Feed on
Posts
Comments

Succede in città

>>>Venerdì 11 Ottobre

Convegno Agenzia Casaclima. Le amministrazioni e CasaClima – Esempi di collaborazione tra enti pubblici. Moderatore: Dott. Ulrich Klammsteiner Vicedirettore Agenzia CasaClima. La partecipazione da diritto a 4 crediti formativi per il Collegio dei geometri e a due crediti per i consulenti-auditori CasaClima

>>> Sabato 12 Ottobre

Recital dedicato alla poesia di Andrea Zanzotto. Reading teatrale di Abracalam. Sala Civica “Unione Europea” – Ponte San Nicolò, ore 20.45. Intreccio di poesia, danza e musica per cantare di un corpo franato e frammentato…

Conferenza ‘Libertà e massoneria’ presso Sala Rossini – Caffè Padrocchi. Interverrà il professore Aldo Mola, storico dell’Università di Milano con un intervento su ‘Massoneria per la libertà’, e il professor Luigi Prunetti, Gran Maestro della Loggia d’Italia con un intervento su ‘La libertà e i suoi nemici odierni’. A causa del ridotto numero di posti, l’accesso è solo per i prenotati che abbiano ricevuta conferma.

Convegno di Green Economy. Le esperienze relative al territorio veneto e padovano potranno essere fruttuosamente confrontate con le buone pratiche della città di Friburgo, illustrate da un rappresentante del comune tedesco. Friburgo è infatti nota a livello europeo per la capacità dei suoi amministratori e dei suoi imprenditori di conciliare le esigenze produttive con quelle del benessere dei cittadini e dell’ambiente. I lavori inizieranno alle ore 10.30 con i saluti del Sindaco di Padova. La Regione del Veneto sarà presente con l’assessore all’Ambiente Maurizio Conte e con il dottor Michele Pelloso della Direzione Industria e Artigianato. Coordina i lavori il presidente del Centro Studi l’Uomo e l’Ambiente, Roberto Ongaro. L’ingresso al Convegno è gratuito fino ad esaurimento posti. È necessaria la preiscrizione al sito http://www.energinnova.it/convegni per ricevere il coupon da presentare alle casse e ottenere in cambio il pass Convegni ENERGINNOVA.

>>> Domenica 13 Ottobre

Giornata a sostegno del progetto “La Prima Scuola”. Incontro con Andrea Segre, Vinicio Capossela, Giuseppe Battiston. Presso il C.S.O Pedro – Via Ticino 5. A scuola di cittadinanza. La Prima Scuola è un progetto legato al film “La prima neve” di Andrea Segre e ZaLab ed è sostenuto dalla casa di produzione Jolefilm Parthénos Distribuzione. E’ un progetto di impegno civile pensato per contribuire all’importanza della scuola primaria pubblica italiana in un’epoca di tagli e disegualienze. Durante la serata saranno con noi e interverranno: Andrea Segre, Vinicio Capossela, Giuseppe Battiston, Piero Sidoti, La Piccola Bottega Baltazar, Tempo Perso Band e tanti altri.

Programma dalle 16:00 in poi animazione, giocoleria e sport per i bambini con merenda e alle 17.00 Spettacolo teatrale “La Storia dei Colori” tratto dai racconti zapatisti del Sup Marcos.  dalle 19:00 – Aperitivo; dalle 20:00 – Cena a buffet con i molti ospiti. Ingresso a sottoscrizione. www.sherwood.it  seguirà l’evento in diretta.

Le ore dell’arte in valigia – Torna il Festival della Lentezza

Una giornata all’aperto, grazie alla collaborazione di molte associazioni e artisti! – dalle 14, Parco di Villa Zusto – Vigodarzere. Come da tradizione, ma con un pizzico di rinnovamento, il Festival della Lentezza propone una giornata di festa all’aperto, dedicata in particolare alle famiglie, ma non solo. La giornata è dedicata in particolare alla scoperta e riscoperta di tutte quelle piccole e grandi arti “portatili”, che possiamo portare sempre con noi.

Il pomeriggio si animerà con burattinai, musicisti, stampatori, artisti e artigiani…tutti accomunati dall’idea che lento è bello! Il pomeriggio conclude il Convegno “I passi dell’educazione” proposto dalla Rete di cooperazione educativa “C’è speranza se questo accade a…” all’interno del Festival della Lentezza.

Dalle 14 fino al tramonto: Giocoebimbo– Castelli di legno, equilibri di fantasia a cura di La Corte d’inverno; Grande spazio con i giochi dimenticati a cura dell’associazione Il Nuovo Mondo; Marionette  e burattini con Claudio Vallese e il Teatrino del paradiso blu; Giocoleria a cura dell’associazione Dottor Clown Padova. Musica con la “Biciorchestra” di Costantino, percussionista e compositore, Fatina truccabimbi… per vedersi con occhi diversi con Edda. A spasso con gli asini con La Terra degli Asini.

>>> mercoledì 16 ottobre

alle 18.00 presentazione del libro Fermo come un albero, libero come un uomo, in occasione del 25esimo anniversario della morte di Chico Mendes, alla libreria Feltrinelli di via S. Francesco 7, organizzato da Fairtrade Italia.

>>> giovedì 17 ottobre

Silenzio, storie di vita e legame sociale, incontro con Giorgio Boatti e Antonio La Cava. Centro Civico “Mario Rigoni Stern” – Ponte S. Nicolò– ore 20.45. Modera l’incontro Giovanni Realdi, insegnante e tutor della Scuola del Legame Sociale – CSV Padova.

*****************************************

CORSI, SEMINARI E MOSTRE – iniziative prossime e future.

>>> I Sabati Alle Porte Contarine

L’associazione Scuola padovana voga veneta Vittorio Zonca con sede alle Porte Contarine organizza una visita dall’acqua e da terra alla storica area attorno alle Porte Contarine lungo il Piovego. Percorrere la zona per via fluviale e per via terrestre è un viaggio nelle straordinarie testimonianze stratificate nel tempo, concentratesi in un raggio di poche centinaia di metri, che abbracciano la vita di Padova, dai paleoveneti al terzo millennio. La visita è organizzata in due momenti: 1 ora sulle barche tipiche di voga alla veneta, con la collaborazione degli Amissi del Piovego, 1 ora a piedi con la guida turistica Maila Bertoli. Si parte alle ore 10.00 o alle ore 11.00. E’ richiesto un contributo di 10 euro. E’ possibile effettuare i due momenti separatamente (6 euro ciascuno). Punto di partenza: banchina Porte Contarine lato monumento Libeskind (11 settembre). Per prenotazioni o altre richieste contattare: tel. 3487077807

>>> Corso di Apicoltura – settembre ed ottobre

ll corso si propone di sviluppare le basi per una apicoltura innovativa, rispettosa dell’essere ape  in sintonia con i fondamenti della biodinamica. La prima parte del corso (3 incontri) è già stata effettuata. La seconda parte (2 incontri) è prevista per settembre e ottobre con il seguente programma: domenica 15 settembre: gestione dell’apiario, prima parte: si parlerà di come e dove costituire un apiario, come seguire lo sviluppo delle famiglie d’api dall’uscita dell’inverno e come limitare la sciamatura. Domenica 13 ottobre: gestione del’apiario, seconda parte: i principali temi di questo incontro saranno, la gestione degli sciami, la moltiplicazione degli alveari, il mantenimento in sanità degli alveari, l’invernamento. Gli incontri sono teorico-pratici con esperienze presso aziende apisticheselezionate. Relatore: Gianni Stoppa, apicoltore biodinamico ed esperto apistico regionale. Possibilità di pranzare in sede nella pausa dalle 12,30 alle 14 con menù biologico vegetariano (contributo € 10,00). Per informazioni: 049 9101155 (Biolca) o 345 2758337 (Martina) o info@labiolca.it

>>Sabato 12 ottobre

Corso base di agricoltura biodinamica. La necessità comune della terra e dell’uomo è quella di trovare un’armonica convivenza che rispetti entrambi. L’agricoltore, il giardiniere e noi tutti siamo chiamati in primis ad assolvere il problema, ma occorre la giusta visione che tenga conto di tutte le forze in gioco. L’agricoltura biodinamica dà una visione ampliata del saper coltivare la terra, curandola e trovandone sostentamento fisico e morale. Il corso prevede la possibilità di acquisire le tecniche per arrivare all’autofertilità e alla difesa dalle patologie, utilizzando la Natura stessa come fonte di guarigione.

Produrre cibo sano con continuità nel tempo è scopo del corso. Le lezioni saranno pratiche e teoriche e ogni lezione è propedeutica a quella successiva. Il corso è rivolto ad agricoltori, orticoltori, frutticoltori professionisti o appassionati, che abbiano un profondo rispetto nei confronti della terra. Non sono ammessi partecipanti a lezioni singole o incontri saltuari. Cose da portare: carta e penna, indumenti da lavoro e tanto buon umore.

Svolgimento: il corso si articola in 2 incontri di 6 ore ciascuno da effettuarsi di sabato dalle 9,30 alle 17,00 con un intervallo per il pranzo dalle 12,30 alle 14,00. Servizio segreteria dalla 9,00 alle 9,30. Possibilità di pranzare presso la sede nella pausa di mezzogiorno con menù biologico vegetariano (contributo E. 10).

Programma e alcuni dei temi trattati durante gli incontri:

Primo incontro sabato 12 ottobre:

  • Ritmi vitali nella terra e nelle piante
  • Lo sviluppo delle piante e la fertilità della terra
  • Principi di autofertilità
  • L’humus come organo di senso della terra e la sua formazione con la tecnica dei sovesci
  • Come concimare il proprio orto e frutteto con il sovescio biodinamico
  • I preparati biodinamici da spruzzo, il cornoletame e il cornosilice

Pratica :

  • La tecnica dei sovesci plurispecie
  • Tecniche di dinamizzazione e spruzzatura dei preparati biodinamici

Secondo incontro sabato 19 ottobre:

  • L’arte del compostaggio biodinamico
  • Funzioni e processi vitali nella pianta e nel terreno per assorbimento degli elementi nutritivi
  • L’approvvigionamento degli elementi nutritivi e delle forze vitali: la concimazione biodinamica
  • Il preparato biodinamico Fladen colloidale
  • Il calendario delle semine, come strumento di lavoro per un facile utilizzo
  • La gestione del suolo

Pratica:

  • Tecniche di compostaggio biologico e biodinamico
  • Il compost biodinamico e il suo uso corretto nell’orto, nel frutteto e nel seminativo
  • l’impiego di tisane decotti ed oli essenziali per la cura dell’orto

Relatori: Paolo Pistis, istruttore e tecnico biodinamico – Ferrara, Elena Zaramella, agricoltura biodinamica urbana – Padova

Quota di partecipazione per i soci Biolca: € 80 (i non soci devono aggiungere la quota associativa di € 20 che dà diritto a ricevere il mensile Biolcalenda per un anno).
Per informazioni e/o adesioni: 049 9101155 (La Biolca) o 345 2758337 (Martina)  o info@labiolca.it

Corso di Ciclomeccanica. 

Siete stanchi di vedere la vostra bici in cantina? Vorreste farci un giro ma non sapete come metterla in pista? Da martedì 29 ottobre nell’officina de La Mente Comune (via A.Cornaro 1 /ex Macello) daremo il via a un ciclo di workshop dove imparerete come si resuscita, rigenera, insomma ripara, una bicicletta, con materiali di recupero. Si parte con martedì 29 ottobre dalle ore 20:30 alle ore 23:00 con il primo step: camere d’aria freni e sella; a seguire martedì 5 novembre dalle ore 20.30 alle ore 23:00: movimento centrale, trasmissione e pedali; poi ci diletteremo martedì 12 novembre dalle ore 20:30 alle ore 23:00 con: Sterzo e dinamo; martedì 19 novembre dalle ore 20:30 alle ore 23:00 con: mozzi ruote e raggi; e per finire martedì 26 novembre dalle ore 20:30 alle ore 23:00 con: freni mountain bike e cambio. Per partecipare a ciascun workshop chiediamo un contributo di 10,00 euro, si può decidere di partecipare a tutto il ciclo di workshop (5 incontri) o soltanto alle serate che vi interessano. In qualsiasi caso vi aspettiamo a braccia aperte! Le attività sono rivolte ai soci de La Mente Comune, il contributo associativo è di 5 euro.

Attenzione abbiamo spazio per massimo 7 persone a serata.

Modalità di iscrizione: inviate una mail a lamentecomune@gmail.com specificando nell’oggetto “iscrizione corso ciclomeccanica” e indicando le date del workshop (o dei diversi workshop) a cui volete partecipare entro venerdì 25/10/2013. Vi daremo conferma via mail sulla vostra iscrizione, chiedendovi di pazientare nel caso i posti fossero già finiti! Per info chiamare Oliviero al 3489211816

Leave a Reply