Feed on
Posts
Comments
Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo, il cui comitato organizzativo per l’Italia è Legambiente fin dal lontano 1993. Il circolo di Padova ha contribuito la scorsa domenica con la Festa del Recupero e dell’Energia pulita, che ha registrato un grande successo e partecipazione. Ma non è finita.

Saonara-Vigonovo, Limena, Este: ecco i circoli locali di Legambiente della provincia di Padova che parteciperanno ancora a Puliamo il Mondo, coordinando volontari, cittadinanza, associazioni e amministrazioni nelle attività di pulizia del nostro territorio presso parchi, giardini, strade, piazze, fiumi…

Per il quinto anno consecutivo, il Circolo Saonara Vigonovo «La Sarmazza» organizza la pulizia del tratto arginale dell’Idrovia che unisce i comuni di Saonara e Vigonovo. La scelta del luogo è finalizzata a mantenere alta l’attenzione su tutto l’asse idroviario, affinché si riesca a vincere le annose battaglie che si concentrano su questo territorio: il completamento dell’idrovia Padova Venezia, la camionabile prevista dal GRAP e la costruzione della mega-linea elettrica Dolo-Camin. Due saranno i punti di partenza, uno a Villatora di Saonara presso gli impianti sportivi, l’altro a Vigonovo, in via Ariosto presso la passerella. Se le condizioni lo permetteranno, l’associazione «Amissi del Piovego» metterà in acqua un’imbarcazione per pulire anche il corso dell’Idrovia. Per chi vorrà parteciparvi, è infine prevista per pranzo una grigliata tra i partecipanti.  In caso di maltempo la giornata verrà recuperata il 7 ottobre. Per informazioni ed adesioni Mauro Dal Santo, tel. 334/6569406.

Due invece gli appuntamenti di Puliamo il Mondo organizzati dal Circolo Legambiente «Dai Colli all’Adige» di Este. Innanzitutto, quello di domenica 30 settembre al Bosco dei Lavacci (detto anche Bosco del Bacino Valgrande) con annessa visita guidata. L’obiettivo è quello di conoscere meglio questa vicina, preziosa  “Zona di Protezione Speciale”; ripulire l’area di accesso al bosco e l’argine sinistro Gorzone da eventuali rifiuti; chiedere infine alle Autorità preposte di far rispettare sempre il divieto di caccia in questa ZPS, non sempre osservato. E’ possibile visitare Villa Grompa  con la guida del prof. Claudio Gallana. Chi lo volesse, può raggiungere il punto di ritrovo partendo da Este in bicicletta (1 ora 1/2 ca. la percorrenza). Chi è interessato a partecipare all’iniziativa e per tutte le altre necessarie informazioni è pregato per motivi organizzativi di comunicarlo al Circolo (per telefono al n. 0429 4015 , per sms al cellulare 3290910771 o per e-mail a: legambiente.este@alice.it).

Il tema portante dell’altro appuntamento del Circolo di Este, fissato per venerdì 28 settembre, sarà l’acqua, il “bene comune” più prezioso per la vita, e perciò da risparmiare, salvaguardare e mantenere pulita. L’intenzione è quella di coinvolgere gli studenti delle scuole elementari e medie. In programma la pulizia del Bosco dell’ex alveo Restara e l’illustrazione del funzionamento dell’impianto di depurazione delle acque, con l’aiuto di tecnici addetti.  La proposta è valida per tutte le classi della scuola dell’obbligo di Este. Contattare il Circolo o il Bacino PadovaTre per informazioni e adesioni (entro venerdì 21 settembre 2012: saranno accettate le prime 5-6 classi per un totale di 100-120 alunni circa). Il referente per il circolo di Este è Flores Baccini; Bacino Padova 3: tel. 0429/616970; fax 0429/616990; e- mail: liberambiente@pdtre.it; Comune di Este: tel.0429/617566;  fax 0429/600888; e- mail:l.cavallini@comune.este.pd.it

Il Circolo Legambiente di Limena infine coordina i ragazzi del locale Istituto Comprensivo, con l’obiettivo di sviluppare la sensibilità e la formazione civica dei ragazzi sul tema della differenziazione della raccolta dei rifiuti nell’ottica della minima produzione di rifiuti e del riciclo: il tutto per mezzo di attività ludiche e all’aperto, simulando la raccolta differenziata in forma di gioco.

 A cura della Redazione di Ecopolis

Leave a Reply