Feed on
Posts
Comments

Tag Archive 'Basso Isonzo'

Ho letto con grande interesse l’appello di Sergio Lironi al Comune affinché si attivi ad acquisire l’area ex Ira, cuore del futuro Parco del Basso Isonzo, oggi posto in vendita in trattativa privata, con il rischio che vengano costruiti 70 nuovi appartamenti per complessivi 30.000 nuovi mc. Paventando la possibile risposta “ottima idea, ma non […]

Read Full Post »

Una parte consistente di quello che dovrebbe diventare il Parco Agro-paesaggistico metropolitano sta per essere svenduta: 37.000 mq nel cuore del polmone verde padovano rischiano di diventare edifici ad uso privato. Ma c’è una speranza, ed è nelle mani del Sindaco. Sino agli anni Novanta le aree del Basso Isonzo erano vincolate dal Piano Regolatore Generale (PRG) […]

Read Full Post »

Immaginare una Padova nuova. Più verde, sostenibile e innovativa. Di questo si occupa l’Associazione per il Parco Agro-paesaggistico Metropolitano (PaAM), fondata nel 2016. L’anno scorso, in occasione del bando “Padova 4.0” della Camera di Commercio, ha presentato alcuni progetti che propongono una rilettura ed un ridisegno della città e del territorio metropolitano per renderli più […]

Read Full Post »

Padova una città sempre più invasa dal cemento, l’aria irrespirabile un giorno su tre, la natura che sembra scomparire. In città sono sempre meno le aree verdi, che vanno difese e valorizzate. Uno dei luoghi simbolo di questa “resistenza verde” in città è il Parco del Basso Isonzo. Qui, alcune realtà che credono nel biologico, […]

Read Full Post »

Continua a destare preoccupazione e delusione la nuova variante al Piano degli Interventi del Comune di Padova voluta da Bitonci. Ad alzare la voce sono anche gruppi di imprenditori ed operatori della ristorazione, che a Padova operano nell’ambito dell’agricoltura biologica basata su sistemi di produzione e di commercializzazione di piccola/media scala, incentrata sulla comunità di […]

Read Full Post »

Il territorio padovano è saturo di cemento eppure non si fermano i progetti come quelli dei due nuovi centri commerciali ad Abano e Due Carrare che, oltre a danneggiare i piccoli commercianti, comprometterebbero il patrimonio agricolo e paesaggistico lungo il Canale Battaglia. Per dire no a questi nuovi progetti e per promuovere la creazione del […]

Read Full Post »