Salvare il vincolo per salvare Due Carrare: la lettera delle Associazioni

catajo_cementoIl vincolo indiretto a tutela del Catajo è una misura quanto mai opportuna per impedire la costruzione del mega centro commerciale in un territorio di pregio. Auspichiamo che venga approvato quanto prima e senza modifiche stravolgenti.

Questo il messaggio delle Associazioni ambientaliste nell’osservazione presentata alla Soprintendenza (documento integrale qui) nell’ambito del procedimento che si concluderà entro il 18 aprile prossimo. Leggi di più

Mega outlet a Due Carrare: troppi errori. La delibera è da annullare

Due Carrare - corteo outletL’amministrazione comunale sospenda l’iter della variante, quantomeno fino alla scadenza dei termini di salvaguardia del provvedimento della Soprintendenza.

È la richiesta formale che Legambiente Padova fa al Sindaco di Due Carrare, nella presentazione delle Osservazioni alla Variante al Piano degli Interventi con recepimento dell’accordo di programma pubblico-privato Deda Srl. Ne forniamo qui una sintesi. Leggi di più

Un abbraccio per respirare: in marcia a Due Carrare contro il centro commerciale

manif5Giù le mani dal territorio! Questo è il messaggio che i cittadini di Due Carrare, le associazioni ambientaliste e quelle di categoria hanno voluto mandare domenica scorsa al sindaco Davide Moro e a coloro che, a vario titolo, stanno progettando pesanti trasformazioni urbanistiche ai piedi dei colli Euganei.

Il corteo di 800 persone, che ha percorso i 3,5 km che separano il castello del Catajo dal municipio di Due Carrare, era aperto dallo slogan della manifestazione “Un abbraccio per respirare, non una morsa per strangolare”. Leggi di più

Soldi, cinema e tetti verdi; bastano a compensare il centro commerciale a Due Carrare?

StampaLunedì sera, interno sala Casa dei Carraresi. Da una parte il sindaco di Due Carrare e la sua giunta, impegnati in una difesa convinta del nuovo progetto di outlet. Dall’altra una platea di 200 cittadini e rappresentanti delle associazioni, dichiaratamente ostili alla realizzazione del centro commerciale.

Tema: quanto valgono in compensazione monetaria 5 milioni di auto/anno, 8 milioni di visitatori, 433.000 mc di cemento, 2.680 parcheggi, edifici alti 12 metri?

Svolgimento proposto dal sindaco Davide Moro Leggi di più

Due Carrare: il centro commerciale, la bellezza e la schizofrenia politica

lamincana-10Il ragionamento del Sindaco è questo: abbiamo ereditato dall’Amministrazione precedente una situazione che ci vincola, per cui, dato che il centro commerciale prima o poi si farà, è meglio governarne l’iter imponendo alla società interventi di mitigazione ambientale e altri benefit a favore dei cittadini e dei commercianti.

Se la seconda parte del ragionamento può essere condivisibile, certamente non lo è la premessa: non è vero che la situazione ereditata dalla Giunta precedente obblighi il Sindaco ad accettare le odierne richieste della Deda. Leggi di più

Contro l’outlet di Due Carrare tiriamo per la giacchetta Zaia e Franceschini

cataio okATTENZIONE: per leggere l’articolo di questa settimana “La nuova Giunta rompe con il passato. Ora serve una Variante generale” CLICCA QUI

*********

Da Roma a Venezia, dal Governo alla Regione: è su questo doppio binario che si muove l’azione del Comitato “La Nostra Terra”, organismo nato dal basso come forma di mobilitazione spontanea e affrancata da ogni logica partitica, sorto per contrastare l’ipotizzato insediamento del nuovo mega centro commerciale di Due Carrare.

“Ne va della tutela di un territorio di grande valore ambientale e culturale. Su questo siamo in piena sinergia con i sindaci della zona che si sono dichiarati contro l’opera”, Leggi di più

“Le ruote di Pontemanco”, un video per raccontare il mestiere di “carraro”

CarraroSi intitola Le ruote di Pontemanco il video, forse unico nel suo genere, che mostra Antonio Favaro, artigiano e artista del legno presso Due Carrare.

Lo filma mentre applica i cerchioni in ferro alle ruote in legno di un carretto, utilizzando la tecnologia utilizzata fino alla metà del Novecento. Assai scenografico il momento in cui i cerchioni vengono avvolti dal fuoco.

Leggi di più

Centro commerciale a Due Carrare. Cemento fra Catajo e Colli: è questa la vocazione del territorio?

Due Carrare_Rendering centro commercialeDopo molti anni di silenzio, il progetto per la costruzione di un enorme centro commerciale a Due Carrare, nell’area di fronte al Castello del Catajo, è stato sbloccato in seguito a due sentenze favorevoli del Consiglio di Stato, benché sia stata approvata la legge regionale per la riduzione del consumo di suolo.

Riteniamo che sia venuto il tempo di fermare questi ripetuti e inaccettabili attacchi che continuamente arrecano ferite alla bellezza del nostro territorio euganeo.

Oggi il Veneto, per consumo di suolo, risulta secondo solamente alla Lombardia. Leggi di più

Cemento ad Albignasego, acqua a Maserà

alluvione 2010Desta preoccupazione nei cittadini di Maserà e dei comuni limitrofi la nuova colata di cemento che il Comune di Albignasego ha pianificato nel PAT approvato a gennaio 2013, che prevede l’ampliamento della zona artigianale lungo strada Battaglia per un totale di 570.000 mq di cui 454.845 mq con coefficiente di deflusso 0.9 (il massimo corrispondente alle aree totalmente impermeabili).

Il progetto prevede delle opere di mitigazione idraulica che sono state sottoposte agli enti di vigilanza, Consorzio di Bonifica Bacchiglione e Bacino idrografico Brenta-Bacchiglione (ex-Genio Civile), i quali hanno deliberato che non sono sufficienti Leggi di più

Da centro a parco (commerciale): così raddoppio la superficie

outletIl centro commerciale di 29.313 metri quadrati, proposto dalla Soc. Deda all’altezza dello svincolo autostradale di Terme Euganee, nel comune di Due Carrare, è stato fortemente avversato dal mondo ambientalista e dalle associazioni di categoria dei commercianti.

Due sono gli aspetti che vengono maggiormente contestati: Leggi di più

Allarme centri commerciali: i dubbi sulla nuova Legge Regionale

stop centri commercialiLa Grande Distribuzione a Padova e nel Veneto, negli ultimi 5 anni è cresciuta notevolmente confermandosi in vetta delle classifiche italiane per dotazione di punti vendita e soprattutto per superficie di vendita.

Il rapporto mq di grande distribuzione ogni mille abitanti pone il Veneto (con 418 mq ogni 1000 abitanti) ben avanti rispetto al rapporto nazionale (356mq ogni 1000 abitanti). Leggi di più

Liberi tutti. Regione, sì a nuove megastrutture

Consumo suolo agricoloCon l’emanazione del Regolamento n. 1 del 20 giugno 2013, che attua la L. R. n. 50 del 28 dicembre 2012 “Politiche per lo sviluppo del Sistema Commerciale nella Regione del Veneto”, è venuta a decadere la moratoria sul rilascio di autorizzazioni commerciali per grandi strutture di vendita, stabilita dalla L.R. n. 30 del 27 dicembre 2011, e sono state eliminate le tabelle che contingentavano la disponibilità di superficie per tali strutture all’interno del territorio regionale. Leggi di più