Feed on
Posts
Comments

pexels-photo-733740 CroppedUn viaggio in bici dall’Italia all’Austria ti sembra troppo come programma per l’estate? Non temere!

Per te che sei ancora indeciso su come passare le tue vacanze, ecco un itinerario che concilia le esigenze di tutti, famiglie e non, in un contesto naturale e culturale inedito e mozzafiato. La ciclabile che va da Dobbiaco a Lienz è un percorso  facile e adatto a tutti, anche per chi viaggia con bambini.

Il dislivello è di 500 metri, distribuiti lungo circa di 50 km, di cui la maggior parte in discesa. Si parte da stazione ferroviaria di Dobbiaco, in provincia di Bolzano, e si prosegue per un percorso ben segnalato che corre lungo la ferrovia.

L’itinerario comprende San Candido, Versciaco, Sillian, Tassenbach, Abfaltersbach, Mittewald e Thal, con la possibilità di interrompere il percorso in qualunque momento, caricare la bici in treno e comodamente tornare al punto di partenza.

Lungo il percorso, la ristorazione è pensata sia per chi cerca la comodità di un ristorante, che per gli amanti del pranzo al sacco: sono presenti lungo il percorso sia tavolini che punti ristoro classici, incluso una baita poco prima della destinazione finale.

Una delle soste imperdibili è a Sillian, tappa che comprende lo stabilimento della Loacker – niente gnomi, sfortunatamente, ma solo cioccolata. Altra sosta degna di nota è quella della gola della Galizia, dove è possibile ammirare le sue incredibili cascate.

Giunti a Lienz, la vacanza ciclistica lascia il posto ad una camminata tranquilla per il centro della città, tra il castello di Bruck e il sito archeologico di Aguntum, insediamento romano risalente al I e II secolo d.c.

Inoltre, se non hai una bici non è un problema: esistono molti punti noleggio all’inizio del percorso, le cui biciclette possono essere consegnate al punto di raccolta alla fine del percorso.

Ovviamente, dato che stiamo parlando di montagna, le condizione climatiche possono cambiare rapidamente. Quindi giacca a vento e impermeabile sono d’obbligo!

Aline Carolina Galvão – redazione ecopolis

2 Responses to “Natura, archeologia e… cioccolato. In bici da Dobbiaco a Lienz”

  1. Giuli scrive:

    Quando si svolge questa gita?

    • ecopolis scrive:

      Gentile Giuli,
      anche se ci sarebbe piaciuto, non abbiamo organizzato nessuna partenza, ma proponiamo l’itinerario per chi avesse voglia di organizzarsi e partire autonomamente!

Leave a Reply