Cura ecologica: la relazione tra i luoghi e l’identità culturale

“Chi si prende cura dei luoghi?” Questa è la domanda di partenza che abbiamo posto ai docenti del corso del Gruppo Giardino Storico dell’Università di Padova.

Il corso sul Giardino storico ed il paesaggio, giunto alla sua XXIX edizione, si è concluso anche per l’appuntamento del 2019, con grande partecipazione di esperti e cultori della materia. Leggi di più

Scoprire bellezza e complessità del paesaggio con il Giardino Storico

Il paesaggio agricolo della vite lungo il Piave e sulle colline di Conegliano ci offre uno significativo spunto di riflessione sulla complessità del territorio contemporaneo, grazie alla passeggiata di studio che il  Gruppo Giardino storico padovano ha organizzato in quei luoghi.

Si tratta di un percorso ricco di storia, in cui è possibile lasciarsi suggestionare dalle viti che si prestano a suscitare atmosfere di frescura d’estate o caldi toni del fuoco autunnale, ma allo stesso tempo ci raccontano di luoghi diventati oggetto di grandi trasformazioni per una formazione di coltivazione intensiva (ne abbiamo parlato qui). Leggi di più

Per la caserma Prandina serve un vero progetto di rigenerazione urbana

Il fenomeno che cambia l’aspetto alle nostre città è in agguato anche a Padova, ma il caso Prandina può rappresentare un esempio virtuoso di rinnovamento urbano.

Un rinnovamento che si riesce a realizzare quasi esclusivamente in presenza di aree pubbliche: le caserme dismesse ne sono l’esempio più fecondo. Leggi di più

Storia e cambiamento: il paesaggio e il giardino come racconto

È in continuo cambiamento, il paesaggio, un cambiamento che sembra accelerare sempre più nella società contemporanea della globalizzazione e dei cambiamenti climatici.

Ed è su questo cambiamento che il XXIX corso, curato da Antonella Pietrogrande e organizzato dal Gruppo Giardino Storico – Università di Padova, si propone di riflettere: Leggi di più

No al mega centro commerciale: salviamo il vincolo in difesa del paesaggio

La vicenda del centro commerciale di Due Carrare, che tanto ha tenuto alta l’attenzione nell’ultimo anno e mezzo, ha avuto una svolta decisiva un anno fa, quando la Soprintendenza territorialmente competente ha emesso un provvedimento di vincolo indiretto nell’area circostante il Catajo, per proteggere il bene monumentale anche attraverso la conservazione del suo contesto.

Ma non bisogna pensare che sia tutto concluso: la società proprietaria dell’area e la finanziaria che la sostiene sono ricorse al TAR per chiedere l’annullamento di tale vincolo e la discussione è fissata per il 28 febbraio 2019. Leggi di più

Go kart ai piedi dei Colli: disagi e rumore al posto del Parco

vo vecchio_go kart_colliCome era più che prevedibile il kartrodomo alle porte di Vo’ Vecchio sta creando forti disagi a quanti risiedono nelle vicinanze dell’impianto. È una situazione frutto delle discutibili scelte urbanistico-ambientali in primis degli amministratori comunali che si sono distinti, sia in passato che di recente, nel rivendicare la riduzione del perimetro del Parco Colli”.

Inizia così la lettera del coordinamento della associazione per il Parco dei Colli che si schiera a fianco delle 14 famiglie residenti che denunciano Leggi di più

Fermiamo la brutale pratica della capitozzatura degli alberi

capitozzatura da salviamoilpaesaggioLa capitozzatura degli alberi è l’asportazione di grosse porzioni della chioma o il taglio netto di rami e branche.

È cosa ben diversa da una corretta potatura e si rivela una pratica di gestione molto dannosa. Tutti i moderni studi di arboricoltura infatti considerano la capitozzatura un intervento deleterio che indebolisce e compromette la salute, la stabilità e la bellezza degli alberi. Leggi di più

Il paesaggio è salvo? Alle origini della tutela, ricordando Giuseppe Galasso

biciclettata ville accerchiate dal cemento 2014_2La recente scomparsa di Giuseppe Galasso, avvenuta lo scorso 12 febbraio, ci ricorda la conquista che ha saputo realizzare nel 1985.

Fu allora che, nella veste di Sottosegretario al Ministero dei beni culturali, pose le basi per la prima disciplina organica in difesa del paesaggio, introducendo a livello normativo una legge ad hoc, nota appunto come legge Galasso, poi integrata nel Codice dei beni culturali e del paesaggio del 2004.

Leggi di più

Un corso per riscoprire la natura selvaggia dal 700 al turismo contemporaneo

GiardiniCopyIl Gruppo Giardino Storico-Università di Padova organizza anche quest’anno un corso (il ventottesimo, curato da Antonella Pietrogrande) di approfondimento sugli aspetti letterari, storici, filosofici, architettonici, botanici e ambientali del giardino storico.

La parte del selvaggio. Miti e figure della natura senza l’uomo” è il tema per il 2018. Un’esplorazione intorno al tema del «selvaggio» che oggi, più che mai, affascina. Leggi di più

Iper Due Carrare. Regione, Provincia e Ministero avevano già detto no

Nuovo centro no grazieLo scorso 20 dicembre, la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio ha notificato ai comuni di Battaglia Terme, Montegrotto Terme e Due Carrare il procedimento per l’imposizione di misure prescrittive di tutela indiretta del Castello del Catajo, per un raggio di circa un chilometro dall’antico maniero (ne abbiamo parlato anche qui).

L’effetto più eclatante è lo stop all’edificazione del più grande centro commerciale della Provincia che era previsto a Due Carrare in prossimità del casello autostradale “Terme Euganee”. Il vincolo, una volta concluso l’iter, diventerà definitivo e dovrà essere recepito dagli strumenti di attuazione urbanistico-edilizi dei Comuni interessati. Leggi di più

La Soprintendenza salva Due Carrare. Provvedimento doveroso, ingiustificati gli allarmismi

villa dolfin_mincana_aereaIl doveroso vincolo paesaggistico proposto dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per l’area di Due Carrare e Battaglia, investita dal devastante progetto del mega outlet, sicuramente introduce delle limitazioni e complicazioni burocratiche per l’attività edilizia all’interno delle aree vincolate.

Ma non tali da giustificare l’allarmismo, a nostro avviso eccessivo, che si sta facendo crescere (strumentalmente?) tra i proprietari di immobili. Leggi di più

Fioriscono i Centri commerciali attorno ai Colli: ad Abano in faccia a villa Mocenigo

Villa-Mocenigo-Mainardi-Abano-TermeC’è un altro centro commerciale, oltre a quello ben più noto di Due Carrare, che sorgerà nel territorio euganeo. Parliamo della prevista nuova struttura commerciale (Alìper), antistante Villa Mocenigo Mainardi, la più grande ed antica villa di Abano Terme.

Le due situazioni, benché quella di Abano risulti mediaticamente meno forte, sono molto simili e presentano alcune preoccupanti analogie: entrambe prevedono un’inopportuna collocazione degli edifici in vicinanza a siti di pregio architettonico Leggi di più

Centro commerciale a Due Carrare. Cemento fra Catajo e Colli: è questa la vocazione del territorio?

Due Carrare_Rendering centro commercialeDopo molti anni di silenzio, il progetto per la costruzione di un enorme centro commerciale a Due Carrare, nell’area di fronte al Castello del Catajo, è stato sbloccato in seguito a due sentenze favorevoli del Consiglio di Stato, benché sia stata approvata la legge regionale per la riduzione del consumo di suolo.

Riteniamo che sia venuto il tempo di fermare questi ripetuti e inaccettabili attacchi che continuamente arrecano ferite alla bellezza del nostro territorio euganeo.

Oggi il Veneto, per consumo di suolo, risulta secondo solamente alla Lombardia. Leggi di più

Al via il Concorso fotografico “Scatti nei Colli Euganei”

parco_colli_euganeiL’associazione ENARS e la Società Operaia di Monselice, in collaborazione con il Coordinamento delle associazioni ambientaliste del Parco Colli e con il patrocinio del Parco Colli, bandiscono per il periodo aprile-maggio 2017, un concorso fotografico dal titolo “Scatti nei colli Euganei: il nostro territorio attraverso il vostro obiettivo fotografico”.

La notizia è contenuta nel blog www.padovanabassa.it dal quale apprendiamo che il concorso è riservato agli alunni delle scuole secondarie di primo grado Leggi di più

Il Parco Agro-paesaggistico Metropolitano non decolla: la società civile scrive a Provincia e Sindaci dell’area metropolitana

parco_agropaesaggistico_padova_legambienteSono molteplici ragioni che rendono quanto mai opportuna l’attuazione del Parco Agro-paesaggistico Metropolitano tra il Brenta ed il Bacchiglione“.

Inizia con un’analisi approfondita la lettera sottoscritta da oltre venti associazioni ed organizzazioni di categoria ai Sindaci dei comuni di area metropolitana in cui si chiede di sbloccare il progetto finito, a causa immobilismo di Bitonci (vedi articolo qui), su un binario morto.

Cinque le richieste finali, molto concrete ed operative. Leggi di più

Allarme Legge regionale sui parchi

colli euganei_appello_natura_cultura_lavoroLa proposta di legge regionale n. 143 (DGR 2/DDL del 24 marzo 2016) in materia di “Disciplina e valorizzazione della rete ecologica regionale e delle aree naturali protette” è imperniata sul concetto che “natura-ambiente-paesaggio-territorio” debbano (e dunque possano!) restare distinti tra loro nella gestione, e che i Parchi debbano occuparsi solo di “natura”.

Un’impostazione artificiosa e perniciosa per tutte le aree protette del Veneto, in modo particolare per un territorio come quello dei Colli Euganei il cui punto di forza è proprio l’intreccio tra singolarità geologico-naturalistiche e le diffuse testimonianze di vita e di cultura. Leggi di più