Padova comunale: dalle devastazioni altomedievali al Palazzo della Ragione

Padova,_palazzo_della_ragione_02 Cropped (1)Tra VII e X secolo, l’occupazione Longobarda e le successive invasioni di Franchi e Ungari devastarono Padova, sopravvissuta grazie alla figura del vescovo, che diede un’impostazione feudale all’urbanistica cittadina, organizzandola attorno alla cattedrale-castello e al nucleo fortificato e alla sua torre: la Torlonga.

Ma fu solo dopo il terremoto del 1117 a alla seguente riedificazione edilizia che Patavium iniziò ad affermarsi come centro urbano di rilievo: Leggi di più

A scuola a Limena per scoprire e migliorare la propria impronta ecologica

IMG_20180426_104338Scelte alimentari, superficie di suolo occupato, beni acquistati, energia consumata, quantità di rifiuti prodotti e anidride carbonica emessa in atmosfera.

Ogni giorno per vivere sfruttiamo risorse che la terra ci dona ed è sempre più urgente ridurre il nostro impatto ambientale e orientarsi verso abitudini più sostenibili e rispettose del pianeta. Ma quanti di noi conoscono concretamente l’impronta ecologica prodotta dal proprio stile di vita?

Leggi di più

Contro pietismo e discriminazione il Baskin si gioca insieme

baskinPrendete il basket, combinatelo con una genuina idea di inclusione e otterrete il Baskin, un rivoluzionario gioco di squadra in cui il pietismo ipocrita cede il posto all’agonismo che, una volta ricevuta la palla da correttezza e uguaglianza, stringe i denti e va a canestro!

L’associazione di volontariato e cooperativa sociale Progetto Insieme (ne abbiamo parlato qui) in collaborazione con la Società Pallacanestro Noventa ha iniziato il campionato sperimentale di una nuova e appassionante disciplina, Leggi di più

Un’isola di arte e pace sotto una nuova luce: il Santuario di San Leopoldo

Santuario San LeopoldoSul Piazzale S. Croce si apre il Santuario di S. Leopoldo Mandic, che qui visse e operò tra il 1909 e il 1942 (vedi qui).

La chiesa, legata da sempre alla comunità dei Frati Cappuccini, fu edificata per la prima volta nella seconda metà del ‘500, ma nel corso della storia subì due tragiche distruzioni: nel 1825, a causa delle soppressioni napoleoniche e nel 1944 in seguito ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

La ricostruzione attuale, realizzata a navata unica con due cappelle per lato e soffitto ligneo, fu realizzata nel 1947 Leggi di più

Green Society: un verde antidoto alla crisi sociale ed economica

httpcomune-info.netNel dicembre scorso, a palazzo Montecitorio di Roma, Legambiente ha presentatoAlla scoperta della green society”. Un libro, edito da Edizioni Ambiente, che espone e propone una “società verde” come modello di sviluppo positivo per il futuro.

Un viaggio, composto da 101 storie vere, attraverso numerose regioni del nostro paese, alla scoperta di un’Italia diversa, vivace ed ecologica, capace di cambiare e sconfiggere la crisi attraverso modi di produrre, spostarsi e consumare più equi e sostenibili. Progetti concreti, partiti dal basso Leggi di più

Le spiagge italiane invocano aiuto: 670 rifiuti ogni 100 metri

raccolta rifiutiAnche nel 2017 Legambiente ha presentato Beach litter: un accurato studio sulla presenza di rifiuti sulle spiagge italiane. L’indagine, giunta alla sua quarta edizione, è stata realizzata nell’ambito della campagna Spiagge e Fondali puliti – Clean- up the Med 2017.

L’obiettivo è indagare quantità e tipologia di rifiuti presenti sulle nostre spiagge: i dati emersi non sono certo confortanti ed evidenziano una situazione critica per molti arenili. Leggi di più

L’arte a Palazzo Liviano: Massimo Campigli e la funzione sociale della pittura monumentale

liviano1Durante quest’anno in cui Padova ha celebrato il bimillenario Liviano, abbiamo scritto in più occasioni di eventi, luoghi e uomini che, sfiorando in diversi modi le narrazioni, gli ideali o lo spirito di Tito Livio, hanno contribuito a mantenere culturalmente viva la nostra città, donandole prospettiva per il futuro.

Proseguendo il nostro racconto, oggi ci troviamo in Piazza Capitaniato, di fronte a Palazzo Liviano: architettura metafisica, storica sede dell’Università degli Studi di Padova, dove la contemporaneità convive con importanti opere d’arte del passato. Leggi di più

Le origini dell’Istituto Selvatico: una mostra celebra i suoi 150 anni

istituto selvatico_japelli_padovaUna mostra per celebrare i 150 anni del Liceo Selvatico è stata inaugurata lo scorso 13 ottobre, a Padova. La mostra coinvolge tre sedi padovane illustri: i musei Civici Eremitani, Palazzo Zuckerman e il Caffè Pedrocchi.

In questi tre Luoghi è possibile ammirare opere d’arte realizzate dal 1867 ad oggi da artisti che sono stati allievi o docenti del famoso Liceo: creazioni di architettura, scultura, oreficeria, pittura, tessitura, design e scenografia che in più occasioni hanno reso la scuola famosa nel mondo. Leggi di più

Land on Art nei Colli Euganei: opere d’arte in armonia con il territorio

ninfeeIl Festival Land on Art ha permesso di realizzare sui Colli Euganei opere in grado di vivere in armonia con il territorio circostante e rispettose della natura.

Sono straordinarie installazioni artistiche, cariche di molteplici suggestioni, emozioni e bellezza, opere esposte al sole, al vento e alle piogge, che lentamente torneranno a fondersi con la natura. Leggi di più

Stop degrado: vogliamo un parco Eco-archeologico nel cuore di Este

olmo_este_parcoCreare un parco eco-archeo-logico tra i resti dei millenari fori romani Atestini.

E’ questa la missione del neonato Comitato l’Olmo di Este: organizzazione eterogenea di cittadini e associazioni uniti dal mirabile proposito di valorizzare e portare a nuova vita un area comunale trascurato e in stato di degrado: circa 7.500 metri quadri nel centro storico della Città che, secondo gli studiosi, si trovano al di sopra del Decumano Massimo, principale strada e fulcro cittadino dell’antica Este Romana. Leggi di più

Il bosco di Asiago: grande risorsa verde, oggi certificata

Asiago_bosco_fscLa foresta di Asiago, con i suoi seimila ettari di estensione costellati da una grande varietà di flora e fauna, è una suggestiva distesa verde che sembra unire il cielo e la terra dall’alto della sua privilegiata posizione sull’altopiano.

Ora questo eccezionale patrimonio naturale, situato sulle Alpi Vicentine, al confine tra Veneto e Trentino Alto Adige, è più protetto perché si è guadagnato la certificazione del Forest Stewardship Council® (FSC): organizzazione che ha creato un sistema di certificazione forestale che identifica i prodotti in legno e carta provenienti da foreste gestite in maniera corretta e responsabile. Leggi di più