Saltamuri: un’educazione sconfinata per l’infanzia, i diritti, l’umanità

Oggi è ancora possibile costruire una società più giusta, solidale e sicura, senza discriminazioni?

Saltamuri, un tavolo che riunisce più di una cinquantina di associazioni (tra cui il Movimento di Cooperazione Educativa, reti educative, numerose Onlus, tra cui Legambiente) ritiene che ciò sia possibile a partire dalle scuole, luoghi pubblici di incontro e convivenza tra ragazzi e ragazze di provenienze diverse. Leggi di più

Puliamo il mondo: tutte le attività di Legambiente in provincia di Padova

I circoli di Legambiente della provincia di Padova aderiscono anche quest’anno all’iniziativa Puliamo il mondo.

Denominatore comune è il mondo della scuola, perché proprio partendo dall’educazione dei ragazzi che si può sperare in una inversione di tendenza rispetto alla scarsa cultura di amore e rispetto per l’ambiente. Leggi di più

A scuola a Limena per scoprire e migliorare la propria impronta ecologica

IMG_20180426_104338Scelte alimentari, superficie di suolo occupato, beni acquistati, energia consumata, quantità di rifiuti prodotti e anidride carbonica emessa in atmosfera.

Ogni giorno per vivere sfruttiamo risorse che la terra ci dona ed è sempre più urgente ridurre il nostro impatto ambientale e orientarsi verso abitudini più sostenibili e rispettose del pianeta. Ma quanti di noi conoscono concretamente l’impronta ecologica prodotta dal proprio stile di vita?

Leggi di più

Se i colori dell’integrazione offrono uno sguardo nuovo sull’Arcella

tavoletta1In questi giorni, passeggiando lungo le vie dell’Arcella, il nostro sguardo potrebbe incontrare delle tavolette dipinte appese lungo le ringhiere o sui cancelli di alcune case.

Questi coloratissimi disegni sono il frutto di un progetto rilanciato quest’anno (e documentato da Giovanni Sgobba, nel progetto Sguardi d’Arcella), ma nato nel 2017 Leggi di più

Hai mai visto i guerrieri in galleria Duomo? Si, ma sai che ci fanno lì?

10 guerrieri_padova_presentazioneCi sono piccoli tesori d’arte nascosti in città. Bisogna però saperli vedere, perché non è sufficiente guardare.

Essere bambini, stare con il naso all’insù ed avere la capacità di stupirsi, sicuramente aiuta. Ed un giorno di novembre, gli alunni di II (A e B), scuola elementare Arcobaleno, questa curiosità l’hanno avuta. Andavano alla libreria Pangea con le loro insegnati ed ecco che camminando in galleria Duomo si sono visti sovrastare da 10 misteriosi guerrieri. Chi sono, perché sono lì, chi li ha realizzati? Leggi di più

L’ambiente inizia dalla scuola: Legambiente Selvazzano incontra gli studenti

scuola legambienteDa tempo il Circolo Legambiente di Selvazzano è impegnato in una serie di incontri con gli studenti delle seconde classi dell’Istituto alberghiero “Pietro d’Abano” di Abano Terme sul tema “Ambiente e rifiuti”.

Chiediamo a Paolo Cestaro, presidente del Circolo, quale scopo si prefigge questa attività.

“Questi incontri, sollecitati anche da alcuni docenti dell’istituto, ci sono sembrati un’ottima occasione per coinvolgere i ragazzi sui temi dell’ambiente e far capire quanto ciascuno di noi, nel privato, può fare per salvaguardarlo a partire da una consapevole gestione dei rifiuti prodotti da ciascuno di noi. Leggi di più

Anche a Padova arriva Bill, la biblioteca della legalità per giovani lettori

mi leggi«Per noi Bill è dare nome e personalità ad un progetto, è credere che i libri possono cambiare il mondo, una pagina per volta, una storia dopo l’altra»: Chiara e Paola, della giovanissima associazione MiLeggi, ci presentano la loro nuova compagna d’avventura.

Bill è una biblioteca itinerante, una collezione ragionata di testi adatti a giovani lettori (8-15 anni), comprendente narrativa, saggistica, fumetti e libri illustrati.

Ma la cosa speciale è che questi libri hanno le gambe e pure molta voglia di camminare, di viaggiare per tutta Italia, di raggiungere tante scuole, tante persone, tanti ragazzi! Leggi di più

Fogli di viaggio – bambini poetici viaggianti

pangea3Prendi Giandomenico, un libraio indipendente e coraggioso, affascinato dall’autoproduzione libraria che si inventa editore; Roberta, un’insegnante da tempo impegnata – tra le altre cose – a lavorare con i suoi alunni per scoprire se l’immagine di quartiere degradato appioppato alla Stanga, in cui è capitato loro di vivere, corrisponde alla realtà o se ci sono altri tesori.

Con loro una classe IV di bambini che ha scritto poesie e storie sui loro viaggi; ed una pratica sudamericana che ci insegna ad usare cartoni raccolti per strada e, grazie a tecniche semplici ed artigianali, condivise ed insegnate nella comunità, si fanno nascere libri. Leggi di più

Tutta un’altra scuola. Un nuovo sguardo alla scuola che cambia

tutta_unaltra_scuolaFinalmente anche in Italia si inizia a fare rete attorno alle realtà pedagogiche alternative e sperimentali.

La rivista Terra Nuova è pronta a inaugurare la seconda edizione del convegno “Tutta un’altra scuola” (qui la pagina del sito), prevista per i giorni 11 e 12 settembre 2016.

Si terrà a Vaiano, in provincia di Prato: un piccolo borgo della Toscana che aprirà appositamente i suoi spazi e le sue strade per ospitare le attività di operatori, educatori, bambini, ragazzi e genitori. Leggi di più

Incontri di pratiche educative: come è andata?

aperture laboratorioSi è appena conclusa la prima edizione di “Aperture. Pratiche educative fuori luogo”, cinque giorni ricchi di iniziative dentro l’educazione attiva: laboratori, laboratori didattici, proiezioni di film, dibattiti pubblici, una mostra di silent book, … (qui il programma).

Organizzata da persone che lavorano nell’ambito della scuola e della cultura (insegnati, ricercatori, una libreria, registi di documentari, …).

Cosa ha spinto persone così diverse a lavorare insieme? Leggi di più

Buone biblioteche scolastiche: per i “navigatori” di domani

biblioteca-scolastica1Torinoretelibri, una rete di biblioteche di vari istituti scolastici di Torino e provincia, lancia una petizione (clicca qui) per la promozione e lo sviluppo delle biblioteche scolastiche in Italia, una risorsa strategica della scuola per la formazione dei propri allievi.

La “buona scuola”, infatti, è quella che insegna a leggere, a cercare e a utilizzare informazioni con senso critico, competenza e creatività e a collaborare con gli altri, Leggi di più