Feed on
Posts
Comments

coertina libro Emilio Casalini“Fondata sulla bellezza”, di Emilio Casalini – Edizioni Sperling&Kupfler

Quanto spesso sentiamo dire che, in Italia, si possiedono infiniti tesori d’arte, molteplici varietà culinarie per ogni regione o miriadi di borghi e città incantevoli. Quante volte abbiamo gonfiato il petto, immeritatamente, davanti a stupore ed estasi del turista straniero in visita. Ma quanta parte di economia reale investiamo in questo campo e quanto di tutto ciò diviene volano di occupazione lavorativa? Una tale impagabile “risorsa”, unica al mondo in termini di quantità e qualità, quanto siamo in grado di farla fruttare? Qual è la resa reale o lo “spreco”? Questo interessante libro di Emilio Casalini, giornalista padovano di Report e vincitore nel 2012 del Premio Enzo Baldoni con il servizio “Spazzatour”, incentrato sui traffici internazionali di rifiuti, ce lo racconta.

Casalini è fermamente convinto che “la bellezza dell’Italia è la sua stessa essenza ed essa può diventare l’asse portante e il motore di un nuovo sviluppo sostenibile”.

Così nel libro, suddiviso in brevi capitoli, si parla di: enogastronomia in rapida crescita; organizzazione e stato dei nostri musei; nuova accoglienza turistica attraverso gli “alberghi diffusi”. Poi, però, quale contraltare: inciviltà generale sempre più diffusa; truffe perduranti verso coloro che ospitiamo; procedure surreali per la concessione dei visti d’ingresso per scopi turistici.  Inoltre c’è poi un intero capitolo dedicato alla Cina in quanto impagabile opportunità di profitto per il  turismo del nuovo millennio. Il marchio Italia, nel mondo, è un brand di indiscutibile attrazione a patto di attivare un’adeguata operazione di marketing. Potrebbero nascere e svilupparsi da questo un indotto immenso di professionalità, se solo ci fosse la volontà reale di avviare una sinergia di intenti e progetti per una “rinascita dell’Italia fondata sulla Bellezza”. Ed è proprio questo il titolo del libro. Lo stile di scrittura è incisivo e il contenuto è denso di considerazioni interessanti. Un ottimo prodotto giornalistico che ha ricevuto il plauso del Ministro dei Beni e delle Attività culturali On. Franceschini. Dal quale, si spera durante il mandato, egli possa trarne adeguata riflessione ed ispirazione.

Flavio Boscatto, Legambiente Selvazzano

Leave a Reply