L’Idrovia Padova-Mare finisce alla Corte dei conti

Chi sono i titolari delle funzioni che riguardano il progetto dell’Idrovia Padova-Venezia? Quali sono i tempi in cui dovranno essere assolti gli adempimenti nel caso di completamento dell’opera o del suo definitivo abbandono?

Sono le richieste di accertamento che l’Associazione Salvaguardia Idraulica del Territorio Padovano e Veneziano, con il patrocinio dell’Avv. Ivone Cacciavillani, ha sottoposto alla Corte dei Conti. Leggi di più

Idrovia Padova-Venezia, grande incompiuta vittima dell’indecisione politica

Ancora uno stimolo da un ente locale, questa volta dal consiglio comunale di Padova che in questi giorni ha votato all’unanimità una mozione affinché si completi l’idrovia Padova mare.

Si tratta di un’opera progettata come via trasportistica, alternativa alla gomma negli anni 60, iniziata negli anni 70 e costruita nel tratto iniziale da Saonara a Vigonovo ed in quello finale e poi abbandonata alla fine degli anni 80 per mancanza di fondi e di idee. Leggi di più

Avanti con l’idrovia: ne va della sicurezza di tutto il Veneto centrale

IdroviacopI Comitati uniti per il completamento dell’idrovia Padova-mare hanno stilato il testo di una mozione che sarà presentata a una quarantina di Amministrazioni locali padovane e veneziane per l’adozione da parte di ognuno dei Consigli comunali.

Nella mozione si evidenzia che fra le opere pubbliche più necessarie e urgenti oggi in Italia ci sono indubitabilmente quelle che servono a salvaguardare il territorio e i cittadini dal rischio idrogeologico.

Rischio che si combatte, oltre che con il risparmio di suolo e il suo corretto utilizzo, anche con la costruzione dei bacini di laminazione e di nuovi canali  Leggi di più

Gentile assessore Bottacin: dov’è l’idrovia Padova Mare? quando il progetto definitivo?

idrovia_padova_legambiente_saonaraSi chiamano Comitati Riuniti per il Completamento dell’Idrovia Padova Mare e raggruppano 5 circoli della Legambiente fra le provincie di Padova e Venezia coordinati dal Regionale Veneto, 2 associazioni/comitati locali veneziani e 4 padovani.

Da anni sono in prima linea promuovendo incontri ed iniziative con le amministrazioni locali e con la Regione Veneto affinché la grande incompiuta, iniziata negli anni ’60, sia portata a termine come canale idroviario alternativo al trasporto su gomma e soprattutto come scolmatore contro i rischi di piena di Brenta e Bacchiglione e i possibili danni del territorio veneto, come già successo nel 1966 e nel 2010. Leggi di più

Tre iniziative per trasformare l’Idrovia esistente in un corridoio ecologico

idrovia_inaugurazione anelloAssieme alle associazioni del territorio con cui collaboriamo, il Circolo Legambiente chiede che l’idrovia divenga un vero e proprio corridoio ecologico adibito ad attività sportive e ricreative, oltre a un’importante opportunità di riqualificazione ambientale, e nella prospettiva del completamento che permetta un domani di unire Padova al mare.

Organizzati direttamente, o supportati, ecco un trittico di eventi che hanno come denominatore comune la riqualificazione e la fruibilità della parte di idrovia attualmente già scavata. Leggi di più

Riviera del Brenta in piazza per dire no all’elettrodotto aereo Dolo-Camin

interramento elettrodotto_dolo_caminPoco meno di 1.000 persone hanno gremito la piazza di Vigonovo la sera del 5 maggio per mostrare ancora una volta la volontà popolare di interrare il progetto di elettrodotto aereo da 380 Kv fra Dolo e Camin. 

Protagonista vera della serata è stata la popolazione con la sua risposta all’invito degli organizzatori che, da parte loro, hanno tappezzato i paesi di Saonara e Vigonovo con vistosi striscioni a favore dell’interramento dell’elettrodotto.

Leggi di più

Comitati e Comuni uniti chiedono alla Regione il completamento dell’idrovia e la cura degli argini

OLYMPUS DIGITAL CAMERAI Comitati Uniti Per La Sicurezza Idrogeologica e l’Idrovia Padova mare nei giorni scorsi hanno presentato al sindaco di Strà, attuale Presidente della Conferenza dei Sindaci della Riviera del Brenta, il testo di una mozione per il completamento dell’idrovia da inviare all’Assessore regionale all’Ambiente Bottacin ed all’Ufficio Difesa del Suolo della Regione Veneto.

L’invito contenuto è quello di iniziare quanto prima l’iter del Progetto Definitivo ricercando i finanziamenti sia a livello nazionale che europeo, di ribadire la multifunzione di canale scolmatore, via di trasporto e corridoio ecologico, di inserire l’opera nel Documento di Programmazione delle opere nazionali straordinarie e strategiche Leggi di più

Opere abusive lungo l’idrovia, a quando la rimozione?

fotodoloQuasi tre anni sono trascorsi da quando il Consiglio di Stato ha annullato l’autorizzazione rilasciata a Terna spa per la realizzazione dell’elettrodotto aereo Dolo-Camin lungo l’argine dell’Idrovia Padova-Mare, fermando i lavori che nel frattempo erano già iniziati e facendo decadere definitivamente l’intero progetto.

La sentenza del Consiglio di Stato del 2013 ha completato con successo la lunga opposizione di amministrazioni locali, comitati ed associazioni a questo progetto dannoso per la salute dei cittadini e per il territorio. Un’opposizione che ha detto no ai tralicci alti fino a 60 metri e chiesto fermamente l’interramento delle linee elettriche. Leggi di più

“In bici tra Idrovia e Brenta”. Biciclettatta di scoperta e tutela del territorio

Canale Piovego Padova Stra biciclettataCon la primavera si apre la stagione delle biciclettate, iniziative popolari che hanno il pregio di unire il piacere dello stare insieme all’aperto con la riscoperta del nostro territorio e l’importanza di far sentire le voci di tanti cittadini su temi quali il paesaggio, la bellezza, la tutela dell’ambiente, la sicurezza idrologica, i beni comuni.

In questa direzione vanno le iniziative per due domeniche lanciate dal Comitato Brenta Sicuro e dal nostro Circolo. Leggi di più

Idrovia Padova-Mare: a chi serve la camionabile?

camion Giovedì 31 marzo si è tenuta la presentazione pubblica del progetto preliminare dell’Idrovia Padova-Venezia.
Dopo lo studio di fattibilità presentato lo scorso anno, ecco un altro passo avanti verso la realizzazione di quest’opera tanto auspicata e che ogni giorno appare più vicina. Leggi di più

Da Idrovia a Parco naturale della Brenta-Idrovia

idroviaLo scorso 8 marzo è stato depositato in Regione il progetto preliminare dell’idrovia Padova-Mare. Uno straordinario passo avanti verso il completamento di quest’opera.

Legambiente rilancia: l’opera rappresenti l’opportunità di cambiare volto ad un territorio restituendone parte dell’identità perduta. In una parola, diventi l’asse di un nuovo parco. Leggi di più

Elettrodotto Dolo-Camin: nuovo progetto e opere abusive

terna_paesaggio_prima_e_dopoSono sempre più ricorrenti le voci secondo cui TERNA spa, la società monopolista del trasporto di energia elettrica in Italia, sarebbe pronta a presentare un nuovo progetto di elettrodotto lungo l’idrovia Padova-mare, dopo la bocciatura da parte del Consiglio di Stato e conseguente azzeramento del progetto precedente, risalente al 2007.

Molti ricorderanno i lunghi anni di battaglie in cui tutti, amministrazioni provinciali e comunali, parrocchie, comitati, associazioni, cittadini, si sono opposti al progetto di elettrodotto aereo Leggi di più

Contratto di fiume Brenta: sarà l’occasione per un’Idrovia Padova-Mare sostenibile?

contratto fiume brentaPresso Legambiente Selvazzano, il 12 novembre, s’è svolto uno degli incontri di coordinamento tra circoli e comitati per l’Idrovia Padova-Mare. Ha partecipato l’ing. Giancarlo Gusmaroli, invitato a spiegare il percorso in atto per il riconoscimento in Regione del Contratto di Fiume (CdF) Brenta.

Uno strumento di gestione rispetto al quale la nostra regione deve recuperare un notevole ritardo. Oggi utile per imprimere una svolta di sostenibilità alla progettazione dell’idrovia Padova-Mare.

Cresce l’attenzione per la risorsa idrica, divenuta nel tempo sempre più scarsa e non riproducibile. Leggi di più

Idrovia subito: si può, si deve

idrovia_padova_legambiente_saonaraCon un bilancio senza dubbio positivo! Così si è concluso il ciclo di 4 incontri – a Selvazzano, Strà, Piove di Sacco e Ponte San Nicolò- sull’importanza del completamento dell’idrovia Padova mare organizzato da Legambiente, circoli di Saonara e Selvazzano, e dal Comitato Brenta Sicuro.

Con una media di un centinaio di cittadini a serata, abbiamo assistito ad interventi precisi molto apprezzati, trovato diversi Sindaci in prima linea a fianco delle associazioni, e soprattutto individuato un “piano di battaglia” molto concreto per i prossimi mesi.

Leggi di più

L’Idrovia Padova-Mare: un grande vantaggio per tutti

idrovia PADOVA-VENEZIA - incontriAnche l’autorevole voce del prof. Luigi D’Alpaos si è aggiunta all’elenco di coloro che hanno voluto mettere la propria faccia al servizio del completamento dell’idrovia Padova – Mare (per vedere l’intervista: Videoclip D’Alpaos).

Una posizione non nuova. Già nel 2006, infatti, realizzò una simulazione che prevedeva cosa sarebbe accaduto se si fosse verificata un’alluvione paragonabile a quella che effettivamente avvenne nel 2010. Ebbene, le previsioni del modello si dimostrarono incredibilmente accurate e realistiche. La “ricetta” perché questo non accada più rimane il completamento dell’idrovia Padova-mare.

A chi non conosce il progetto e la sua utilità è dedicato un ciclo di incontri itineranti, per capire e discutere. Si inizia venerdì 10 aprile a Caselle di Selvazzano, ore 21 presso presso il Centro Civico in piazza Carlo Leoni.

Leggi di più