Feed on
Posts
Comments

Tag Archive 'Rifiuti tossici'

A 13  anni dalla chiusura della fabbrica dei veleni ex C&C di Pernumia, a seguito del sequestro da parte del NIPAF, la quantità di rifiuti tossici asportata è irrisoria. Permangono 50.000 t di scorie e con i soldi finora stanziati si arriverà a portarne via meno del 10%. Questa l’amara conclusione del convegno di sabato […]

Read Full Post »

La petizione presentata dai cittadini riguardante la “fabbrica dei veleni” della provincia di Padova, la ex C&C di Pernumia, è stata ridiscussa, nella Commissione Petizioni, lo scorso 28 novembre a Bruxelles.  La storia è lunga e comincia nel 2013, anzi nel 2005: 52.000 tonnellate di materiale tossico e cancerogeno abbandonati in un capannone fatiscente (per chi […]

Read Full Post »

La petizione presentata due anni fa a Bruxelles per chiedere la bonifica della ex C&C di Pernumia resterà aperta perché il problema non è risolto. È questo il risultato della discussione in Commissione Petizioni il 23 giugno, promossa dall’eurodeputata Eleonora Evi del Movimento 5 Stelle, che alcuni mesi fa ha avuto lo scrupolo di chiedere […]

Read Full Post »

Benvenuto Ministro! Potevamo accoglierla con le mascherine, lanci di polvere, cartelloni, ma non abbiamo pregiudizi nei suoi confronti e vogliamo accoglierla nel migliore dei modi possibili: non col cappello, ma con la Costituzione in mano. Anche perché ci aspettiamo molto da Lei, dal suo ruolo in questo Governo e dallo Stato. Questa è una Terra […]

Read Full Post »

“Con l’iniziativa di questa mattina intendiamo rilanciare la mobilitazione per fermare la logica di una gestione dei rifiuti che passa per l’uso degli inceneritori e delle discariche. In questo modo vogliamo sensibilizzare tutti sulla necessità di accelerare il percorso virtuoso che va dalla riduzione al riciclo e riuso dei rifiuti”.

Read Full Post »

Il 13 ottobre 2014 un fortunale abbattutosi sulla bassa padovana ha riacceso i riflettori sull’ex fabbrica C&C di Pernumia, che in quell’occasione ha subìto varie falle sulle pareti dell’edificio, lo sventramento del portone e il sollevamento parziale del tetto. Da anni il capannone, prima sequestrato nel 2005 e poi lasciato in stato di abbandono, conserva […]

Read Full Post »