Feed on
Posts
Comments

Manifestazione contro Elettrodotto Dolo-CaminIl circolo Legambiente “La Sarmazza” denuncia l’attuale progetto di Terna s.p.a, che prova di nuovo a costruire un elettrodotto aereo nella zona di Saonara-Vigonovo: la nostra diffida all’azienda per lo stato di abbandono dei suoi cantieri lungo l’idrovia, il canale artificiale incompleto che va da Padova al mare, ha infine svelato ciò che si temeva.

Una parte dei manufatti dei cantieri, a lungo fermi per la sentenza del Consiglio di Stato che bocciava il vecchio progetto, saranno infatti riutilizzati nei nuovi lavori.

In una lettera ai ministeri competenti sul progetto l’azienda sostiene di aver raggiunto un accordo con la Regione Veneto, adeguando, nel progetto preliminare, i lavori all’idrovia: è un’affermazione che non riteniamo in nessun modo ammissibile. Un progetto così importante, che ha visto negli anni scorso mobilitarsi comitati, associazione e comuni coinvolti, uniti nella richiesta dell’interramento dell’elettrodotto, non può venir deciso senza un serio confronto con il territorio interessato.

In Regione sembrano aver dimenticato quello che è avvenuto negli scorsi anni e che ha portato a fermare il precedente progetto, che prevedeva tralicci alti fino a 60 m con linee da 38mila volt: dai numerosi ricorsi a vari Enti competenti, presentati dai Comuni come dai comitati ai privati cittadini, alle raccolte firme, fino alle manifestazioni.

Riteniamo questo atteggiamento un atto di arroganza inaccettabile e chiediamo a Roberto Marcato, assessore padovano allo sviluppo economico, di fare chiarezza, incontrando subito sindaci e cittadinanza.

Azienda e Regione si devono rendere conto che quello che prima era un “non-luogo”, con un infrastrutture dannose per l’ambiente e la salute, ora è un’area di grande valore ambientale, un “corridoio ecologico” dove va creato un grande parco fluviale da preservare con cura, così da portare valore aggiunto al territorio. È per questo che, se è davvero indispensabile, l’elettrodotto va realizzato interrando le linee, cioè utilizzando soluzione tecnologiche al passo coi tempi.

Riproporre un progetto analogo a quello precedente troverà la stessa ferma opposizione, venendo “interrato” dalle proteste della cittadinanza.

Circolo Legambiente “La Sarmazza” di Saonara-Vigonovo

Leave a Reply