono indossare correttamente la mascherina e devono seguire le raccomandazioni per il distanziamento sociale e per l’igiene delle mani

Tiziana Mazzucato, responsabile Salvalarte Padova
foto: andreatosatophotographer