Feed on
Posts
Comments

puliamo bacchiglione_scout_selvazzanoPuliamo gli argini!!“: Legambiente Selvazzano chiama e lo scoutismo risponde!

C’è grande interesse fra diversi gruppi, lupetti, esploratori e clan, che garantiranno una buona partecipazione di ragazzi dagli otto ai vent’anni. Molto probabile, oltre che auspicabile, una nutrita partecipazione di famiglie al seguito.

E’ la manifestazione “Puliamo gli argini del Bacchiglione”, dalla mattina fino al primo pomeriggio di domenica 19 marzo, organizzata dal circolo locale di Legambiente in collaborazione con il Comune di Selvazzano; si avvale della presenza e compartecipazione di diversi gruppi Agesci: Selvazzano 1, Padova 10 di Tencarola, Abano 1, Padova 9 (Mandria don Bosco) e Padova 7 (Prato della Valle).

Assieme ai ragazzi coinvolti si aggiungono anche gli adulti scout del MASCI di Sarmeola e dell’Antonianum, sempre di Prato della Valle, tanto per ricordare quel motto di BP (Lord Baden Powell) che recita: “una volta scout, sempre scout”Altro famoso motto del fondatore dello scoutismo, certamente più adatto all’occasione è: “lasciamo il mondo un po’ migliore di come lo si è trovato”.

L’area interessata alla pulizia è quella delimitata dagli argini tra i due ponti di Selvazzano. Prima dell’inizio dell’attività ci sarà, com’è d’uso tra gli scout, la partecipazione alla S. Messa che si terrà presso la chiesa di S.Michele Arcangelo, in orario appositamente predisposto (ore 8.30). Il momento conclusivo con i volontari avverrà negli spazi esterni (o interni in caso di leggero maltempo) del patronato di Tencarola. Vi si troveranno adibiti, oltre al gazebo di Legambiente Selvazzano, chioschi di ristoro con panini e bevande.

Presso Legambiente Selvazzano si potrà firmare la petizione popolare al Consiglio Regionale del Veneto in merito la questione dei parchi  e  la possibilità di consegnare tappi di sughero per devolvere il ricavato della vendita alla Associazione APAAU in Uganda. 

E’ già la terza edizione, questa, di intervento sugli argini organizzata dal circolo locale di Legambiente con l’ausilio e l’apporto di volontari del mondo scout, ma non solo. Molto sensibile a tali iniziative rimane anche la parrocchia che ha voluto partecipare attivamente all’edizione precedente.  L’auspicio è quello di arrivare un giorno a concordare una giornata fissa e tradizionale, che possa divenire momento aggregante, nell’ottica ambientale, di tutte le realtà associative e giovanili del territorio. La partecipazione per questa edizione sembrerebbe avere numeri importanti. Si stima un afflusso di qualche centinaio di volontariA tutti verrà chiesto di proteggersi con guanti e indossare vestiario adeguato.

L’Etra fornirà comunque parte del materiale necessario (sacchi e attrezzi per la raccolta) e si incaricherà del corretto prelievo dei rifiuti raccolti e stoccati presso le postazioni predisposte. Ci sarà anche un presidio della Croce Rossa e i partecipanti, in genere, saranno coperti da un’assicurazione appositamente attivata per la giornata.

Vogliamo ricordare che nelle edizioni precedenti ci sono stati folkloristici asini adibiti al trasporto dei sacchi e canoe e zattere solcanti le acque del fiume. Insomma, voglia e fantasia non possono mancare per una giornata di allegra e utile partecipazione.

In conclusione al tutto, sempre presso l’area del patronato è previsto uno spettacolo teatrale dell’attore Mattia Pastò con un suo testo adeguato al tema dell’evento.

Legambiente Selvazzano

Leave a Reply