Feed on
Posts
Comments

Sella_di_Dobbiaco_nevediversaIl circolo Legambiente Piove è attivo nel corso di tutto l’anno con un fitto calendario di escursioni ed attività ludiche per coloro che vogliono condividere la passione per la natura che ci circonda, il piacere di una passeggiata in compagnia e l’emozione della scoperta di angoli nuovi del nostro territorio.

Date un’occhiata qui e troverete quella che più vi piace. Sempre all’insegna della sostenibilità.

Ora c’è voglia di neve?! Il circolo della saccisica organizza una doppia ciaspolata, inserita all’interno di una gita di due giorni nelle Dolomiti. L’avventura inizierà sabato 11 febbraio, in pullman tutti assieme, con partenza alle 5.30 del mattino da Sant’Anna di Piove (sosta a Voltabarozzo alle 5.45).

La ciaspolata avrà luogo tra Innervillgraten e Lahnberg, in Austria, appena dopo il confine con l’Italia. L’itinerario originale era a 1470m di altezza. L’assenza di neve richiederà di andare più in alto. Si tratterà comunque di un’escursione semplice. Il pernottamento è previsto invece a Dobbiaco, a 1260m, nel bel mezzo dello spartiacque alpino, dal quale si gode lo splendido panorama delle cime più famose delle Dolomiti: le Tre Cime di Lavaredo.

Il giorno seguente è invece prevista una gita alla malga Aschtalm, a 2050m, dove sarà possibile degustare cibi locali e dove i camminatori stanchi potranno fermarsi a riposare, mentre i più impavidi potranno proseguire fino alle capanne Pfinn a 2200m. Il rientro è previsto in serata.

L’evento si inserisce all’interno della campagna invernale Nevediversa 2017, un appuntamento annuale, con il quale Legambiente Alpi vuole tenere accesi i riflettori sulla vulnerabilità delle nostre montagne, raccontando come sia possibile sviluppare un turismo alternativo, non solo alla monocultura dello sci alpino, ma soprattutto a pratiche aggressive come l’eliski, praticato da sciatori fuoripista e freeriders che usano l’elicottero per la risalita.

L’eliski sta imperversando ovunque sull’arco alpino, in presenza o meno di concessioni, e si rivela sempre più una pratica dannosa per la montagna, tant’è che dovrebbe essere vietato, come già accade in Francia, Germania, Slovenia e Liechtenstein. Un esempio virtuoso – il primo in Italia – ci giunge dal piccolo Comune di Balme, nelle valli di Lanzo (To), che – a inizio dicembre – si è impegnato, con una delibera, a non autorizzare sul suo territorio la pratica dello sci con l’elicottero, né l’utilizzo di altri mezzi come quad, moto, fuoristrada e motoslitte.

Dunque promuoviamo e accogliamo con entusiasmo iniziative come questa, che ci fanno incontrare altre persone come noi, appassionate e rispettose della Natura che ci circonda, che sostengono associazioni ambientaliste e che ci fanno risparmiare la fatica di organizzare il viaggio!

Note tecniche. Il costo della gita varia tra i 112 e i 117 euro (a seconda che siate tesserati Legambiente o meno) e comprende: pullman, noleggio racchette da neve e bastoncini (nel caso li aveste già, è prevista una riduzione di 12 euro), guida, pernottamento presso l’Ostello Dobbiaco (stanze da 2/3/4 posti con bagno in comune, biancheria compresa, asciugamani esclusi), cena (bevande escluse), colazione, assicurazione con l’Europ Assistence e tassa soggiorno. Non sono invece compresi i due pranzi a sacco. 

Si raccomanda un abbigliamento adeguato, ovvero: scarponi da trekking, giacca a vento, guanti, berretto, zaino, ghette (consigliate), crema solare e occhiali da sole. 

I posti disponibili sono in esaurimento. Adesioni presso la sede Legambiente di Piove di Sacco, in via Castello 12, il martedì sera dopo le ore 21, oppure contattando Maurizio al 340-4881745.

Per qualsiasi altra informazione consultare questa pagina. E se non vi sarà possibile partecipare a questa escursione, consultate il calendario delle proposte, troverete qualche gita che fa per voi.

sintesi a cura di Laura Fasanetto, redazione ecopolis

Leave a Reply