Legambiente per un PUMS partecipato e sostenibile

traffico_automobiliIl processo di elaborazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums) giunge alla fase delle osservazioni da parte dei cittadini e delle associazioni – che hanno tempo fino al 6 aprile per presentarle – fase quanto mai necessaria soprattutto alla luce di un percorso che è stato tutto il contrario di quel reale processo partecipativo su cui si era impegnata l’Amministrazione. Leggi di più

Cambiamenti climatici e tutela dell’ambiente, è il tempo del coraggio!

Mai come negli ultimi mesi, la questione climatica è emersa come il tema del secolo, tanto sui media quanto nel dibattito pubblico e politico globale. Merito della spinta dei movimenti giovanili come i Fridays for Future che hanno raccolto un lavoro decennale portato avanti dalle organizzazioni ambientaliste. Leggi di più

Assemblea il primo dicembre per discutere il futuro della Caserma Prandina

Sabato primo dicembre appuntamento alle ore 10 all’ingresso di via Orsini della Caserma Prandina, per un sopralluogo dell’area, e a seguire Assemblea Soci di Legambiente.

Discuteremo del futuro di un’area strategica per la città, ora di proprietà del Comune, con forti implicazioni a livello urbanistico e sulla mobilità. Leggi di più

Autobus (quasi) gratis per gli studenti: una prospettiva di sistema

bus_pau-casals-587187-unsplashLa notizia è dello scorso aprile, quando abbiamo dato spazio su Ecopolis a una proposta di Studenti Per – UDU Padova: si parlava di un accordo tra Università, Comune e Busitalia Veneto che concedesse il trasporto pubblico gratuito – o quasi – agli studenti universitari iscritti a Padova.

L’aumento delle normali tasse universitarie sarebbe di una cifra intorno ai 20 euro. Un aumento leggero per gli studenti, ma di grande impatto Leggi di più

Prossima Corsa: verso dove viaggia il microcosmo in ogni autobus?

prossima corsa 2Sabato 21 aprile prende il via ufficialmente Prossima Corsa, un progetto culturale che racconta di viaggi urbani, che agisce sulla mobilità cittadina e che si esprime tra i mezzi pubblici della città di Padova.

Si tratta di un progetto diffuso di azioni artistiche, musicali e performative che interagiscono con la complessa varietà dei cittadini che si servono di autobus o tram. Leggi di più

Green mobility racconta come migliorare la vita ripensando lo spazio urbano

tram padovaÈ uscito, a cura di Andrea Poggio di Legambiente, il volume Green Mobility. Come cambiare la città e la vita.

Per raccontare una nuova mobilità connessa e condivisa che è insieme innovazione tecnologica e cambiamento, degli stili di vita e dei modelli di fare impresa e che sarà al centro della sfida all’inquinamento delle città e ai cambiamenti climatici in atto. Leggi di più

La mobilità davvero sostenibile è quella a misura di città metropolitana

piste_ciclabiliA Padova il traffico veicolare è la fonte primaria di emissioni di PM10 e da decenni tutta l’area metropolitana supera i limiti consentiti per legge. Non c’è da stupirsi: i padovani che usano la macchina per andare al lavoro sono oltre il 50%.

Ma è il flusso veicolare di chi entra in città ad essere esorbitante: il 72% chi proviene dai comuni di prima cintura lo fa con l’auto, percentuale che sale al 79% nel caso di chi arriva dalla seconda cintura. Leggi di più

ZTL: sì a protezione ed estensione, ma serve un disegno globale

ZTL1Sono sicuramente interessanti, ma bisognose di approfondimenti, le idee recentemente espresse dal Vicesindaco Arturo Lorenzoni sull’estensione della Ztl.

Il funzionamento dei varchi 24 ore su 24 infatti potrà finalmente frenare quel malcostume che ogni sera porta il centro storico – e soprattutto la piazze – a trasformarsi in un caotico parcheggio, impedendone la godibilità, mentre nelle stesse ore i parcheggi a ridosso, come il Boschetti, restano quasi vuoti. Leggi di più

Arriva in Veneto il Treno Verde: il programma della tappa verso il 2030

trenoverde-da-lanuovaecologia.itRiparte “Treno Verde”, la campagna di Legambiente realizzata in associazione con Ferrovie dello Stato Italiane e con la partecipazione del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

L’edizione 2018 tratterà temi legati all’energia pulita, alle reti elettriche “intelligenti” e all’efficienza e alla mobilità sostenibile necessari per proiettare il Paese verso un futuro 100% rinnovabile, oltre l’era del fossile. All’Unione Europa va la richiesta di obiettivi più stringenti e concreti nel Pacchetto Energia e Clima 2030, una scelta oggi non  più rimandabile.

Per la nona tappa dell’itinerario, il Treno si ferma a Rovigo, dove per l’occasione il circolo Legambiente A. Langer ha già provveduto a coinvolgere circa 400 ragazzi delle scuole, aziende, start up e amministrazioni locali, che con le loro esperienze virtuose si sono contraddistinte per l’impegno nell’efficienza energetica e nella sostenibilità ambientale. Leggi di più

Padova in una bolla di rumore e smog. Unica soluzione: limitare il traffico

inquinamento-acusticoNon ci sono solo Pm10, Pm2,5, Benzo (a) Pirene, Ozono e Biossido di azoto ad inquinare Padova oltre i limiti di legge. Anche l’inquinamento acustico supera in gran parte della città i limiti di legge stabiliti per proteggere la salute.

La causa principale è sempre la stessa: il traffico.

Recentemente il Comune di Padova, con la delibera del 30 gennaio 2018 ha approvato l’ultima relazione sullo stato acustico della città, realizzata insieme ad Arpav. Le conclusioni non lasciano margini a dubbi: Leggi di più

Portello luogo di incontro e confronto su mobilità e qualità della vita

portello2Il Portello ha ripreso a incontrarsi per dialogare sulle politiche urbanistiche legate al borgo e all’intera città.

Lo scorso 5 febbraio l’Associazione Progetto Portello, nella sede del CAI, ha invitato il vice-sindaco Arturo Lorenzoni, l’assessore Andrea Micalizzi ed Andrea Ragona, presidente di Busitalia Veneto, per parlare con la cittadinanza in merito alla mobilità del quartiere. La quantità di interventi puntuali ha testimoniato l’importanza dei temi e la voglia di partecipazione di chi vive il Portello. Leggi di più

M’Illumino a Legnaro: in marcia con i ricercatori per ciclabili più sicure

AgripolisM'IlluminoWPIn questo momento, tra le 8,30 e le 9,30 del mattino, sta avvenendo una marcia per la Terra. È un evento lanciato dai dottori di ricerca di Agripolis dell’Università di Padova che, assieme a Legambiente Padova, camminano da Ponte S. Nicolò fino al campus universitario di Legnaro.

I ricercatori universitari, impegnati quotidianamente nel campo ambientale, non potevano certamente mancare ad una tale campagna nazionale promuovente stili di vita nuovi e rispettosi dell’ecosistema. Leggi di più

Il peso di 103.000 non residenti. Innovare la mobilità a Padova che ogni giorno si gonfia del 50%

viale codalunga2Aspettando il tram, e nuove infrastrutture ferroviarie (vero Regione ?!?), che favoriscano la mobilità sostenibile, Legambiente propone una serie di provvedimenti per far diminuire l’uso del mezzo privato, oggi utilizzato in maniera esorbitante in oltre 58% degli spostamenti quotidiani cittadini. L’obiettivo è andare verso un riequilibrio fra i vettori: 1/3 ciascuno fra auto, trasporto pubblico e bicicletta.

Qui proponiamo provvedimenti prevalentemente di gestione innovativa della mobilità. Altri, più strutturali (SMFR, il tramtreno, la gronda sud, ecc.), li indicheremo negli incontri partecipativi di scrittura del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS), affinchè diventino priorità dell’Amministrazione padovana e dei 17 comuni della cintura metropolitana. Leggi di più

Le priorità di Andrea Ragona, nuovo presidente di BusItalia Veneto

autobus_APS_PadovaAbbiamo intervistato Andrea Ragona, neo-eletto presidente di BusiItalia Veneto, per una veloce panoramica sul trasporto pubblico padovano e per conoscere le sue priorità da affrontare al più presto nel suo nuovo ruolo.

Andrea Ragona, già presidente di Legambiente Padova, è stato nominato dal Comune nuovo presidente di BusItalia Veneto. Un esponente della società civile attento alle tematiche ambientali assume un importante ruolo nell’azienda che gestisce il Trasporto Pubblico Locale Leggi di più

Padova quarta città più inquinata d’Italia. Tra i candidati, chi se ne occupa?

smog_padova_traffico_legambientePadova è la quarta città più inquinata d’Italia. Solo in questo primo scorcio di 2017, Padova ha superato per ben 48 giorni il limite di legge giornaliero di concentrazione delle PM10 (50 microgrammi per metro cubo d’aria), le polveri sottili responsabili di bronchiti, asme e tumori.

Padova ha fatto meglio solo di Torino (54 giorni), Frosinone e Cremona (52) e è a pari merito con Vicenza. Padova ha sensibilmente peggiorato la sua posizione rispetto al 2016 e al 2015 in cui era l’undicesima città più inquinata, e fa peggio delle altre città venete: Venezia è a 47 superamenti, Treviso a 42, Verona a 38. Leggi di più

Crisi della pedemontana. Si riveda il progetto, un minor impatto è possibile

Mappa Pedemontana Legambiente Veneto e CoVePa (coord.to Veneto Pedemontana Alternativa) presentano un appello sulle vicende della realizzazione della superstrada pedemontana veneta: si riveda coraggiosamente il progetto attuale per ottenere un minor impatto ambientale, economico e sociale.

L’attuazione dell’opera versa in una situazione di incertezza e legittime appaiono dunque le perplessità sulla disponibilità di futuri finanziamenti: le difficoltà di realizzazione dell’opera non finiranno infatti con l’ulteriore prelievo dalle tasche dei cittadini veneti dovuto all’aumento dell’Irpef da parte della Regione Veneto.

Leggi di più