Succede in città

– Il Golpe Latino – L’Europa salvata dalla crisi per errore. Incontro con l’autore Leopoldo Salmaso (I proventi di questo libro sostengono i progetti di cooperazione coordinati da Medici con l’Africa CUAMM (www.cuamm.org).L’autore fa accadere quello che i politicanti invece non fanno per risolvere la crisi europea e globale. Così cattura l’attenzione del lettore che simpatizza coi personaggi ed accompagna tutti, con spiegazioni semplici, in un percorso didattico. Scopriranno perché le attuali ricette contro la crisi sono controproducenti, perché economisti e politici sono così invischiati in un circolo vizioso, e come possiamo uscirne: ragionando con la nostra testa e riappropriandoci della sovranità su politica, economia, finanza, moneta. Questo libretto si legge con la stessa curiosità di un thriller. Alle ore 18,00 presso la libreria La forma del libro, in via XX settembre 63, Padova

– Live@carichi sospesi – Concerto acustico di Folly Amateurs e Charlie Eisenhower in uno dei locali in assoluto più interessanti e vivi del Padovano. I Carichi Sospesi (ex Spaccone) si trova in zona Portello in Vicolo del Portello 12. Inizio concerti ore 21.00, con tessera Arci.

– Joe Clemente Trio – Proseguono anche a maggio gli appuntamenti con la rassegna Jazz Off MinOr, a cura di ZeroZeroMusic, che vede salire sul palco giovani musicisti dell’area veneta. Come sempre la formula prevede: alle 20.00 Cena con Menù dedicato (€25 comprensivo del contributo per la musica, su prenotazione) in compagnia dell’accurata selezione musicale di Enzo Carpentieri che suona i vinili grazie all’impianto Hi Fi messo a disposizione da Mirco Sarto di HiFi Shop; dalle 21.30 Concerto live con Joe Clemente – chitarra, Giuseppe Cucchiara – contrabbasso, Niccolò Romanin – batteria; a seguire Jam Session a tema. Ingresso solo concerto: offerta libera € 2. A Cà Sana in via SS. Fabiano e Sebastiano 13, Padova, www.casanapadova.org, casana.bio@gmail.com – Telefono 049.720146

>>> sabato 30 maggio

– Musica in birra al Castello – Passione per la musica, amore per la birra artigianale, desiderio di soddisfare i palati più attenti, questi gli ingredienti dell’iniziativa evento musicale-culturale. Alla luce del crepuscolo, sulle note dell’Honolulu Quartet, si potrà sorseggiare Birra Arcadia – Birra Italiana Artigianale; Lucia e Renato della Nautilus delizieranno inoltre il nostro palato con “cicchetti” a base di pesce. Alle ore 18.30 al Castello di S. Martino, via S. Martino 21-23 – Cervarese S. Croce (Pd). Costo di 5 euro. Il biglietto comprende l’entrata al castello, l’ascolto del concerto e un assaggio di birra e pesce. Segui la pagina Facebook per gli aggiornamenti!

– Cena del pesce azzurro, alla presenza dei “MasterChef Renzo&Walter della Pescotteria” fornitori di pesce del g.a.s. AltragricolturaNordest, alle ore 20,30 in corso Australia 61 Padova (menù antipasto: Tortino di Patate e Sarde e Alici alla Greca; primo “Bigoi” in Salsa; secondo: Sarde Fritte; dolce al limone. Acqua e Vino Prosecco Biologico del buon Massimo Mutta). Contributo richiesto € 25,00. Prenotazioni al numero 049 7380587, oppure inviate una mail a infogas@altragricolturanordest.it

– Il Re dei Bambini, spettacolo teatrale, promosso dall’associazione Genitorialità che invita a partecipare ad un evento di beneficenza in favore dei bambini e delle famiglie siriane. Questa storia racconterà l’importanza di tutelare i Diritti dell’Infanzia e per tale ragione è stata scelta quale occasione per raccogliere fondi da destinare a Life 4 Syria, un’organizzazione no profit che lavora nel territorio Siriano e che si occupa di progetti d’urgenza (distribuzione di cibo, medicine, etc.) e della tutela delle famiglie più compromesse in questi territori dove i diritti fondamentali sono costantemente e da anni violati. L’ingresso è gratuito, sarà invece gradito un contributo che sarà interamente devoluto all’organizzazione Life 4 Syria (vedi brochure in allegato). Dalle ore 17.00 alle ore 19.00 presso l’Auditorium della Scuola Santini (via Cellini) diNoventa Padovanaall’interno della festa del volontariato. Per info: Nicole Lisi 349 3112209

>>> domenica 31 maggio

– A caccia di sogni con gli aquiloni – Torniamo a sognare ad occhi aperti come i bambini. Una mattinata da trascorrere in famiglia, costruendo colorati aquiloni che proveremo a far librare nell’aria a caccia di sogni… E’ un laboratorio didattico dalle 11.00 alle 12.30 a Villa Beatrice d’Este, via M. Gemola – Baone (Pd) per famiglie e bambini dai 5 ai 10 anni. Costo di 5 euro. Per Info:  www.museicollieuganei.it – info@museicollieuganei.it – 049. 5738910

– i Sotterranei En Plein air – From underground to overground: assieme a La Mela Di Newton, vi propongono tre live, un bicchiere di vino Ca’ Lustra – Zanovello – Il Vino degli Euganei, possibilità di fare picnic (senza griglie o fuochi) in una delle cornici più belle del territorio circostante. Vi aspettiamo dalle 13. Live dalle 15. C+C=Maxigross | Psych Folk; Pietro Berselli | Cantautorato Post Rock; ELECTRIC WATERS | Rock Psych; Flummo | Experimental . All’Anfiteatro Del Venda, via sottovenda, Galzigna, ingresso: 5 euro + un bicchiere di vino / no tessere

– Escursione interattiva sui Colli, proposta dall’ass. culturale Alicorno in occasione della terza edizione della rinomata “Festa della Mira” organizzata dal Comune di Torreglia. Ci porterà a scoprire siti naturalistici di grande suggestione e monumenti storici di grande valore storico ed artistico del territorio tauriliano. Il percorso a tappe si svolgerà lungo facili sentieri, immersi in un paesaggio idilliaco. Ritrovo: alle h 16 davanti la Chiesa del Sacro Cuore in centro a Torreglia (vedi mappa, GPS 45.33542,11.728569). Lunghezza e dislivello: circa 7 km, dislivello circa +250 mt. Difficoltà: facile, solo brevi tratti sono impegnativi per la pendenza. Partecipazione: gratuita per tutti, con prenotazione obbligatoria entro il giorno antecedente (fino ad esaurimento dei posti disponibili).  Per prenotarsi clicca qui http://www.alicorno.com/2015/05/31/iii-festa-della-mira-torreglia-pd/ .Info.alicorno@yahoo.it

– Per il NepalMusicisti, Artisti, Associazioni riuniti per una giornata di solidarietà realizzata dalle Associazioni ZeroZero Jazz e Ca’Sana – Fucina di Idee. Quanto raccolto nella giornata andrà a sostenere le attività dell’Associazione Sagarmatha che opera nel paese da anni e che sarà presente con un punto informativo. L’iniziativa è apertaa chiunque volesse contribuire alle proposte cultural/artistiche o semplicemente aiutare nell’organizzazione/gestione della giornata. Clicca qui per vedere chi ha aderito fino ad ora. Per info e contatti: casana.bio@gmail.com coordinamento artistico: enzo@zerozeromusic.com ufficio stampa: sara@zerozeromusic.com. A Cà Sana in via SS. Fabiano e Sebastiano 13, Padova, www.casanapadova.org, casana.bio@gmail.com – Telefono 049.720146.

– Orfani bianche, spettacolo teatrale presentato dalla Compagnia Filastrofici di e con Linda Amicucci, Cristina Da Ponte, Nicolò Sordo. Madri perdute. Aerei che viaggiano sopra le loro teste. Aerei presi da mamme che hanno rinunciato ad accudire la vita per accudire la morte: madri che lasciano i loro figli per prendersi cura degli anziani, in una terra straniera. CARDO e WILLIE sono due bambini che hanno imparato fin da subito ad arrangiarsi. Rimasti soli nella Città Nera, arrancano nella vita in cerca di uno spiraglio di bellezza, con la speranza di partire: Willie sogna Parigi, Cardo sta costruendo un aereo di carta per volare lontano e raggiungere una destinazione sconosciuta. Alle ore 21,00 ai Carichi sospsesi, vicolo Portello 12, ingresso 6 euro necessaria tessera ARCI (si può fare anche la sera stessa). Per info e prenotazioni: filastrofici@libero.it +39 340 5903937

>>> lunedì 1 giugno

>>> martedì 2 giugno

– Biciclettata in camicia rossa garibaldina – 2 giugno festa della Repubblica. La Repubblica tutela i beni comuni: in bici attraverso i giardini di Padova per affermare una qualità di vita sana visiteremo i luoghi dello star bene. Appuntamento alle ore 9,30 in Corso del Popolo a Padova, davanti alla statua di Giuseppe Garibaldi, tutti rigorosamente in camicia rossa. Organizza il Comitato 3R: Risorgimento, Resistenza, Repubblica

– Vogata Garibaldina,  pranzo del barcaro e giri in Piovego a bordo delle tradizionali imbarcazioni di voga alla veneta. Alle ore 9.00 imbarco dalla Golena di San Prosdocimo e Vogata Garibaldina lungo il Piovego fino alla Scuola “P. Selvatico” a bordo delle tipiche imbarcazioni in legno della tradizionale voga alla veneta. E’ d’obbligo la camicia rossa! Alle 10.00 davanti alla Scuola “P. Selvatico”, dal lato del canale, al Pontile ex Cledca-Passeggiata Miolati, i soci della Cooperativa Piovego illustreranno la riscoperta delle mura cinquecentesche e dello scolo dell’originario macello, l’edificio progettato da Giuseppe Jappelli a seguito del lavoro svolto di disboscamento per conto del Comune, quindi rientro  alla Golena di San Prosdocimo. Alle ore 12.30 pranzo “del barcaro”. Richiesto contributo di 5 euro. Portarsi da bere (prenotazione a info@amissidelpiovego.it). Dalle ore 11.00, ogni mezz’ora, per tutto il giorno, giri in barca  di voga alla veneta per la cittadinanza, ad offerta libera.

– Visita guidata all’area monumentale del sistema difensivo veneziano del Cinquecento. A cura degli Amissi del Piovego, ore 16,00. Informazioni, adesioni e prenotazioni a  info@amissidelpiovego.it

>>> mercoledì 3 giugno

– Il labrinto della vita. Un viaggio spirituale nel giardino di Valsanzibio – con Giulio Osto che,  assieme a Lorenzo Biagi (Fondazione Lanza), presenta il suo nuovo libro (Proget Edizioni, 2015). Una originale guida alla scoperta dell’incantevole giardino di Valsanzibio, a Galzignano Terme, nel segno della bellezza, dell’arte e della spiritualità. Un libro per quanti (turisti, studenti univerisitari, giovani, adulti …) desiderano sperimentare un modo diverso di gustare il bello e di nutrire il cuore, la mente e lo spirito. Dalle 17 alle 19 presso la libreria Gregoriana- San Paolo (via Vandelli, 9, vicino a piazza Duomo).

– Inaugura GasparOrto: il primo orto urbano in centro città. Può un orto urbano ridare vita ad un pezzo di città oggi abbandonato? Noi pensiamo di sì. Si chiamerà GasparOrto: 50 metri quadri di terreno coltivabile animato da un gruppo di 15 agricoltori urbani. Uno spazio che aiuterà Piazza Gasparotto ad essere diversa, con nuovi colori e ritmi di vita. Il 3 giugno; GASPAROTTO DREAMERS, Performance a cura di OAT – Officine Arte Teatro, con la partecipazione di Ismail Rhazzali e Wenwen Liu, una performance site specific: quattro attori da Italia, Cina e Marocco. A seguire… I semi e le piantine te li diamo noi, tu mettici mani e braccia in un evento di semina collettiva. Nel frattempo: Installazione (CO)INCIDENZE di Michelangelo Zoppini. Chiudiamo con un aperitivo biologico offerto. L’evento è gratuito. GasparOrto è un progetto in collaborazione con Agronomi e Forestali senza Frontiere cofinanziato da Enel Cuore nell’ambito del progetto “Orti urbani, agricoltura sociale e comunità del cibo come strumento per la creazione di società sostenibili ed inclusive”. Alle ore 18,00 in piazza Gasparotto.

– Mercoledì in Cà Sana: aperitivo, ciacole e spesa Bio!ogni mercoledì, dalle ore 18.00 alle ore 20.00 grazie alla collaborazione con COOPERATIVA COISLHA, sarà possibile fare la spesa di prodotti di ortofrutta e pane da agricoltura biologica, il più possibile locali. Nel tempo saranno promossi e messi in evidenza i prodotti di ortofrutta biologica a km 1 – coltivati dalla Cooperativa Sociale Coislha – nei campi di via Col Moschin (Parco Basso Isonzo) che si trovano a 1150 metri dalla nostra Ca’ Sana. A sostegno dell’importanza della diffusione dell’agricoltura biologica, sociale ed urbana. Info: casana.bio@gmail.com 049720146 alessandro.zancanaro@coislha.net. A Cà Sana in via SS. Fabiano e Sebastiano 13, Padova.

>>> giovedì 4 giugno

– Il rumore delle perle di legno, presentazione del libro di Antonia Arslan, quarto appuntamento della nuova rassegna estiva Storie in terrazza. “I ricordi, usciti dalle loro scatole, dilagano nel cuore e prendono possesso della mente.” Così, guardando il cortile dalla finestra, una donna torna bambina. Lì, a Padova, dentro e fuori da quella casa, Antonia per la prima volta ha ascoltato il nonno Yerwant raccontare le storie vitali e poi tragiche dei suoi fratelli armeni. I ricordi della Bambina invecchiata si spalancano, avventurosi e intimi, e ci conducono verso altri luoghi dell’infanzia. Ma ci portano anche al cuore di un periodo cruciale per l’Italia tutta. La guerra, la sua fine, gli anni Cinquanta e Sessanta. E poi gli amori della protagonista e i suoi viaggi in Grecia, i racconti di un’Armenia che ha messo radici in lei ma soprattutto la scoperta dei libri e del loro prodigioso potere… Dopo La masseria delle allodole un libro che è una sinfonia sulla memoria e sulla passione per le storie, “porte sempre aperte verso il quotidiano degli altri, con colori infiniti e trame sempre uguali”. Alle ore 18,30 presso la libreria La forma del libro, in via XX settembre 63, Padova

– il Duo Baldanzoso: Stefano Baldan alla mandola e David Baldassin all’organetto diatonico, per il ciclo L’Osteria in Folk organizzato da Osteria fuori porta. Musica per i nostri piedi per danzare sulle loro note! Alle ore 21,00 in via Tiziano Aspetti 7, Padova

>>> domenica 7 giugno

– Semi di futuro – terza lezione di giardinaggio per giardinieri planetari – spettacolo di teatro e natura di e con Lorenza Zambon della compagnia “Casa degli alfieri” proposto all’aperto per un’ambientazione naturale particolarmente suggestiva in cui si narra …. di semi che sono come piccole astronavi e che viaggiano nel tempo, di erbacce che ricuciono gli strappi nella rete della vita, di fiori delle bombe, di metropoli del futuro, dell’esplosione degli orti di città, delle verdure che colonizzano i balconi, del dilagare del guerrilla gardening …. della semina di nuovi paesaggi. Ci saranno anche delle panche ma un settore sarà libero per chi vorrà godere dello spettacolo seduto sul prato: porta con te un plaid! Alle ore ore 16.45 nelprato antistante la seicentesca barchessa ex villa Fini, oggi sede municipale (sala Falcone Borsellino in caso di maltempo) INGRESSO LIBERO. Per info vedi http://www.legambientelimena.it/?p=1008; https://it-it.facebook.com/events/826775064060630/

 

******************************************

 

SEMINARI, CORSI MOSTRE

 

VOCE E CORPO DI DONNA – LABORATORIO TEATRALE E DI SCRITTURA SULLA VIOLENZA SULLE DONNE – prosegue a maggio e giugno

Creeremo assieme azioni teatrali da effettuare nei luoghi pubblici, in strada, nei parchi, sui mezzi di trasporto. Azioni semplici, piccole, brevi, efficaci. Il teatro diventa un mezzo per dire no alla violenza, per avvicinare le donne, soprattutto coloro che pensano “a me non capiterà mai”, “questo succede alle altre”.

Il laboratorio prevede una parte di scrittura ed una espressiva e si baserà sui lavori di di Artemisia Gentileschi, Emily Dickinson, Giorgia Monti e Gabriella Gianfelici, e sarà condotto da Serena Piccoli, drammaturga (ass. La Betonica) e Manuela Frontoni, regista (Aulò Teatro, MetaArte). Per info e iscrizioni: info@metaarte.it cell 320.4930259.
Date dei prossimi incontri: 8 e 15 giugno, 7, 14 e 21 settembre 2015. Presso il Centro Civico Gabelli – via Giolitti 2, Padova, dalle 20 alle 22.

Il laboratorio fa parte degli eventi di The Next Stop, progetto di intervento artistico e sociale nel quartiere della stazione di Padova, vincitore del bando Culturalmente della fondazione CARIPARO. Segui tutti gli eventi in questa pagina: https://www.facebook.com/pages/The-Next-Stop/375923672591461; MetaArte – Associazione Arte e Cultura, tel. 049 8712290; cell 320 4930259; info@metaarte.it; www.metaarte.it

 

EX CIVICO. Prospetti di storie alterate #1 – fino al 31 maggio

Mostra fotografica presentato da Officina della Barbabietola. La mostra sarà aperta dal 22 al 31 maggio 2015.E’un’ampia raccolta fotografica di elementi architettonici inattivi, dismessi, in disuso, abbandonati o disabitati presenti in Saccisica. Per mostrare questa varietà di edifici abbandonati o vuoti Officina della Barbabietola ha coinvolto interpreti diversi: in mostra ci sono, infatti, le fotografie di Daniele Fiori e un’installazione creata con gli scatti ricevuti tramite la OPEN CALL “CERCA, SCATTA, INVIA”, lanciata nei mesi scarsi. Il primo capitolo del progetto EX CIVICO vede la partecipazione del fotografo veneziano, e delle tante persone che hanno inviato il proprio scatto contribuendo così a creare il contenuto di questa mostra dedicata agli ex civici. Allo spazio Progetto Morosin in via dell’Industria 1, Arzergrande (PD). Per info www.officinabarbabietola.it

Granai euganei, ritorno al futuro – 5 workshop teatrali tematici, da fine maggio

O.A.T. – OFFICINE ARTE TEATRO propone un viaggio nel tempo. In vecchie soffitte, cantine, fra oggetti mai visti e storie dimenticate, leggendo scritti polverosi o decifrando parole mai sentite. Col teatro si può: immaginare di entrare in un’altra dimensione, capirla, conoscerne le invenzioni, e poi ri-raccontare quello che si è vissuto, come al ritorno da un lungo viaggio.

5 workshop in 5 weekend, attraverso voce, corpo e scrittura per scoprire e teatralizzare le tradizioni legate alla coltivazione, produzione e trasformazione dei prodotti agricoli del territorio padovano. Il lavoro di esplorazione teatrale partirà dai materiali raccolti attraverso alcune interviste a persone che si interessano in prima persona dei temi proposti dal percorso. Come in tutte le storie di fantascienza, il viaggio nel passato forse modificherà un po’ il presente (e il futuro).

CHI: aperto a tutti, con o senza esperienze teatrali. MAX 15 partecipanti, under 35.
Partecipazione gratuita.

CALENDARIO: WEEKEND 2 > 6 e 7 giugno | WEEKEND 3 > 5 e 6 settembre | WEEKEND 4 > 12 e 13 settembre | WEEKEND 5 > 26 e 27 settembre (evento finale del progetto e performance) | Orario indicativo: dalle 10 alle 18.

E’ possibile partecipare anche ad un solo weekend, consigliata la partecipazione a tutto il percorso. I materiali teatrali prodotti durante i workshop saranno parte della performance finale. Presso il Parco Etnografico di Rubano (PD), in via Valli 2. Info/prenotazioni: scrivi una mail con i tuoi dati a officinearteteatro@gmail.com+39 338 3868559. Questo laboratorio fa parte del progetto TERRA EUGANEA – Cibo, Arte e Cultura, realizzato nell’ambito del bando Culturalmente

 

aree archeologiche di Montegrotto Terme – le domeniche nei mesi di maggio e giugno

Aperture delle aree archeologiche a cura degli archeologi dell’Associazione LAPIS (ingresso al sito 5 euro) con in programmazione visite guidate nei due siti archeologici ogni domenica dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 18 con partenza ad ogni ora. La prenotazione è gradita tel.: +39 3890235910, e-mail: lapisarcheologia@gmail.com.Tutti gli altri giorni l’apertura delle aree archeologiche avviene solo su prenotazione per gruppi non inferiori ai 10 partecipanti. Vedi pagina FB https://www.facebook.com/pages/Associazione-Lapis/1422468778064802?fref=ts

 

PAROLE E LUCEprosegue fino al 30 maggio

Con poesie di Antonella Pandolfo e con fotografie di Giorgio Pandolfo, organizzata da Libreria Zabarella e Mignon,presso laLibreria Zabarella in via Zabarella 80, Padova. Gli autori di “Parole e luce” hanno voluto evidenziare la relazione fra queste due forme di espressione, ognuno attraverso la propria passione: gli scatti di Giorgio Pandolfo per illuminare le poesie, i versi di Antonella Pandolfo per conferire profondità alle immagini. Entrambi, per suggerire spunti di interpretazione che i lettori/osservatori potranno trasformare in esperienze personali. La mostra rimarrà aperta dal 18 aprile al 30 maggio 2015, orari di apertura della mostra sono i seguenti: lunedì 14.30-19.30, martedì – sabato 10-13, 14.30-19.30.Per info tel. 049.7389597; e-mail: info@mignon.it; Web site: www.mignon.it; Face book: Libreria Zabarella: facebook.com/libreriazabarella; Mignon: https://www.facebook.com/MignonStreetPhotography?ref=hl

IDEE E PROTOTIPI PER NUOVE ECONOMIE – termine per la presentazione: 15 giugno

Legambiente Veneto in collaborazione con La Mente Comune, il contributo di Veritas S.p.A. eHilton Molino Stucky di Venezia ed il patrocinio di Fondazione Symbola presentano un concorso rivolto a tutti coloro che vogliano mettersi in gioco, ripensando e rigenerando i materiali di scarto selezionati all’interno dell’Hilton Molino Stucky. Il concorso si configurerà in due sezioni: la prima dedicata alle proposte puramente artistico figurative; la seconda raccoglierà progetti, prototipi e idee finalizzate al riutilizzo funzionale, oltre che creativo, dei materiali di scarto. Per entrambe le sezioni, sono previste due categorie di età, under 20 e over 21. I vincitori saranno annunciati il 28 giugno, in occasione della giornata di premiazione e contestuale esposizione delle opere selezionate. In palio 4 week end in 4 città d’arte europee messi a disposizione dall’Hilton Molino Stucky.
Cell. 328.9489478; contatti: progettoscrap@gmail.comwww.lamentecomune.it