Il 23 febbraio “amiamo, e puliamo, il nostro fiume Bacchiglione”

Le associazioni Brenta Sicuro, Spiritus Mundi, Legambiente Praticarcati, Legambiente Piove di Sacco e Amissi del Piovego organizzano per sabato 23 febbraio la pulizia delle rive del Bacchiglione, coinvolgendo non solo i loro iscritti, ma tutti i cittadini che hanno a cuore il rispetto dell’ambiente. Leggi di più

Porta Liviana : vicende di una porta senza mura nella cinta padovana

Porta Pontecorvo foto storicaForse sono solo erbacce, ma non per l’Associazione Anima Critica, che prontamente segnala alla stampa e al Comune lo stato di un’area attorno a una delle porte della cerchia muraria cittadina. 

La segnalazione, prontamente presa in carico dall’ufficio competente, è l’occasione per parlare di cittadini responsabili in azione, capaci di riappropriarsi della loro città e del relativo patrimonio storico-monumentale. Un’occasione, anche, per parlare delle mura cinquecentesche e di uno dei loro punti di accesso, alla fine di via San Francesco: è la Porta Liviana, che molti padovani, probabilmente, conosceranno come Porta Pontecorvo. Leggi di più

Il nuovo ospedale può diventare un’occasione anche per il turismo fluviale

AmissiLa decisione di riorganizzare lo spazio ospedaliero della città di Padova è il più importante progetto di riorganizzazione urbanistica della città degli ultimi 70 anni. Un momento fondamentale che durerà molto tempo (speriamo il meno possibile).

Padova, che ci piaccia o meno, non sarà più quella di prima. Per l’Associazione culturale ed ambientalista Amissi del Piovego è la più importante occasione per ridiscutere della gestione e valorizzazione delle acque interne, probabilmente l’unica occasione.  Leggi di più

Parco delle mura. Associazioni e comuni insieme al lavoro per la sua realizzazione

Dopo un anportello_parco murano di lavoro intenso da parte di associazioni e Comuni, con proposte inedite e nuovi Comuni aderenti, è stata organizzata la giornata di studioIl Parco delle Mura e delle Acque – Nuova Urbanistica e turismo sostenibili per Padova e il suo territorio“, venerdì 10 novembre a Palzzo Santo Stefano, piazza Antenore.

E’ promossa dal Comitato Mura, dagli Amissi del Piovego, dall’INU-Veneto, da APPE di Padova e dal Master IUAV “BEAM – Processi costruttivi sostenibili”, con il patrocinio della Nuova Provincia di Padova.

Il convegno del 10 novembre, ricco di interventi, sarà un approfondimento Leggi di più

Riqualificare mura e bastione. Una necessità, ovunque vada l’ospedale

mura_bastione_cornaro_ospedale_padovaQuale futuro per l’attuale area ospedaliera di Padova?

Una volta che l’ospedale sarà trasferito a Padova Est, non si sa ancora a quale ruolo sarà destinata. Alcune associazioni sottolineano il valore strategico di recuperare e riqualificare questa zona.

A prescindere da tempi, modi (e luogo?) del probabile (?) trasferimento dell’attuale nosocomio, il presidente onorario degli Amissi del Piovego, Elio Franzin Leggi di più

Nuovo parco Tito Livio: le critiche dell’associazionismo padovano

Rendering Parco Tito LivioDue settimane fa la giunta comunale ha approvato il progetto definitivo per trasformare il parcheggio dell’ex area Boschetti in un parco dedicato a Tito Livio.

Di che si tratta e cosa ne pensano i padovani?

Il piano prevede sia un ponte composto da barche, per collegare il parco con l’area monumentale, sia la costruzione di un porto fluviale con spiaggetta. Leggi di più

Oltre le sbarre: insieme si può ricominciare!

oltre_sbarre_juta_Don_BoscoProseguono le attività di “Dopo le sbarre”, un progetto per dare vita a esperienze di reinserimento sociale dei detenuti del carcere di Padova, grazie a iniziative svolte in collaborazione con associazioni, istituzioni e cittadini.

“Dopo le sbarre” è realizzato dal Gruppo Scout Pablo Neruda, assieme a Legambiente, agli Amissi del Piovego, A Mani Tese, al Centro Servizi per il Volontariato, alla Casa di Reclusione Due Palazzi e all’Assessorato all’Ambiente del Comune di Padova, grazie al prezioso sostegno dei Fondi 8×1000 della Tavola Valdese. Leggi di più

Restauro alla cripta di cappella Scrovegni: un intervento risolutivo?

Cappella Scrovegni GiottoHa suscitato perplessità l’annuncio dell’imminente restauro della cripta della cappella Scrovegni, pubblicato sul “Mattino di Padova” qualche settimana fa (vedi qui).

L’intervento, programmato per l’estate, prevede il recupero completo del cenobio a partire dal soffitto affrescato, una volta ornata da una miriade di stelle rosse e nere e, in concomitanza, indagini geologiche e archeologiche sul manufatto. Leggi di più

Completare l’anello fluviale di Padova: si apre il dibattito

Padova_briglia_sant'agostino_tronco maestroIl Comitato per la navigazione dell’anello fluviale di Padova organizza per sabato 21 maggio 2016 un convegno dedicato ai progetti per rendere navigabile l’intero anello fluviale – costituito da Piovego, canale Scaricatore e canale San Gregorio – che cinge la città.

Il convegno si svolgerà dalle ore 9,00 a bordo della Padovanella, attraccata a monte della briglia di Sant’Agostino argine sinistro del Tronco Maestro (Piovego), e prevede le relazioni introduttive di Elio Franzin e Riccardo Spoladore. Leggi di più

Una golena non più discarica. Ma serve intervenire ancora

pontileE’ noto quanto l’area della Golena di San Prosdocimo, detta anche San Massimo, sia storicamente, da secoli, votata all’attività portuale e alla navigazione fluviale, prima ancora della realizzazione delle mura cinquecentesche (Porti “Ognissanti” e “del Sale”).

La tradizione popolare indica il sito come luogo di sbarco di San Prosdocimo, patrono di Padova, proto-vescovo della cristianità locale, che sarebbe arrivato via acqua. Purtroppo nel ‘900 l’area golenale, l’interno del Castelnuovo e la spianata interna alle mura, divennero luogo di discarica e di trattamento rifiuti cittadini. Leggi di più

Demolito il pontile a San Massimo: abusivismo o cinismo?

“Una vicenda inverosimile, causata da un dirigente dell’amministrazione pubblica comunale, con pesanti risvolti economici reali su un’impresa, la Delta Tour, che da anni contribuisce alla tutela e valorizzazione del paesaggio e del patrimonio storico lungo il Piovego e di Padova” (Maurizio Ulliana, presidente Amissi del Piovego).

“Con estremo disappunto Le comunico che l’avvenuta demolizione del pontile di Delta Tour Navigazione turistica, situato presso la Golena comunale di San Massimo, sta creando seri problemi allo sviluppo sia della mia iniziativa turistica, sia del turismo non solo fluviale padovano” (Pietro Casetta, promotore dell’iniziativa turistica “Padova originale”). Leggi di più

Le Mura “ritrovate”: vince il gioco di squadra!

bastione di PadovaRidare visibilità ad alcuni segmenti delle mura veneziane di Padova. Questo l’obiettivo di due iniziative realizzate lo scorso mese grazie alla collaborazione di associazioni, volontari, cittadini e istituzioni comunali.

Uno degli interventi ha riguardato il bastione Ghirlanda, situato quasi a metà strada fra il ponte della Sacra Famiglia e la passerella pedonale che collega via Marco Polo con piazza Napoli, visibile da via Goito. Prima il torrione era quasi completamente coperto da vegetazione spontanea e dai rami ricadenti dei ginepri piantati in sommità negli anni Sessanta del Novecento, quando fu realizzato lì sopra il monumento ai caduti nella campagna di Russia. Leggi di più

Attacco agli attracchi: come navigare in Piovego

piovegoNavighiamo Padova? Cemento al Fistomba: 150.000 euro per il 2014. Ecco come si spendono i soldi pubblici per Padova Città d’acque. Invece di realizzare punti di approdo liberi, veramente pubblici, cioè per tutti, lungo tutto il Piovego, il Settore verde pubblico-Acque fluviali continua nello sperpero di denaro pubblico per la cementificazione della golena Fistomba

E’ evidente che la politica che sta seguendo l’assessore Andrea Micalizzi e il suo settore va nella direzione di precludere la libera frequentazione del Piovego. Leggi di più

Green Job al Piovego

piovegoE’ stato presentato pochi giorni fa attraverso una conferenza stampa presso la sede degli Amissi del Piovego il progetto “Piovego solidale giovani” finanziato attraverso i proventi dell’8 per mille dalla Tavola Valdese che ha messo a disposizione 12.000 euro per l’avvio lavorativo di 6 giovani dai 19 ai 30 anni che si occuperanno di manutenzione e valorizzazione del territorio fluviale del Piovego. L’impegno richiesto sarà di 200 ore ciascuno, da svolgere da gennaio ad aprile 2014, remunerate a mezzo di buoni lavoro (voucher INPS) per un importo lordo di 2.000 euro cadauno. Leggi di più

Auditorium e Piazzale Boschetti: dove sono i fatti?

Padova piazzale BoschettiCorreva il 31 luglio 2013 quando il Consiglio Comunale di Padova approvava la mozione sospensiva (illustrata da Elena Ostanel) di 120 giorni riguardante la localizzazione dell’auditorium e il destino di piazzale Boschetti.

Negli stessi giorni il Sindaco reggente Ivo Rossi annunciava una clamorosa marcia indietro rispetto al suo predecessore Zanonato: trasferire l’auditorium all’ex tesoreria in Piazza Eremitani, e trasformazione parziale di Piazzale Boschetti in area verde, richieste da sempre caldeggiate da Legambiente, Amissi del Piovego e da una pattuglia trasversale di consiglieri ed assessori. Leggi di più

Ospedale: vigilare sul nuovo, impedire speculazioni edilizie sul vecchio

Foto0818aL’urbanista Luigi Piccinato era certissimo nelle sue idee: “l’area destinata al complesso Universitario Ospedaliero insiste su di una ubicazione quanto mai inadatta, perchè in netto contrasto con ogni imprescindibile necessità urbanistica” (Padova, metà anni ’50). Ora parte l’iter per la costruzione del nuovo ospedale, in zona Montà. Leggi di più