Feed on
Posts
Comments

festa volontariato padovaManca poco alla Festa del Recupero e dell’Energia Pulita, arrivata ormai alla XV edizione (leggi qui), la versione padovana di Puliamo il Mondo coordinata da Legambiente Padova dal 2003.

Ma domenica 1 ottobre in Prato della Valle non ci sarà solo Legambiente e le altre associazioni ambientaliste, bensì tutta la piazza, dalle 10 alle 19, si animerà a festa, grazie al lavoro e all’impegno del Centro Servizi Volontariato, che anche quest’anno ha organizzato la Festa provinciale del Volontariato e della Solidarietà per celebrare i suoi 20 anni.

Un appuntamento irrinunciabile che coinvolge tutto il mondo del volontariato padovano: più di 300 associazioni presenti con stand, animazioni e laboratori per far toccare con mano il multiforme mondo della solidarietà.

Oltre alla novità del luogo – si torna infatti in Prato dopo molti anni – quest’anno la Festa del Volontariato si unirà alla manifestazione “Chioggia in Prato pro missioni” organizzata dal Centro Missionario dei Cappuccini e alla marcia non competitiva del Cuamm.

Come già detto, all’interno della manifestazione un’area sarà dedicata alla Festa del recupero e dell’energia pulita,organizzata da Legambiente Padova con oltre 50 stand di numerose associazioni, che permetteranno di far conoscere e partecipare alle attività del vasto mondo del volontariato attivo in città su tematiche ambientali e sociali, prodotti equo-solidali ed ecosostenibili, oggetti usati e riciclati, e molto altro ancora (scoprile qui).

Tra gli stand della Festa del Recupero e dell’Energia Pulita due ospiti d’eccezione. Il primo è AcegasApsAmga, che oltre alla collaborazione tecnica fornita a supporto dell’iniziativa con un servizio potenziato di raccolta differenziata, sarà presente per tutta la giornata con un proprio stand informativo sui servizi gestiti dall’Azienda e con laboratori di riciclo creativo dedicati ai più piccoli, condotti da operatori specializzati. Presso l’info-point, in particolare saranno a disposizione dei cittadini informazioni sulla raccolta differenziata vigente in città e sulla qualità dell’acqua di Padova.

Il secondo è AIEL – Associazione italiana energie agroforestali di Legnaro, che porterà a Padova una tappa del road tour Aria Pulita. Lo spazio espositivo mobile dedicato alla certificazione volontaria di qualità delle prestazioni ambientali di stufe, inserti e caldaie a biomassa legnosa, sarà a disposizione dei cittadini per parlare di qualità dell’aria, spiegando i vantaggi dell’uso delle biomasse legnose per il riscaldamento domestico e le buone pratiche della combustione intelligente. I video-consigli del climatologo Luca Mercalli, testimonial dell’iniziativa di Aria Pulita, daranno una serie di indicazioni utili per riscaldarsi con legna e pellet, risparmiando e rispettando l’ambiente.

Infine la Festa quest’anno avrà diverse attività dedicate alla promozione del progetto del Parco Agropaesaggistico Metropolitano: tra queste l’Eco-Pesca, il cui ricavato andrà a sostenere il prosieguo del progetto Un seme per il Parco Agricolo Basso Isonzo, l’Eco-Bar, con il vino della Mincana di due Carrare minacciata dal cemento di un nuovo centro commerciale, e l’angolo fotografico in cui sarà possibile mettersi in posa con oggetti e prodotti che descrivano bellezze e potenzialità del territorio padovano ancora inedificato, da salvare e rilanciare con il parco agropaesaggistico.

Non resta dunque che invitarvi alla grande Festa in Prato della Valle, splendida occasione per conoscere e sostenere il volontariato padovano: accorrete numerosi!

Marina Molinari, volontaria Legambiente Padova

Sandro Ginestri, Vice Presidente Legambiente Padova

Leave a Reply