Padova città aperta, per accrescere la propria cultura con l’integrazione

Siamo tutti invitati alla manifestazione che si terrà a Padova domenica 17 marzo con corteo che partirà alle ore 14 da Piazzale Stazione ferroviaria per affermare il nostro categorico rifiuto del razzismo e dell’esclusione sociale e rilanciare parole d’ordine come accoglienza, apertura e solidarietà.

Vogliamo ribadire la nostra assoluta contrarietà alla Legge 132/2018 fortemente voluta dall’attuale vice primo ministro e ministro dell’interno Salvini e da tutto il partito di cui è il segretario. Leggi di più

Contro il logorio della vita moderna, zappa che ti passa

20180717_195448 Cropped-min“L’orto vuole l’uomo morto” dice il vecchio detto. È così, specialmente d’estate, il lavoro è tanto, la terra sempre troppo bassa ed il sole sempre troppo alto.

Ma in un’epoca sempre più digitalizzata, connessa e globalizzata, coltivare anche un piccolo pezzetto di terra è uno dei pochi modi che abbiamo per ricordarci che l’essere umano è inserito in un ecosistema, che ci chiede sempre conto di tutte le nostre attività che ne minano il delicato equilibrio. Leggi di più

Fermiamo la brutale pratica della capitozzatura degli alberi

capitozzatura da salviamoilpaesaggioLa capitozzatura degli alberi è l’asportazione di grosse porzioni della chioma o il taglio netto di rami e branche.

È cosa ben diversa da una corretta potatura e si rivela una pratica di gestione molto dannosa. Tutti i moderni studi di arboricoltura infatti considerano la capitozzatura un intervento deleterio che indebolisce e compromette la salute, la stabilità e la bellezza degli alberi. Leggi di più

Pendolaria 2017: uno sguardo preoccupato sul trasporto ferroviario veneto

pendolaria_2017Dal Rapporto Pendolaria 2017 di Legambiente emerge che una grossa mano per abbattere i livelli di inquinamento presenti nella nostra regione (80 mila morti premature all’anno in Italia localizzate prevalentemente nell’area padana secondo l’EEA) potrebbe essere data dall’implementazione del trasporto pubblico, e ferroviario in particolare.

Ma bisognerebbe che la Giunta regionale prevedesse di investire almeno l’1% del bilancio regionale nel trasporto ferroviario locale, che oggi arriva invece ad un misero 0,22%. Leggi di più

Consumo di suolo a Padova, Veneto ed Italia: dati preoccupanti

Stop consumo di suoloNei mesi scorsi è uscito il rapporto I.S.P.R.A. (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) su consumo di suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemici.

Riteniamo fondamentale parlarne e diffonderne i dati perché questo crea consapevolezza collettiva che a sua volta genera pressione nei confronti delle istituzioni.

L’analisi del documento desta seria preoccupazione. Leggi di più

Dal campo al piatto: l’integrazione vien mangiando

percorso vita_agricolturaArriviamo mezzoretta prima di cena e Stefano ci accoglie sorridente in un ambiente in cui fervono gli ultimi preparativi per essere pronti ad accogliere gli ospiti. Anche stasera c’è il tutto esaurito.

Siamo nei locali del ristorante Strada facendo, presso l’ex Casa del Popolo di Chiesanuova, completamente ristrutturati e arredati con semplicità e gusto. Alle pareti splendide fotografie che introducono al tema e che ti fanno compagnia per tutta la serata.

D – Stefano, come è iniziata questa avventura?

“Tutto nasce da Percorso Vita, la cooperativa sociale fondata da Don Luca Favarin che si occupa di migranti Leggi di più

Monselice: dalla Rocca all’area Italcementi, ricostruire il paesaggio

MonseliceRicostruzione del paesaggio euganeo per la valorizzazione del territorio e la creazione di nuove forme di occupazione” è il titolo dell’incontro tenutosi lo scorso febbraio a Monselice.
In particolare si è voluto analizzare il territorio che va dalla Rocca fino all’attuale stabilimento dismesso da Italcementi. Leggi di più

Il degrado dei cantieri abbandonati o abusivi. Proposte

pontevigodarzereNon è certamente facile in questa “Crisi di Sistema” ed Economica affrontare il destino delle aree dismesse, ex fabbriche chiuse da molti anni, aziende in disuso…ditte fallite o compromesse irrimediabilmente, parcheggi ed ex distributori invasi dal degrado urbano…

Aree mal recintate o totalmente aperte…capannoni ex industriali trasformati in bivacchi per sbandati e clandestini migranti…(…) oppure terreni abbandonati dove gli edifici sono stati già completamente rasi al suolo in attesa di vedere completato un iter di Piani Urbanistici Attuativi…che non decollano più, progetti ormai da ritenersi “carta straccia”, soprattutto per il mercato che non tira più.

E’ il caso ad esempio dell’area ex IDROTERMICI, a Pontevigodarzere, Leggi di più

No all’ennesimo distributore a Camin

camin1-1764x700Si è costituito a Camin un comitato cittadino denominato “Basta distributori a Camin”.

A far nascere la protesta è l’ennesimo scippo di area verde per far posto ad un impianto di carburanti e gas. Chi frequenta questa zona sa quanto sia assediata dalla zona industriale ed intasata di traffico, in particolare al mattino e alla sera. Se poi aggiungiamo l’inceneritore di San Lazzaro e la fonderia, è facile pensare che il suo sia il primato del quartiere più inquinato di Padova. In questo “panorama” succede che la ZIP (Consorzio Zona Industriale Padova) decida di vendere un’area verde e alberata di circa 1.000 mq. ad un privato cittadino che ha la brillante idea di aprire un impianto di distribuzione carburanti Leggi di più