Debutta Valuta l’aria, questionario sulla percezione della qualità dell’aria

Il progetto PrepAIR, che coinvolge le autorità regionali del Bacino Padano, ha avviato un’indagine pubblica online sulla percezione da parte dei cittadini della qualità dell’aria, accompagnandoli in un percorso di sensibilizzazione e di applicazione di buone pratiche.

Partecipando al questionario, inoltre, si contribuirà a piantare alberi nelle zone colpite da eventi estremi nelle Dolomiti. Leggi di più

XXV Ecosistema Urbano, peggiora la qualità ambientale di Padova

Padova arriva 51esima nella classifica dell’ultima edizione di Ecosistema Urbano (qui trovate il dossier completo), “fotografia ambientale” che Legambiente, in collaborazione con  “il Sole 24 Ore”, scatta da 25 anni a tutti i capoluoghi italiani. 

In Veneto fanno meglio di Padova Belluno (sesta) Treviso (settima) Venezia (14esima), Vicenza (49esima), peggio solo Verona (67esima) e Rovigo (88esima).  Leggi di più

Una Legge di bilancio green, ecco le proposte di Legambiente

Legambiente, nell’ambito del convegno Green Mobility tenutosi a Roma, ha presentato una serie di proposte alla legge di bilancio 2019 “a gettito fiscale inalterato” per incentivare la buona mobilità e tassare inquinamento e spreco in maniera intelligente e sostenibile, fermo restando che la possibilità di muoversi è una libertà che va garantita a tutti a prezzi e rischi accettabili. Leggi di più

Lotta allo smog: servono controlli e investimenti sulla mobilità sostenibile

È notizia di qualche giorno fa: la Regione, tramite l’Assessore all’Ambiente Gianpaolo Bottacin, ha comunicato che stanzierà una quantità di fondi destinati alla rottamazione e sostituzione delle auto più inquinanti.

Si tratta senza dubbio di una buona notizia, anche se Leggi di più

Ancora Mal’aria, la Regione intervenga per dare aria al Veneto fuorilegge

SmogAria sempre più irrespirabile in Veneto, la situazione è sempre più cronica. Nel 2017 Belluno è l’unico capoluogo di provincia a salvarsi, tutti gli altri sono fuorilegge.

Mal’aria Veneto 2018 fa il punto sulla grave situazione dell’ inquinamento atmosferico regionale e sui risultati dell’Accordo Padano, presentando le 10 proposte di Legambiente Veneto che potete leggere qui.

Secondo il rapporto i livelli regionali di Pm10 sono alle stelle, Leggi di più

ZTL: sì a protezione ed estensione, ma serve un disegno globale

ZTL1Sono sicuramente interessanti, ma bisognose di approfondimenti, le idee recentemente espresse dal Vicesindaco Arturo Lorenzoni sull’estensione della Ztl.

Il funzionamento dei varchi 24 ore su 24 infatti potrà finalmente frenare quel malcostume che ogni sera porta il centro storico – e soprattutto la piazze – a trasformarsi in un caotico parcheggio, impedendone la godibilità, mentre nelle stesse ore i parcheggi a ridosso, come il Boschetti, restano quasi vuoti. Leggi di più

Gennaio soffocante. 1 giorno su 2 inquinato da PM10: è allerta rossa

smog_pm10_Padova_legambienteParte malissimo il primo mese del 2018, per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico a Padova. In gennaio sono stati totalizzati 21 giorni di superamento del limite di legge del Pm10 (50 microgrammi per metro cubo d’aria): abbiamo respirato aria avvelenata e fuorilegge più di un giorno su due.

Il numero di giorni di superamento del limite è stato identico a quello del gennaio 2017, l’anno più inquinato dell’ultimo decennio a Padova.

Con 102 giorni di sforamenti la nostra città ha raggiunto, lo scorso anno, il non ragguardevole primato di quarta città più inquinata d’Italia Leggi di più

Finito il 2017, annus horribilis del decennio per la qualità dell’aria

1inquinamentoA Padova il 2017 è stato l’annus horribilis del decennio per quanto riguarda la qualità dell’aria, fuorilegge per PM10, PM2,5 ed Ozono.

In particolare per il PM10 è da un decennio che non si registravano così tanti sforamenti del limite di legge giornaliero (50 microgrammi per mc d’aria da non superarsi per più di 35 giorni in un anno): ben 102. Bisogna tornare al 2007 per trovarne un numero maggiore (scarica tabella).  

Ed è il 17esimo anno in cui Padova è consecutivamente fuorilegge per il PM10. Leggi di più

Emergenza PM10: la provincia coordina e dispone, ma Selvazzano non aderisce

PM10_smogPadanaSi vedono spesso immagini raffiguranti la pianura padana osservata dallo spazio e velata da una perdurante “nebbia fuori stagione”. Cosa davvero respiriamo quotidianamente? 

La pianura padana, con le sue particolari condizioni meteoclimatiche, l’orografia del territorio, la scarsità di venti “ripulenti”, favorisce l’accumulo e la stagnazione di pericolosi inquinanti nell’aria e, in particolare, delle famigerate polveri sottili. Leggi di più

Via Dante: la tangenziale in centro città deve essere pedonalizzata

via Dante_traffico attraversamentoVent’anni a mostrare le stesse evidenze, a ribadire gli stessi argomenti: la pedonalizzazione di via Dante è urgente e possibile.

Non sono solo i residenti a invocarla a gran voce, anche le analisi dell’Arpav e del Comune stesso da tempo delineano una situazione preoccupante: migliaia di auto in transito ogni giorno senza alcuna limitazione; un limite di velocità di 30 km/h che non viene fatto rispettare in alcun modo; un conseguente inquinamento acustico e atmosferico irrisolvibile, vista la conformazione della via, se non escludendo totalmente il traffico veicolare. Leggi di più

PM10 già superati gli sforamenti del 2016. Servono interventi strutturali

smog_padova_traffico_legambienteA fine ottobre i giorni di sforamento del limite di legge del Pm10 (50 microgrammi per metro cubo d’aria) hanno raggiunto il numero complessivo registrato in tutto il 2016: 66. E con il 2 novembre, siamo a 67.

E’ assolutamente preoccupante che con due mesi di anticipo il 2017 abbia già registrato a Padova più  sforamenti del limite di legge giornaliero di quelli complessivamente totalizzati in tutto il 2016. Va ricordato che sempre per legge i giorni di superamento del limite giornaliero non posso essere più di 35. Leggi di più

Acciaierie Venete si trasferisce: è battaglia per la qualità dell’aria a Camin e Saonara

Acciaierie_venete_padovaAcciaierie Venete chiuderà il laminatoio di Mortise per trasferire la produzione in Corso Francia (zona industriale, a ridosso dei quartieri Camin e Granze), dove verrà costruito un nuovo impianto con forno da 40 MW, relativo camino e nuovo laminatoio.

Dal punto di vista produttivo, l’operazione porterà all’azienda padovana indubbi vantaggi logistici con abbattimento di costi. Ci sarà certo un miglioramento per l’ambiente cittadino non più attraversato dai camion fra la zona industriale e Mortise.

Ma cosa ne sarà della qualità dell’aria in zone già così penalizzate come Camin e Granze e a Saonara e Ponte San Nicolò che confinano con la zona industriale? Leggi di più

PM10 e Accordo Padano: è tempo di scelte individuali responsabili

Pellet_aielComincia l’autunno, inizia la stagionedel PM10. Per fermare l’inquinamento fuorilegge della nostra città bisogna ripartire dagli stili di vita sostenibili.

L’Accordo padano, realtà in Veneto da giugno scorso (deliberato dalla Giunta il 6 giugno 2017), si muove in questa direzione: ne abbiamo parlato con l’Associazione Italiana Energie agroforestali (AIEL) che da tempo si pone la questione di un uso responsabile della bio-masse. Leggi di più

Padova quarta città più inquinata d’Italia. Tra i candidati, chi se ne occupa?

smog_padova_traffico_legambientePadova è la quarta città più inquinata d’Italia. Solo in questo primo scorcio di 2017, Padova ha superato per ben 48 giorni il limite di legge giornaliero di concentrazione delle PM10 (50 microgrammi per metro cubo d’aria), le polveri sottili responsabili di bronchiti, asme e tumori.

Padova ha fatto meglio solo di Torino (54 giorni), Frosinone e Cremona (52) e è a pari merito con Vicenza. Padova ha sensibilmente peggiorato la sua posizione rispetto al 2016 e al 2015 in cui era l’undicesima città più inquinata, e fa peggio delle altre città venete: Venezia è a 47 superamenti, Treviso a 42, Verona a 38. Leggi di più

“Io non inquino”: mercoledì bici-manifestazione e guerrilla bike per una mobilità sostenibile

Rete A ruota libera per il doppio senso delle biciMercoledì 17 maggio in Prato della valle la rete civica A ruota libera lancia Io non inquino (qui l’evento fb), una manifestazione in bici che attraverserà la città, dal centro storico ai quartieri di prima periferia.

Sono previste tre soste per mostrare, grazie a istallazioni creative, una Padova a misura di bici. La bicifestazione si concluderà con un aperitivo in piazza Gasparotto. Una bella iniziativa che vuole essere un modo allegro per stare insieme e per ricordare ai candidati sindaci i meriti della bici. Leggi di più

Storie di Piedibus, l’autobus a piedi che riduce l’inquinamento

PiedibusTredici anni fa arrivò il Piedibus a Padova, un “autobus a piedi” composto da persone, che si ferma ad orari precisi presso determinate “stazioni” per portare alunni delle elementari a scuola. Obiettivo: l’abbattimento delle emissioni inquinanti e lo sviluppo dell’autonomia e della socializzazione dei bambini.

Dopo un inizio spontaneo, il Comune di Padova ha deciso di farsene carico tramite Informambiente.

A portarlo nel gennaio 2004 nella nostra città fu Orsola Boran Leggi di più