Iscriviti a Legambiente: consuma sostenibile e risparmia

carrello_spesaIscriversi Legambiente Padova, oltre ad essere un modo efficace per sostenere le battaglie in difesa dell’ambiente, lottare contro i cambiamenti climatici e promuovere la green economy, è  anche un’ occasione per risparmiare imparando a consumare in modo responsabile. Attraverso il consumo critico Legambiente vuole promuovere circuiti economici e commerciali che rispettino le persone, i beni comuni e le risorse naturali.  Leggi di più

Da soli non si può: unisciti a Legambiente

tesseramento-2014Come Legambiente riteniamo che solo attraverso un’ampia partecipazione dei cittadini si possa cominciare a ricostruire l’Italia dopo decenni di degrado dell’ambiente, di incuria verso il territorio e di svilimento del nostro patrimonio artistico-culturale. La strada per raggiungere questo obiettivo è lunga e nessuno, per quanto capace e volenteroso, è in grado da solo di fare davvero la differenza. Da soli non si può è infatti la frase simbolo che Legambiente ha scelto per il 2014, a sottolineare quanto sia necessario il contributo di tutti per portare avanti importanti battaglie contro consumo di suolo, rischio idrogeologico, cambiamenti climatici ed inquinamento.

Leggi di più

Italia Revolution, rinascere con la cultura

4527366_0Gli anni ’80 non sono stati quel decennio di glamour e disimpegno che siamo abituati a ricordare. Anche la definizione di “anni del riflusso” è troppo semplicistica per descrivere la complessa evoluzione della realtà italiana. Piuttosto, in quegli anni, arriva a compiersi il processo in cui gli ideali di impegno civile e solidarietà che avevano caratterizzato il secondo dopoguerra vengono rimpiazzati dal cosiddetto “rampantismo d’ accatto”. La produzione culturale subisce una notevole trasformazione: si passa dall’ attenta e sofferta critica del reale ad una produzione artistica fine a sé stessa, autoreferenziale, sterile scopiazzamento di tendenze nate fuori dal nostro paese. Leggi di più

Legambiente in aiuto del “porta a porta”

Bidoncini_Porta_a_PortaDopo alcuni rioni dei Quartieri 2, 3 e 4, già coinvolti negli scorsi anni, il nuovo metodo di raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta” approda anche ad Altichiero, Sacro Cuore e Ponterotto. Nelle prossime settimane i residenti di questi rioni riceveranno da AcegasAps i nuovi contenitori, mentre la raccolta con la nuova modalità inizierà operativamente dal 4 novembre. Da quel giorno spariranno campane e cassonetti di strada e partirà il ritiro domiciliare dei rifiuti divisi in casa.  Leggi di più

La Costigliola: sviluppo sostenibile nei Colli

costi2La Costigliola ( clicca qui per visitare il sito) è un’ azienda agricola biologica sui Colli Euganei che si estende su 24 ettari di terreno a Rovolon (via Rialto 62), in provincia di Padova. Non è solo una semplice azienda agricola, ma anche un vero e proprio centro sullo sviluppo sostenibile di Banca Etica, La Costigliola vuole essere un luogo di incontro pensato per le persone sensibili alle tematiche dello sviluppo sostenibile, della green economy e della tutela dell’ambiente, nel rispetto dei principi che vogliono l’uomo attento al rispetto dell’ambiente e alle produzioni ad impatto zero. Presso La Costigliola è possibile acquistare direttamente i prodotti biologici coltivati dall’ azienda per consumarli a casa propria, oppure approfittare dell’ agriturismo, ma molte altre sono le attività che si svolgono.  Leggi di più

Gestione dei rifiuti in Veneto: Legambiente propone

rifiutiIn queste settimane si sono aperti i termini per le osservazioni al nuovo Piano Regionale Veneto dei Rifiuti (qui). Legambiente Veneto ha elaborato una carta dei principi (scarica qui) che saranno i punti cardine delle proposte dell’associazione rispetto al nuovo Piano Regionale Rifiuti Urbani e Speciali. Secondo Legambiente si dovrebbe elaborare un nuovo Piano alla luce di alcune priorità dimenticate dalla Regione.

Leggi di più

Montagna? da Zable Sport sconti per i soci di Legambiente

zable_legambienteLegambiente e Zable Sport, negozio di abbigliamento ed articoli tecnici per la montagna situato in via Zago 56 a Villatora di Saonara (PD), hanno stabilito una convenzione che prevede uno sconto del 10% sugli acquisti effettuati dai soci di Legambiente (esclusi prodotti già in offerta/promozione). Leggi di più

La politica è sorda? Fatti sentire con Legambiente

tesseramento2013Nessuno vuole sottovalutare la drammaticità della crisi economica in corso, però recentemente la politica sembra essersi dimenticata dell’ ambiente. Se anche tu ritieni che investire nell’ ambiente, nella sicurezza del territorio e nell’ unicità delle nostre bellezze storiche, architettoniche e paesaggistiche sia una ricchezza per tutti, allora puoi far sentire la tua voce aderendo a Legambiente Padova (sito internetinfo iscrizioni)

Legambiente ritiene che solo tornando a guardare con attenzione all’ ambiente, in un momento di crisi in cui le uniche realtà economiche che si sviluppano sono quelle legate all’ economia verde, si possano coniugare qualità della vita, crescita economica e sviluppo sostenibile. Qualche esempio? Leggi di più

In mostra “La voce delle stelle”

imagesFino al 6 gennaio 2013, presso la Loggia della Gran Guardia, continua l’esposizione delle tavole originali tratte dal libro “La voce delle stelle”, scritto da Laura Walter e illustrato da Valentina Salmaso (Kite Edizioni 2012) e finalista del Premio Legambiente “Un Libro per l’Ambiente 2013”, sezione narrativa.

 La mostra, partendo dalle illustrazioni del libro, cerca di avvicinare i visitatori alla figura di Galileo Galilei, l’ uomo che sfidando le regole del suo tempo ha rivoluzionato il pensiero scientifico. Leggi di più

Prova la pasta alla spirulina

Iscriviti a Legambiente Padova e prova il cibo del futuro, amico della salute e dell’ ambiente! A coloro che si iscriveranno a Legambiente Padova entro lanno, in omaggio due pacchi di pasta alla spirulina, prodotta dall’azienda padovana Microlife (fino ad esaurimento, omaggio riservato a chi si iscrive presso la sede di Legambiente Padova.

La spirulina è una microalga ad alto contenuto proteico (65% amminoacidi, 20% carboidrati, 7% minerali, 5% grassi, 3% umido), possiede molte proprietà e principi nutritivi benefici per la salute e per una dieta bilanciata. E’ definita tecnicamente un superalimento poiché i suoi apporti nutrizionali sono migliori di qualsiasi altro cibo di origine animale o vegetale. La pasta alla spirulina è arricchita dai principi benefici delle microalghe come le proteine, gli antiossidanti, gli acidi grassi, i grassi polinsaturi, il ß-carotene, minerali, vitamine e fibre. Leggi di più

Nuovi sconti per i soci Legambiente

Legambiente Padova propone ai propri soci una nuova convenzione che coniuga attenzione alla salute ed attenzione per l’ ambiente: da Pinottica sconti del 20% su occhiali e relative lenti, e del 10% su contattologia (clicca qui per scoprire come iscriverti a Legambiente e godere di questa ed altre convenzioni). Legambiente da tempo cerca di promuovere il consumo critico attraverso le convenzioni per i propri soci. Anche Pinottica condivide questa filosofia: tra i prodotti di punta vi sono due linee di occhiali con montature in bioplastica realizzati interamente da risorse rinnovabili. Pinottica propone, oltre ad occhiali delle migliori marche, lenti oftalmiche di altissima qualità e lenti a contatto, linee ecocompatibili, attente all’ambiente sia in fase di costruzione, sia per la loro biodegradabilità. Leggi di più

Legambiente aiuta il “porta a porta”

Dal 22 ottobre i residenti di Ponte di Brenta, Torre, Pontevigodarzere e Isola di Torre riceveranno da Acegas-Aps i bidoncini per passare alla raccolta differenziata “porta a porta”, che inizierà operativamente il 19 novembre. Da quel giorno spariranno campane e cassonetti di strada e partirà il ritiro domiciliare dei rifiuti divisi in casa.

In accordo con Comune e AcegasAPS, Legambiente aiuterà il decollo del porta a porta. Da Lunedì 22 ottobre e fino a Sabato 17 novembre, istituiràtutti i giorni punti informativi sul “porta a porta”, situati presso i punti più frequentati dei vari rioni (scarica qui il calendario degli infopoint). Qui gli operatori dell’Associazione sono a disposizione dei cittadini per spiegare il nuovo metodo, nonché per mostrare come si fa concretamente la divisione dei rifiuti nei nuovi bidoncini domestici.

Risparmio di energia, materie prime, e gas che modificano il clima

Aumentare la raccolta e il riciclaggio dei rifiuti è indispensabile per vivere secondo uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente. Le risorse della Terra non sono infinite e, se non si inverte la tendenza al consumo e allo spreco, diventeranno sempre più scarse e costose, ed alcune si esauriranno. Inoltre, riciclare i rifiuti significa risparmiare moltissima energia e materie prime, e di conseguenza diminuire l’emissione dei gas come la CO2, (anidride carbonica) cosa fondamentale per combattere l’effetto serra e i cambiamenti climatici.

La situazione a Padova

A Padova la raccolta differenziata dei rifiuti è circa al 43%, un discreto risultato paragonato ad altri capoluoghi sopra i 150.000 abitanti. Ma è molto lontana dai tanti comuni della provincia, molti dei quali arrivano al 70-75%, e dal 65% che per legge dovrebbe raggiungere entro il 2012. C’è poi un problema: ed è la terza linea dell’inceneritore di San Lazzaro. Con il nuovo bruciatore, l’impianto è passato da una capacità di incenerimento di 220 tonnellate al giorno a 520 tonnellate al giorno.

Il rischio infatti è che gli inceneritori blocchino la crescita della raccolta differenziata, o che attirino rifiuti da fuori provincia o fuori regione.

Va ricordato che la combustione di rifiuti potenzialmente produce composti tossici che possono rappresentare un grande rischio per la salute di tutti. La raccolta differenziata, al contrario, non presenta effetti collaterali.

 Più raccolta differenziata per chiudere gli inceneritori

L’inceneritore serve anche la provincia di Padova, naturalmente. Se la raccolta differenziata raggiungesse il 63% a livello provinciale, le tre linee sarebbero sufficienti per bruciare tutti i rifiuti non differenziati. Se arrivasse al 70%, basterebbero le linee 2 e 3, e la prima linea si potrebbe chiudere.

E’ per questo che da tempo Legambiente chiede di programmare la chiusura della prima linea. Se Padova nei prossimi anni aumenterà la percentuale di raccolta differenziata avremo tutti più forza per chiedere la chiusura degli inceneritori.

 Il Porta a Porta a Padova

Con il porta a porta a Padova potremo arrivare a differenziare oltre il 70% dei rifiuti. Lo dimostra il successo di Camin, già passato al Porta a Porta dove il 77% dei rifiuti viene raccolto in modo differenziato. Da pochissimo il Porta a Porta è arrivato anche Voltabarozzo, Quattro Martiri-Crocefisso, Salboro e Guizza sud. Perciò Legambiente collabora al passaggio al metodo porta a porta a Ponte di Brenta, Torre, Pontevigodarzere e Isola di Torre, e lo farà nei prossimi mesi quando sarà esteso a Altichiero, Sacro Cuore e Ponterotto.

Chi volesse dare una mano a gestire i punti informativi può chiamare la mattina in Legambiente allo 0498561212 chiedendo di Davide Gobbo, oppure può inviare una mail a d.gobbo@legambientepadova.it.

 Davide Gobbo – Legambiente Padova