Feed on
Posts
Comments

contromano_energia_compostInizia sabato una settimana intensa di appuntamenti formativi ed informativi a Limena che hanno l’obiettivo di affrontare in modo pratico e diretto la necessità di un cambiamento di stili di vita nella nostra quotidianità.

Mobilità, energia e rifiuti, i tre ambiti che verranno affrontati.

Se vogliamo ridurre la nostra impronta ecologica (consumare meno risorse ed emettere meno gas come la CO2 che causano i cambiamenti climatici) dobbiamo avere un rapporto più equilibrato con la Terra. Ognuno può fare molto: spesso c’è la possibilità dell’autoproduzione, si possono scegliere prodotti riciclati o efficienti dal punto di vista energetico, o imparare a riparare ciò che apparentemente non è più utilizzabile, riducendo gli sprechi.

Si inizia sabato 1 aprile [non è uno scherzo, n.d.r.] con “Contromano” (di Stefano Gabbiani – docufilm 2015 – 75′), quarto appuntamento del CineCiclo “Uomo Ambiente Società 2017.

E’ un film sul ruolo anche economico della bicicletta attraverso la storia di due ciclofficine a Torino, e delle persone che vi lavorano. Un viaggio in bici e sulle bici, nell’arco ideale di una giornata, tracciando gli orizzonti di Torino, emblema di città post-industriale: speranze e grandi opportunità per reinventarsi, accompagnate alle difficoltà di chi arranca con fatica.

L’appuntamento è dalle ore 19,30 presso la sala della Barchessina (in via Roma, dietro al Municipio) con aperitivo e buffet conviviale autoprodotto. Dopo la proiezione, l’incontro prosegue con i partecipanti alla Ciclofficina di Legambiente Limena, il gruppo che sta imparando come si fa la manutenzione e le riparazioni della propria bici, per poter pedalare in sicurezza e con maggiore soddisfazione.

Martedì 4 aprile sarà la volta del risparmio energetico nelle abitazioni. L’incontro è con Sportello energia, nuovo servizio di consulenza gratuita voluto dal Comune di Limena e gestito da Legambiente nell’ambito delle azioni per il Patto dei Sindaci per ridurre le emissioni.

“Come risparmiare con il sole” sarà il tema principale: fotovoltaico e solare termico (vedi programma). Ma più in generale si parlerà delle opportunità per avere una casa più efficiente, senza rinunciare al comfort: gli accorgimenti domestici, la scelta degli elettrodomestici, gli impianti di riscaldamento e rinfrescamento. Incontro pratico, durante il quale saranno illustrate le opportunità, favorite da detrazioni, incentivi e dagli acquisti in gruppo. Sarà infatti anche l’occasione per scoprire marche e modelli del g.a.s. solare 2017 in corso di realizzazione.

L’appuntamento è in sala del Consiglio alle ore 20,45 (Barchessa di Limena, via Roma 44). Tra le novità anche la convenzione con il consorzio PadovaFIT che consentirà anche a chi abita in condominio a Limena di affrontare, senza spese, importanti lavori di riqualificazione energetica: grazie al progetto del Comune di Padova e alle detrazioni 2017-2021 che coprono fino al 75% delle spese.

Il terzo appuntamento è con un aspetto particolare collegato rifiuti, terra e chiusura del ciclo: concimazione e compostaggio. Da molti anni il circolo si sta impegnando in una riflessione critica sul mondo agricolo data la rilevante impronta ecologica che caratterizza l’agricoltura “industrializzata” degli ultimi decenni.

Da 8 anni l’attenzione è rivolta all’orticoltura nei paesi e nelle aree di periferia urbana dove fino a poche generazioni fa era quasi la norma avere disponibile un pezzo di terra dove poter fare l’orto, che diventava un elemento della economia domestica.

Sabato 8 aprile è stato programmato una giornata formativa dedicata al “compostaggio biodinamico e allevamento del lombrico”. Il corso, che vede tra i relatori Paolo Pistis, un esperto di livello nazionale nel settore, si terrà presso l’orto e scuola permanente di orticoltura, del circolo a Limena (scarica qui il programma).

E’ un appuntamento versatile: può interessare non solo chi ha un orto o ha un’attività agricola ma anche chi ha un giardino, anche in città. Fertilità della terra, raccolta dei materiali organici, la concimazione, come costruire un lombricaio (in situazioni anche diverse), sono alcuni degli aspetti pratici che verranno affrontati con esercitazioni sul campo.

Una giornata che affronterà quindi sia la formazione teorica che pratica con l’obiettivo, tra l’altro, di recuperare il patrimonio di sapere perduto nell’arco di due generazioni e di tornare a gustare la bontà e la salubrità di cibi autoprodotti nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente, perseguendo la salvaguardia della biodiversità.

Vi aspettiamo numerosi ai tre appuntamenti, per (ri)scoprire nuove pratiche che fanno stare meglio noi e l’ambiente in cui viviamo.

Orio Scanferla, Presidente Legambiente Limena

Leave a Reply