Feed on
Posts
Comments

QUIPADOVA_render2

Dopo cinque anni di preparativi, il progetto Qui Padova entra finalmente nel vivo.

Ecopolis aveva già parlato a marzo dell’anno scorso di quest’iniziativa, per via del suo interessante approccio nel combattere la diseguaglianza abitativa.

Ieri, giovedì 10 maggio, è stata finalmente annunciata in una conferenza stampa presso la Ex Fornace Carotta l’apertura delle candidature per la richiesta di alloggio, che avrà termine il 9 giugno.

Il progetto di social housing diventerà quindi pienamente operativo nei prossimi giorni e vedrà l’ingresso dei suoi primi occupanti già dall’ottobre di quest’anno.

Il complesso che oggi sorge in zona Crocefisso conta in tutto 92 appartamenti a canone concordato – di cui 8 dedicati alle emergenze abitative segnalate dai Servizi Sociali del Comune di Padova. Presenta inoltre al suo interno una sala comune riservata agli inquilini e un’ampia area verde adiacente.

Ma abitare in questo nuovo complesso non significa solo trovare un appartamento in affitto, ma anche entrare a fare parte di una comunità collaborativa e solidale complessa. Accanto ai nuovi edifici, infatti, è previsto un vero e proprio polo multifuzionale, che fornirà spazi e servizi agli abitanti della comunità: un ristorante, un coworking, una palestra con piastre sportive, una ciclofficina, sale meeting per corsi, convegni e associazioni e una struttura ricettiva turistica tutta nuova che nascerà dalla completa ristrutturazione di Casa a Colori.

Maurizio Trabuio, Amministratore delegato della Cooperativa Sociale Nuovo Villaggio, spiega così il ruolo innovativo e sociale del loro progetto: “Abitare in un contesto di social housing permette di condividere risorse, tempi e conoscenze facendo rivivere quella che un tempo era la comunità, la famiglia allargata che condivideva gli spazi comuni e costituiva un valido supporto nella vita familiare. Gli inquilini di Qui Abito saranno quindi i fortunati pionieri di questo esperimento socio immobiliare.

Il progetto, assieme alla riqualificazione dell’ex scuola missionaria del Sacro Cuore, ha rigenerato il quartiere periferico del Crocifisso ed è realizzato da Cooperativa Sociale Nuovo Villaggio – gestore sociale dei nuovi alloggi – con le risorse del Fondo Veneto Casa gestito da Investire Sgr.

Quindi, grazie alla gestione sociale affidata a Cooperativa Nuovo Villaggio, verrà avviato un percorso di costruzione di una comunità collaborativa, formata dagli inquilini e dagli abitanti del vicinato. Per giovani coppie, famiglie con minori e genitori single, potrà diventare parte di un’esperienza abitativa viva e partecipata, ma anche un’occasione di valorizzazione del quartiere attraverso la realizzazione di un contesto dinamico, ricco di opportunità di incontro, attività culturali e condivisione di saperi ed esperienze.

Cooperativa Nuovo Villaggio, sintesi a cura di Massimiliano Saltori – redazione ecopolis

Qui per avere maggiori informazioni su come partecipare al bando.

Qui il comunicato originale.

Per fare domanda sarà necessario compilare il form online, stamparlo, firmarlo e portarlo a mano presso lo sportello QUI ABITO, presso la Cooperativa Sociale Nuovo Villaggio in via del Commissario 42, Padova. Lunedì e mercoledì dalle 17:00 alle 19:00, venerdì dalle 12:00 alle 14:00.

Per ulteriori informazioni: Cooperativa Sociale Nuovo Villaggio – tel. 049 8808014 – cell. 348 3245214 – quiabito@quipadova.com

Leave a Reply