Feed on
Posts
Comments

piovegoE’ stato presentato pochi giorni fa attraverso una conferenza stampa presso la sede degli Amissi del Piovego il progetto “Piovego solidale giovani” finanziato attraverso i proventi dell’8 per mille dalla Tavola Valdese che ha messo a disposizione 12.000 euro per l’avvio lavorativo di 6 giovani dai 19 ai 30 anni che si occuperanno di manutenzione e valorizzazione del territorio fluviale del Piovego. L’impegno richiesto sarà di 200 ore ciascuno, da svolgere da gennaio ad aprile 2014, remunerate a mezzo di buoni lavoro (voucher INPS) per un importo lordo di 2.000 euro cadauno.

L’iniziativa fa seguito a una proposta degli Amissi del Piovego presentata più di un anno fa al Comune e all’APS settore ambiente per attivare delle squadre di personale specializzato munito di apposita imbarcazione per curare la manutenzione ordinaria e sviluppare al contempo un’economia di fiume proprio a partire dal decoro dell’alveo.

L’obiettivo del progetto “Piovego solidale giovani” è la valorizzazione territoriale fluviale; le attività in cui saranno impegnati i partecipanti saranno: manutenzione ambientale, manutenzione dei monumenti, manutenzione e costruzione di imbarcazioni in legno, manutenzione e costruzione di infrastrutture fluviali in legno, attività culturali (accompagnamento, didattica… ), attività di servizio logistico, conviviale, ricreativo.

L’attività lavorativa sarà integrata da un percorso di formazione che prevede l’apprendimento della voga alla veneta con pratica su imbarcazione in acqua, teoria  e norme per la navigabilità delle acque interne e specificamente del Piovego, storia e patrimonio culturale e monumentale di Padova, nozioni sull’ambiente fluviale e cultura dell’acqua a Padova, i mestieri vecchi e nuovi di sostegno, normative sul lavoro e sulla sicurezza.

I requisiti richiesti per la partecipazione alla selezione sono:
- saper nuotare
- dimostrare sensibilità ambientale e culturale verso la tematica della valorizzazione della cultura dell’acqua e delle attività tradizionali ad essa connesse
- avere preferibilmente precedenti esperienze lavorative e/o competenze applicabili al nuovo settore economico in chiave di riqualificazione professionale;
- essere residenti nella provincia di Padova;
- essere disoccupati.

Al termine dell’intervento lo sbocco professionale sarà l’autoimprenditorialità fluviale oppure l’inserimento in enti che nel frattempo avranno attivato posti di lavoro nell’economia emergente di fiume.

Per ogni altra informazione: Amissi del Piovego – Via San Massimo 137 – 35129 Padova  (posta ordinaria) - info@amissidelpiovego.it – cellulare 3487077807

Amissi del Piovego

 

One Response to “Green Job al Piovego”

  1. Ottima iniziativa degli Amissi. Il Portello ringrazia!

Leave a Reply