Feed on
Posts
Comments

cartello fotoOre 18,30, un paio di pallonate contro la porta vetrina della nostra sede. Sono i bimbi del rione, giocano liberamente. E la piazza torna a vivere.

A pochi giorni dal settantesimo anniversario della liberazione, e ad un anno dalla fine del primo stralcio di lavori per la riqualificazione, piazza Caduti della Resistenza (già piazza Toselli) nel rione Palestro a Padova torna ad essere un punto di incontro nel quartiere.

Lì dove c’era un parcheggio ora ci sono panchine, alberi e soprattutto vita di piazza. Anche se per il momento i lavori sono stati fatti soltanto in parte, i risultati si vedono eccome: specie con l’inizio della bella stagione sono molte le famiglie che la frequentano e i bambini che vi giocano liberamente.

E’ ciò che chiedevano i residenti. Nelle note libere dei quasi 200 questionari raccolti nel 2012 si ribadiva la “necessità di aumentare la dotazione di verde della piazza e di liberarla dal parcheggio di auto”, segnalando inoltre particolare apprezzamento per l’installazione di panchine e di una fontana (che ancora manca).

Infatti il progetto di riqualificazione era stato avviato negli scorsi anni attraverso un duplice questionario su come ridisegnare la piazza promosso da Legambiente in collaborazione con il Comune, il Punto Giovani Toselli, il Quartiere 5, le scuole elementari del rione e numerose altre associazioni presenti in zona come Auser, Anffas e il punto scambio vendita Charity Shop.

Nell’aprile del 2014 l’allora assessore Andrea Micalizzi aveva inaugurato la fine del primo stralcio dei lavori. Fu realizzata una nuova pavimentazione, lunghe panchine (“un sistema di sedute ombreggiate che ne delimitano i fronti esterni, con doppio affaccio sia verso il quartiere, sia verso l’interno della nuova piazza” dalla scheda progetto), nuovi sottoservizi e soprattutto nuovi alberi su una prima parte della piazza.

Ora resta da completare il lavoro sulla parte mancante (vedi la scheda progetto qui).
Siamo fiduciosi che la nuova amministrazione Bitonci intenda portare a termine il progetto e abbiamo avuto una prima conferma dall’assessore Boron. Questi interventi che restituiscono vivibilità ai luoghi cittadini non hanno colore politico, ma vanno a vantaggio di tutti, specie dei più piccoli.

Per la conclusione del progetto elaborato dal Comune sulla scorta delle indicazioni avute dai cittadini, restano ora da realizzare oltre a nuove sedute e nuove alberature, uno spazio verde erboso e un piccolo palco stabile a disposizione di scuole e associazioni che possano organizzare spettacoli o piccoli momenti di intrattenimento.

Luisa Caldon, coordinatrice di Legambiente Padova

Leave a Reply