La Mente Comune cerca una nuova sede: l’appello per salvare la ciclofficina

L’associazione La Mente Comune, dopo i violenti temporali di quest’estate, non ha più una sede: il parco dell’ex-macello, che ospitava la ciclofficina, è stato dichiarato inagibile, e le attività si sono fermate.

La bicicletta a Padova ha un ruolo importantissimo in tema di mobilità sostenibile. Forse non tutti però percepiscono altrettanto importante la manutenzione della propria bici. Leggi di più

Le storie, come le biciclette, muovono le persone: il secondo anno di Portabici

portabiciSta giungendo al termine la seconda edizione del progetto Portabici: anche quest’anno carica di biciclette, sì, ma anche di soddisfazioni, emozioni e storie.

Un’iniziativa in cui tutto ruota attorno alla bici. Leggi di più

Via Jacopo Avanzo: dal degrado nascono i fior

cantiere sottopasso_Arcella stazioneI lavori del sottopasso della stazione ferroviaria lato Arcella non sono semplicemente fermi, ma arretrano. E con loro arretra tutta via Jacopo Avanzo, strada che invece di unire la città, la divide.                                  

Turisti e no restano sbigottiti quando scelgono l’uscita lato Arcella. Dopo aver percorso una ripida scalinata e un collegamento spesso pieno di immondizia si ritrovano improvvisamente su una strada altamente trafficata e degradata. Leggi di più

Non abbandonate il bikesharing! Un’ottima idea a rischio se lasciata a metà

bike sharing_padovaPromettente, ma che fatica decollare!

Il Goodbike Padova, servizio di bikesharing con poco meno di 200.000 viaggi all’anno, ha un numero di utenti che non cresce, anzi soffre di un visibile calo.

Eppure i pendolari in transito ogni giorno sono 48.000 e gli iscritti all’Università più di 57.000 l’anno (Fonte: Velocittà). Un bacino di utenti potenziali enorme, a cui andrebbe aggiunto il numero crescente dei turisti che visitano la città. Per non parlare dei tantissimi padovani stufi di vedersi rubare in continuazione la loro bicicletta. Leggi di più

Altre tre bici in palio con la nuova edizione del Quizzone sui rifiuti

QuizzoneRifiutiÈ online la seconda edizione del Quizzone sulla raccolta differenziata di Legambiente Padova, per  mettere alla prova quanto si sa davvero di rifiuti e raccolto differenziata.

L’idea del quizzone è nata l’anno scorso, con l’ampliamento del servizio porta a porta Leggi di più

Storie di mobilità sostenibile in “Un movimento a pedali”

movimento bici_libroAnno nuovo, mobilità nuova?

A pochi mesi dal bicentenario della creazione del prototipo della bicicletta Comune-info, rivista online che si occupa della “rivoluzione ogni giorno”, raccoglie in un libro-quaderno (acquistabile a un prezzo simbolico qui) i suoi articoli più importanti sul tema della mobilità sostenibile.

L’obbiettivo è quello di raccontare storie su chi pensa e vive in modo diverso la propria città e la trasforma con le scelte quotidiane individuali. Leggi di più

Via Facciolati, una bulimia di supermercati

via facciolati_seraNell’estate dello scorso anno, su richiesta della ditta “In’S Mercato S.p.a.”, è stata approvata la delimitazione d’ambito d’intervento del Piano Urbanistico Attuativo (PUA) per l’insediamento di un nuovo supermercato in via Facciolati (angolo via Pertile), dove attualmente ci sono le ex serre Mazzucato.

Il piano urbanistico prevede una potenzialità di 5100 metri cubi ad uso commerciale e di 5568 mc ad uso residenziale e la realizzazione di un parcheggio di 2900 mq, da assoggettare ad uso pubblico con modalità che saranno definite nella convenzione. Leggi di più

Auto in via S.Francesco: una questione ancora aperta

8_san francescoÈ ancora lontana dalla risoluzione la controversa questione sulla riapertura o meno di via San Francesco alla circolazione delle auto.

Siamo già intervenuti su ecopolis (vedi qui) riguardo al progetto di modifica alla viabilità di questa strada del centro storico, voluto dall’amministrazione comunale di Padova, una scelta assurda, decisamente discutibile perché, immettendo flussi di traffico, con il relativo inquinamento atmosferico e acustico, in una via di origine medievale particolamente stretta, si compromette la qualità della vita e la salute di quanti vivono e lavorano lungo la strada Leggi di più

Ciclopedonale Sografi-Voltabarozzo: devastata

SalviamoUna delegazione del Comitato “Sì SalviAMO la ciclopedonale Sografi-Voltabarozzo” ha incontrato all’inizio di dicembre 2013 il Direttore Esercizio Tram ing. Alberto Cavallini per capire l‘impatto del percorso del tram sulla ciclopedonale Sografi-Voltabarozzo.
Dalla visione della documentazione e dalle risposte date a voce è emersa una situazione molto preoccupante:

Come ti distruggo la ciclabile nel verde

imagesLa pista ciclo-pedonale del percorso ciclabile tra Via Sografi e Voltabarozzo (da via Forcellini al canale Scaricatore) ogni giorno è percorsa da migliaia di persone. Chi va in bici al lavoro, chi a piedi a fare footing, le mamme e le nonne con i passeggini, le badanti con gli anziani, i giovani alla scuola (Cornaro, Gramsci). Leggi di più

Bici, allarme incroci: Padova non è sicura

segnaletica_luminosa_via_chiesanuovaPer le bici la maglia nera va a via Aspetti con 20 incidenti. Seguono via Gattamelata con 16 incidenti, via del Plebiscito a quota 15, via Venezia, via Sorio e via Facciolati con 12 cadauna e via Chiesanuova a quota 10.

Si tratta principalmente di grandi arterie di traffico mentre resta fuori dalla classifica tutto il centro storico, nonostante l’alto numero di spostamenti in bici che avvengono al suo interno. Dopo la pedonalizzazione di via S. Francesco Legambiente rinnova quindi l’invito al Comune a prevedere il doppio senso di marcia per le biciclette in tutto il centro storico, cuore ciclo-pedonale della città.  Leggi di più

A pesca di bici nel Piovego

Foto0693La scoperta è stata casuale, durante una serata al Portello River Festival: un tale si è tuffato e si è reso conto che sul fondo c’erano delle bici. I ragazzi de La Mente Comune non aspettano che occasioni del genere per mettere in moto le idee: quali migliori partner degli Amissi, che già nel 2010 hanno dato il via alla campagna “PuliAmo il Piovego” e che nel 2011 hanno coinvolto perfino l’allora assessore all’Ambiente Alessandro Zan (vedi qui l’articolo sul Mattino). Un’operazione di recupero congiunto, “a barche” e “a braccia”, nella quale, il 15 giugno scorso, sono riemerse ben 18 bici. Leggi di più

Sì alle rastrelliere. No ai rastrellamenti

edicola_re (1)Non si fermano le rimozioni di biciclette dal piazzale stazione effettuate dai vigili urbani che, questo Lunedì, hanno riaperto la caccia alla bicicletta posteggiata fuori dalle rastrelliere. Invece di proseguire con le rimozioni delle biciclette in buono stato il Comune dovrebbe ripensare l’offerta di posteggi bici nel piazzale della stazione. Come? Sostituendo le rastrelliere esistenti con quelle con l’aggancio al telaio e posizionandole più vicine all’ingresso della stazione, evitando luoghi poco o mal frequentati. Leggi di più

In sella sull’anello dei Colli

DISEGNO_COPERTINA_TITOLO“ESCURSIONI IN BICICLETTA, EVENTI, SERVIZI e l’impareggiabile ricchezza di siti storico artistici e naturalistici per una settimana protagonisti lungo l’Anello Ciclabile dei Colli Euganei!”. Inizia così l’invito che l’Ente Parco Colli Euganei rivolge agli amanti della bici e del turismo lento. Dal 10 al 16 giugno una settimana di eventi, escursioni ed iniziative collaterali per far (ri) scoprire l’anello ciclabile Leggi di più

Vittoria! Via San Francesco è ciclo-pedonale

peddonalizzazioneSanFrancesco (14)Fino a 20 anni fa via San Francesco era uno dei luoghi con l’aria più inquinata di Padova. Oggi, dopo molte battaglie, è diventata a tutti gli effetti la “via regina delle biciclette” (clicca qui per un paragone della via com’era 20 anni fa e com’è oggi).
Questa vittoria di Legambiente e dei numerosi soggetti che negli anni si sono battuti per l’allontanamento delle auto da questa stretta via del centro storico, dimostra come cambiare modello di città sia possibile oltre che necessario: estendere il doppio senso di marcia per le bici a tutto il centro storico è il prossimo passo da compiere per una città più sostenibile.
Come hanno recentemente evidenziato gli Stati Generali della Bicicletta infatti l’esigenza di una mobilità nuova è diventata inderogabile. La bicicletta è una delle chiavi di volta di una mobilità urbana diversa…. perché una città “adatta” alle biciclette è una città che migliora la propria qualità urbana complessiva, non solo per i ciclisti ma per tutti coloro che la vivono e vi si spostano ogni giorno. Leggi di più

La strada nel parco fa le prime vittime

milcovich_parcoI cartelli affissi su molti alberi dentro al parco Milcovich (zona prima Arcella a fianco di Sant’Antonino) parlano da soli: alberi (sanissimi) tagliati perché intralciano il tracciato della nuova strada.

A tanto siamo arrivati. E le promessa di impiantarne di nuovi è irrilevante, erano già previsti.

Perché progettare una strada che entra – letteralmente – dentro un parco che esiste da 30 anni?

Perché farla abbattendo una quindicina di alberi sani, tra cui alcuni di tipo monumentale? Leggi di più