Feed on
Posts
Comments

È tornato nei cinema delle principali città italiane il pluripremiato film documentario The milk system del regista altoatesino Andreas Pichler, menzione speciale fra l’altro al festival Cinemambiente 2018, promosso e organizzato dal Cigno verde.

Il film esplora in tutte le sue dinamiche il tremendo e malsano sistema di produzione del latte non solo in Europa ma anche in altri continenti, lanciando un allarme volto a informare i consumatori, per renderli consapevoli dei possibili danni all’ambiente e alla salute provocati dal consumo di latte e derivati prodotti dagli allevamenti intensivi. Il documentario rileva come molto spesso le aziende produttrici siano al corrente delle malattie, anche gravi, che i loro prodotti possono provocare, ma non adottano una comunicazione trasparente nei confronti dei consumatori.

L’autore denuncia inoltre le terribili condizioni nelle quali vengono fatte vivere le vacche da latte sottoposte a iperproduzioni forzate, condannate a non vedere mai un pascolo e alimentate con farine provenienti da coltivazioni ogm.

Il documentario mette in evidenza come negli ultimi decenni il rapporto tra gli esseri umani e il latte sia molto cambiato. Un pazzesco sistema produttivo incentivato anche dal fatto che un nuovo acquirente si affaccia sul mercato globale: la Cina che, con il suo miliardo e mezzo di abitanti, comincia a consumare latticini, affare che i grandi produttori non hanno intenzione di lasciarsi sfuggire. La corsa al profitto causa veri e propri drammi: il film denuncia, tra le altre cose, l’aumento dei suicidi tra i produttori agricoli e gli allevatori.

Un “tritacarne economico raccontato attraverso testimonianze a diversi livelli” spiega la motivazione del premio attribuito dai giurati di Legambiente. “Ne fanno le spese gli animali, famiglie di contadini prima convinti della bontà del sistema e poi abbandonati dalle organizzazioni che dovrebbero rappresentarli, l’ambiente naturale e la salute dei consumatori. Ma l’autore ci lancia anche pennellate di speranza, di cura ambientale, di rispetto dell’animale, di successo economico ottenuto con scelte minoritarie, innovative, biologiche, non intensive” (la motivazione completa si trova qui).

Nonostante i riconoscimenti e la buona accoglienza all’estero, in Italia il film era stato ritirato lo scorso ottobre dal circuito di distribuzione, in seguito a un esposto presentato da Coldiretti e Assolatte che conteneva pesanti accuse di diffamazione sostenendo un grave danno economico per l’intero settore italiano del latte.

Una volta superato lo scoglio dell’esposto, il documentario The milk system è ora nuovamente visibile ed è proposto da movieday.it, prima piattaforma italiana che permette di programmare eventi cinematografici on demand.

A Padova la proiezione di The milk system è prevista per il 27 febbraio alle 21 al cinema Rex (zona Sant’ Osvaldo). I biglietti sono prenotabili online: iscrivendosi entro il 21 febbraio si ottiene uno sconto rispetto al biglietto acquistato al cinema, ma soprattutto si contribuisce a confermare l’evento, che sarà realizzato solo al raggiungimento di una soglia minima di prenotazioni. Il film è inserito anche nella programmazione della rassegna di cinema sostenibile a Villa Pisani di Monselice.

Attraverso Movieday.it chiunque può promuovere una proiezione di The milk system anche in altre città. Basta andare sulla pagina del film e cliccare su “organizza evento”.

Eliana Hermann – redazione ecopolis

Leave a Reply