35 anni di El Tamiso, storia e prospettive di chi ha le mani in pasta

Abbiamo compiuto 35 anni.

 Tantissimi se si considera la storia del “biologico” in Italia, nato poco prima come movimento culturale che riversa l’impegno per il cambiamento di un’intera generazione (quella che aveva 20 anni nel ’75) su temi quali l’agricoltura, l’alimentazione, la medicina alternativa e le proposte di vita. Leggi di più

Contro il logorio della vita moderna, zappa che ti passa

20180717_195448 Cropped-min“L’orto vuole l’uomo morto” dice il vecchio detto. È così, specialmente d’estate, il lavoro è tanto, la terra sempre troppo bassa ed il sole sempre troppo alto.

Ma in un’epoca sempre più digitalizzata, connessa e globalizzata, coltivare anche un piccolo pezzetto di terra è uno dei pochi modi che abbiamo per ricordarci che l’essere umano è inserito in un ecosistema, che ci chiede sempre conto di tutte le nostre attività che ne minano il delicato equilibrio. Leggi di più

Prendersi cura della propria terra coltivando biologico

ortoLimenaAl via tre nuovi laboratori per l’orto biologico!

“Fare un orto, soprattutto se biologico, non è semplice. Ci siamo persi per strada delle abitudini familiari in questi ultimi 20-30 anni.

Prima la tradizione di coltivarsi per uso personale ortaggi nel giardino o campo di casa propria c’era, poi questa consuetudine, fatta di tante conoscenze pratiche precise, si è spezzata nell’arco delle ultime generazioni.” Leggi di più

Green Society: un verde antidoto alla crisi sociale ed economica

httpcomune-info.netNel dicembre scorso, a palazzo Montecitorio di Roma, Legambiente ha presentatoAlla scoperta della green society”. Un libro, edito da Edizioni Ambiente, che espone e propone una “società verde” come modello di sviluppo positivo per il futuro.

Un viaggio, composto da 101 storie vere, attraverso numerose regioni del nostro paese, alla scoperta di un’Italia diversa, vivace ed ecologica, capace di cambiare e sconfiggere la crisi attraverso modi di produrre, spostarsi e consumare più equi e sostenibili. Progetti concreti, partiti dal basso Leggi di più

Fuori di Campo: l’equilibrato mondo del biologico e del sociale

fuori di campo_padovaRealtà del sociale presente a Padova da oltre 30 anni: è il Gruppo Polis. Tra le loro attività c’è Fuori di Campo, un progetto di agricoltura biologica e sociale iniziato quasi 10 anni fa, coinvolgendo inizialmente alcune persone senza dimora.

Abbiamo posto alcune domande ad Elisa, che lavora nel progetto da quando è nato… – Com’è iniziato il progetto?

Siamo partiti nel 2007 io, Federico e Cecio con 4 mila metri quadri di terreno: Leggi di più

Cosepbio: quando i “Sognatori Competenti” realizzano l’agricoltura biologica e sociale

cosepbio_padovaCosepbio è un progetto di agricoltura biologica e sociale della cooperativa sociale Cosep di Padova: nato nel 2002, ha una lunga esperienza alle spalle, ma ultimamente si sta innovando giorno dopo giorno, intrecciando ancor più agricoltura biologica, inclusione sociale e comunità locale.

Una storia germogliata dalla fiducia di Daniele e Francesco, rispettivamente presidente e vicepresidente della cooperativa, che hanno lasciato lo sviluppo del progetto a Paolo e Carlotta: due giovani “Sognatori Competenti”. 

L’attività agricola, certificata biologica, si svolge a Casalserugo Leggi di più

Parte la sfida innovativa “Padova 4.0”. C’è anche il Parco Agro-paesaggistico metropolitano

vogliamo il parcoImmaginare una Padova nuova. Più verde, sostenibile e innovativa. Di questo si occupa l’Associazione per il Parco Agro-paesaggistico Metropolitano (PaAM), fondata nel 2016.

L’anno scorso, in occasione del bando “Padova 4.0” della Camera di Commercio, ha presentato alcuni progetti che propongono una rilettura ed un ridisegno della città e del territorio metropolitano per renderli più vivibili e resilienti.

Leggi di più

Il mio orto bio. Torna il corso teorico-pratico, giunto all’8° edizione

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAProsegue e si rafforza il “progetto ortobio” del circolo Legambiente di Limena: alla scuola permanente di orticoltura biologica vengono proposti non solo il corso tradizionale, in partenza il prossimo marzo, ma anche altri laboratori e occasioni di approfondimento e socialità riguardanti – ad esempio – il compostaggio, la gestione dei lombrichi e i singoli ortaggi.

Il mio ortobio 2017 si rivolge a tutti coloro che desiderino imparare a coltivare l’orto familiare in modo biologico e si svilupperà in 7 incontri per un totale di 25 ore. La presentazione del corso avverrà venerdì 3 marzo alle 21 presso la sala polivalente RIAB di Limena. Leggi di più

Bitonci e l’agricoltura: quante amnesie. Ora il Parco nasce dal basso

parco_agropaesaggistico_padova_legambienteA Padova la superficie agricola ammonta al 30% della superficie territoriale comunale: 27.867.993 mq (compresi alcuni terreni non edificati ma non utilizzati per fini agricoli). La legge urbanistica regionale del 2004 ha stabilito per il dimensionamento dei nuovi PAT (i nuovi piani regolatori) un limite massimo alla trasformabilità delle superfici da agricole ad edificabili: lo 0,65%, cioè per Padova non dovrebbe superare i 181.142 mq.

Ma la recente Variante al Piano degli Interventi approvata dall’Amministrazione Comunale, attraverso un artificio contabile, ha incrementato il limite 490.952 mq.

Sono premesse pessime Leggi di più

Domenica torna il Biologico in Prà (della Valle): ottimo cibo e tanto divertimento

el biologico in piassa prato della valleDopo il mancato appuntamento di Ottobre, torna El Biologico in Piassa nella sua edizione primaverile, proponendo iniziative e spunti per aprire i propri orizzonti e la propria visione del mondo.

Domenica 29 maggio in Prato della Valle a partire dalle 9.30 sono attesi più di 60 espositori che porteranno a Padova tutti i sapori genuini e biologici delle campagne, uniti alla sapienza dell’artigianato locale e dei filati certificati e alla bontà etica dei prodotti di cosmesi e detergenza certificati biologici e cruelty free. Leggi di più

Giovani & orti biologici: un’opportunità imprenditoriale per il futuro

Orti_urbani_personeUltimi giorni per iscriversi a “Giovani in campo aperto”, il corso formativo gratuito per piccoli imprenditori agricoli con borsa lavoro fino a 500 euro, destinato ai giovani dai 18 ai 29 anni che abitano in provincia di Padova e che al momento dell’adesione non sono inseriti in percorsi scolastici o lavorativi, per offrire loro opportunità di crescita e di lavoro.

C’è lo comunica il circolo Legambiente di Limena.

Leggi di più

Padova: fattorie sociali crescono

coislha_col moschin_padova_orticoltura_bio.jpgTra cemento e mattoni si sviluppa nella prima periferia di Padova uno splendido progetto di fattoria sociale, una campagna dove coniugare la coltivazione orticola di prodotti biologici con l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. E’ un progetto di Coislha, cooperativa attiva da oltre 30 anni, dapprima nella gestione del verde urbano.

Infatti Coislha nasce già nel 1980 come cooperativa sociale di tipo B Leggi di più

M’illumino di Meno 2016: cena bio a lume di candela

ca sana_legambiente_millumino di meno9 persone su 10 amano le cene a lume di candela. La decima? Non dice il vero. Quindi stiamo tutti aspettando la notte più sostenibile dell’anno: il 19 Febbraio 2016 torna M’illumino di Meno!

Legambiente Padova e gli amici di Ca’ Sana ti invitano a una speciale cena a lume di candela nel ristorante di via ss. Fabiano e Sebastiano 13 (Padova) alle ore 20.00.

«Ma dai Legambiente! Le candele non bastano!»

Sì, e no. Le piccole modifiche dei nostri comportamenti costituiscono l’abc per una nuova cultura energetica. Leggi di più

Quando la legalità premia

goel_arance biologiche_ndrangheta_tamisoDa sempre la nostra cooperativa El Tamiso è impegnata a garantire la qualità di prodotti che non siano solo biologici, ma anche etici, cioè frutto di attività, di imprese e di relazioni portate avanti nel rispetto dell’ambiente e dell’uomo.

Per questo dall’anno scorso collaboriamo assieme a Goel Bio, una società cooperativa sociale agricola calabrese, che, attraverso la valorizzazione della tipicità e della qualità delle produzioni locali, l’impegno attivo per la legalità, il rispetto dell’ambiente e la difesa della dignità del lavoro agricolo Leggi di più

Orto biologico ad Este: a coltivarlo saranno i migranti!

el tamiso_migranti_orto_este1A partire dallo scorso autunno ad Este, presso il centro di accoglienza migranti la cooperativa agricola el Tamiso sostiene un progetto che prevede la creazione e la cura di un orto biologico nel nuovo centro di accoglienza migranti.

È stato l’ex seminario dei Padri Giuseppini, vuoto da otto anni, ad aprire le porte ai 25 profughi e alla cooperativa sociale Percorso Vita: ottocento metri quadrati su due piani e quattromila metri quadrati di terra, in pieno centro storico ad Este.

L’orto servirà non solo per l’auto-consumo dei prodotti coltivati, ma anche e soprattutto per occupare, formare e favorire l’integrazione Leggi di più

Economia alimentare, familiare e sociale ad impatto (quasi) zero: è il Presidio Wigwam

presidio wigwam porticoFondato nel 2004, il Presidio Wigwam di Camin ha saputo resistere assieme ai 7 ettari di territorio agricolo che circonda Casa Pagnin ai vari tentativi di speculazione edilizia della vicina zona industriale. La storia di tutta la vicenda che ha visto lottare una famiglia per salvaguardare l’ultimo territorio agricolo a Padova est, è diventata uno degli esempi di resistenza nel noto libro di Luca MartinelliSalviamo il paesaggio”.

Per questa famiglia il perno della propria economia alimentare è la coltivazione dell’orto, l’allevamento di animali da cortile, l’auto produzione di farine, pasta, conserve, Leggi di più