Feed on
Posts
Comments

CSV_padova_logo-300x300In quale prospettiva si colloca oggi la specificità del volontariato ed il suo ruolo politico? Il primo passo può essere una rinnovata attenzione politica e sociale alla centralità dell’emarginazione: fisica, psichica, sociale e culturale. Ridefinire il bene comune intesto come bene di tutti e di ciascuno. Ma qual è la strada? Che ruoli devono rivestire gli attori della comunità? Ed il volontariato? Occorre determinare un nuovo ordine di priorità per la società contemporanea?

Venerdì 31 gennaio avrà inizio il percorso informativo condiviso organizzato dai CSV del Veneto per riflettere sulle  problematiche che gravitano attorno alla sfera del volontariato. Agli incontri, che si terranno al Palazzo della Dogana (TV), sono invitati i volontari che operano con ruoli di responsabilità nelle associazioni del Veneto, nella conferenza regionale del Volontariato, negli organi sociali degli Enti gestori e dei CSV.

Gli obiettivi del corso:

1. Formare, aggiornare e rinnovare la classe dirigente del volontariato veneto;

2. Promuovere il dialogo e la dialettica fra le reti del volontariato veneto;

3. Costruire un laboratorio per il confronto partecipato sui temi sociali emergenti fra i volontari con funzioni di responsabilità nelle Associazioni e nei luoghi della rappresentanza.

Il primo incontro affronterà il tema: “Il ruolo politico del volontariato” ed è previsto per Venerdì 31 Gennaio 2014 dalle 14.30 alle 17.30. All’appuntamento, a Palazzo della Dogana, Facoltà di Giurisprudenza Aula B (a Treviso, Riviera Garibaldi), saranno presenti:

Adriano Bordignon, Presidente CSV Treviso
Umberto Curi, Docente Università di Padova
Pietro Barbieri, Portavoce Forum Nazionale del Terzo Settore e presidente FISH

Scarica il volantino dell’incontro.

Per le informazioni generali sul corso vedi QUI o visita il sito web: www.csvpadova.org

CSV della provincia di Treviso
via dell’Ospedale 1
31100 Treviso
T. 0422320191
info@trevisovolontariato.org

Leave a Reply