Succede in città

>>> venerdì 15 gennaio

– La memoria è un sienzio che attende. Reading di Simonetta Masin, una lettura di brani e componimenti poetici a cura di Simonetta Masin, insegnante e traduttrice. Un viaggio intenso e coinvolgente alla scoperta della poesia portoghese delle donne. Ascolteremo: Ana Hatherly, Cecilia Meireles e Sophia de Mello Breyner Andersen. Alle ore 18,00 presso la libreria Librati, libreria delle donne, via San Gregorio Barbarigo 91, Padova

eROI DI sCORTA – L’attore Riccardo Benetti viene a parlarci delle trasformazioni feconde del suo spettacolo teatrale “eROI DI sCORTA”, che racconta mescolando in modi sempre nuovi le vite di persone più o meno sconosciute che hanno fatto belle cose, piccole o grandi che siano. Lo spettacolo è diventato un progetto di scrittura collettiva e un concorso letterario, in cui tutti siamo chiamati a scrivere del nostro eROE e raccontare la sua storia. Qui trovate il regolamento del concorso (evento FB qui). Dalle ore 19,00 presso Limerick libreria, via Tiziano Aspetti 13, Padova

– Memento – Nuovo Anno….. Nuovo evento in casa Interno12! Se l’inizio di ogni nuovo anno ci fa diventare un anno più grandi… noi abbiamo deciso di iniziare il 2016 con un mix di arti dall’esposizione e progetto fotografico di Olga Amendola per tornare #teenerger e ricordare in una sera quelle insicurezze, paure, incertezze dei fantastici teens ma anche i primi amori, le prime farfalle in pancia, la musica….. “Die Young Project” di Olga Amendola, progetto fotografico, un Memento Mori “non ti crucciare del futuro, tanto morirai giovane. Da questa posizione iniziale, l’artista decide di porre dinnanzi la macchina fotografica giovani dalle più disparate peculiarità, dietro ai soggetti: un muro spoglio. Dalle 22,00 musica Heavy Roots live, propone una scaletta di classici hard rock e rock&roll, dai deep purple, led zeppeling, black sabbasth, passando per Guns and Roses, ac dc, motorhead, riarrangiati in chiave reggae/raggamuffin/dub. Dalle ore 19,30, l’evento riservato ai soci ARCI (tessera ARCI), Carichi Sospesi, Vicolo Portello 12 Padova.

– Io scrivo io leggo – Reading di racconti e poesie. Giovani scrittori padovani presentano le loro opere e discutono con il pubblico, per condividere idee, passioni, emozioni. Con Luca Leone (selezione Campiello Giovani 2015) e la curatrice Patrizia Tazza. Dalle ore 21,00 presso presso la libreria La forma del libro, in via XX settembre 63, Padova.

– Performance per rumori artigianali e musica con: Replay, I’M Design, Flummo, Kole Laca (Teatro degli orrori). I microfoni entrano nel laboratorio I’M Design dove un artigiano lavora. Vibrazioni, colpi, percussioni: mentre la materia si trasforma diventa suono. Dal suono all’atto concreto, dal concetto all’oggetto. L’artigiano di I’M Design nel tempo di un concerto produce un oggetto funzionale. Kole Laca (Teatro degli orrori) trasforma i suoni dell’artigiano in note e musica su cui i Flummo appoggiano morbide le loro deliranti improvvisazioni. La musica ispira la creazione artigianale. I suoni stimolano l’improvvisazione musicale. Una performance unica e irripetibile. La musica che diventa materia. La serata è organizzata in collaborazione con il progetto RePLAY proposto dall’associazione La Mente Comune e la casa di produzione Cinema Key. RePLAY è un film che viene distribuito tramite crowdfunding, una raccolta fondi piena di bellissime e originali ricompense che trovate sul sito Eppela bit.ly/eppelaREPLAY. Ingresso con donazione, con offerta minima 5 euro (che comprende ingresso alla serata + link al film RePLAY per visione privata). Dalle ore 21,30 al Laboratorio Culturale I’M dell’Associazione Culturale Khorakhanè, in via Brustolon 3, Abano Terme

– Gypsy Thief LIVE – Il Gypsy.Thief è un quartetto composto, al momento, da due violini, chitarra ritmica e percussioni, presente nella realtà padovana da ormai un anno. É nato dalla comune visione della musica quale strumento di socialità, il suonare insieme come passione e l’improvvisazione come strumento di espressione. Il loro repertorio spazia dal Jazz Manouche allo Swing degli anni trenta, passando da brani chiave della tradizione latina. I Gypsy Thief sono Massimo e Damiano al violino, Gennaro alla chitarra e Matuia alle percussioni; suonerà per la serata anche Andrea Buzzo,chitarra. Venerdì vi aspettiamo con tanta voglia di ballare! Apertura 20:30, dalle 22 contributo 2 euro, al Bios Lab in via Brigata Padova 5 – 9

>>> sabato 16 gennaio

– La guerra tra satira, pubblicità e comunicazione – visita guidata alla mostra con Irene Salce. Alle ore 10,30, biglietto unico ridotto 2,50 euro. ATTENZIONE! Per i soci del Comitato Mura, posti limitati, SOLO su prenotazione, contattando il segretario del Comitato Mura (tel. 347 614 5908, email: comitatomura@virgilio.it).

– Il topo che non c’era – Giovanna Zoboli e Lisa D’andrea saranno in libreria per presentare il loro albo edito di recente da Topipittori. In quell’occasione saranno esposte alcune delle tavole originali del libro. Non mancate! Alle ore 17 presso libreria Pel di Carota, via Boccaleria 29, Padova

– 2 anni di toast – Toast compie due anni! Quale modo migliore di festeggiarli se non raccontandosi e facendosi bello per una mostra? Proprio così: il 16 gennaio, dalle 17 in poi, alla Libreria Pangea potrete curiosare tra i numeri di Toast e le loro illustrazioni. Il tutto sarà accompagnato da un goloso buffet e da una presentazione del giornalino in cui si parlerà di autoproduzione. Non vogliamo posti vuoti, quindi vi aspettiamo in tanti. La mostra durerà fino al 7 febbraio. Toast è un giornalino autoprodotto in cui si possono trovare storie a fumetti e illustrazioni legate ogni volta ad un tema diverso, interpretato da artisti selezionati di volta in volta dalla redazione e spesso conosciuti grazie a fiere, mostre e amicizie comuni. Alle ore 17 presso Pangea Libreria in via San Martino e Solferino 106, Padova

– Il sabato dei villaggi. Rassegna di poesia, critica e piccola editoria / 4 incontro – Giovanna Frene presenta le poesie di Renata Morresi ospitate nelle due raccolte “Bagnanti”, Giulio Perrone editore, e “Cuore comune”, PeQuod. Alle ore 18,00 presso la Libreria Zabarella via Zabarella 80, Padova

– Sergio Rodella Inaugurazione OLT-REALISMO, inaugurazione della mostra di scultura che rimarrà aperta fino al 21 febbraio. Alle ore 18,00 presso il Centro Culturale Altinate San Gaetano in via Altinate 71, Padova

>>> domenica 17 gennaio

Monti Lispida e Monticelli: tra colli e canali, ville e antichi retrati. Il 2016 delle “Domeniche al Parco” si apre con un’escursione su due piccole colline, poco note, ma che svelano luoghi storici e offrono uno sguardo sui colli da sud-est. RITROVO: ore 8.45 in Piazza don Marco Romano, Battaglia Terme (PD). Lunghezza: 14 km circa, difficoltà: facile – pianeggiante; durata escursione: 3.30 ore. Info e iscrizioni: 334.8740346info@escursionistibattaglia.itwww.escursionistibattaglia.it

– Da porta San Giovanni al torrione Ghirlanda – Ritrovo alle 9,30 in piazzale San Giovanni (lato interno della porta); la passeggiata termina in via Pio X, presso il ponte pedonale in ferro. Sarà un’occasione per scoprire una delle due porte padovane progettate da Giovanni Maria Falconetto, per vedere (grazie alla disponibilità di alcuni privati) anche la metà del baluardo San Giovanni altrimenti difficilmente visibile, per illustrare la vicenda della “porta scomparsa” della Saracinesca (demolita nel 1888) e il complesso rapporto tra le mura rinascimentali e l’ingresso delle acque del Bacchiglione in città fino al piccolo torrione Ghirlanda e al soprastante monumento ai soldati italiani caduti in Russia. Seconda tappa del giro delle mura in dieci tappe a ciclo continuo, che il Comitato Mura organizza ormai con regolarità da fine 2011. La partecipazione è gratuita, compresi i materiali a stampa, ed è riservata ai soci del Comitato Mura, ma sarà possibile iscriversi al momento, versando la quota annuale di 15,00 euro.

Reggia Carrarese e Torre dell’Orologio – aperture straordinarie organizzate dal gruppo Salvalarte di Legambiente: Reggia Carrarese – ingresso libero da via Accademia 7 dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00. Torre dell’Orologio – ingresso libero da piazza Capitaniato 19 dalle ore 10.00 alle 11.30 e dalle 15.30 alle 18.00.Le visite all’Orologio, per motivi di sicurezza, sono divise in turni di 30 minuti per un massimo di 10 persone.La domenica non si effettuano prenotazioni; per le visite bisogna presentarsi al civico 19, dove i volontari registreranno i nominativi in base ai posti disponibili. Si ricorda  che durante la settimana i due monumenti sono aperti dai volontari di Legambiente nei seguenti orari: Torre dell’orologio, mercoledì su prenotazione per gruppi, venerdì e sabato dalle 10.00 alle 11.30 (ultima visita). Reggia Carrarese, mercoledì, venerdì e sabato dalle 10.00 alle 12.30. Per info: Legambiente Padova 049.8561212.

– Caterina Ensemble, concerto di beneficenza a sostegno di Unica Terra – associazione di volontariato che si propone di rimuovere gli ostacoli che finora hanno reso difficile e parziale l’integrazione degli immigrati nella nostra città, operando concretamente per l’educazione e formazione linguistica e civica degli immigrati, svolgendo doposcuola educativi rivolti ai minori immigrati con sostegno psicologico a minori e famiglie; garantendo l’accompagnamento dello straniero nei complessi meccanismi che caratterizzano l’organizzazione della nostra società; favorendo l’emancipazione culturale sociale ed economica degli immigrati. Il gruppo vocale Caterina Ensemble offrirà per l’associazione un concerto gratuito per raccogliere fondi per il sostegno dell’associazione stessa,  che come tante, purtroppo, è in forte difficoltà. Il concerto con gruppo vocale Caterina Ensamble, Giacomo Aduso, organo, direttore Alessandro Krishner, musiche di Antonio Vivaldi, Johann Sebastian Bach, Claudio Monteverdi, inizia alle ore 17.30 presso la chiesa di San Giuseppe, in via San Giovanni di Verdara, Padova,  accanto ai padri Comboniani. http://www.caterinaensemble.it/

Anonima Stand-Up, primo gruppo italiano di questo tipo di comicità (in cui una persona si mette nuda e cruda in balia del pubblico raccontando tutto quello che gli passa per il cervello senza censure o paranoie, unicamente con l’ausilio di un microfono e senza ammenicoli da cabaret o battute precotte) ha il piacere di fare tappa alla libreria Limerick per il “Farabuttour 2015/2016”. Loro non hanno peli sulla lingua. Ce la fate a depilarvi le vostre entro il 17 gennaio…? Alle ore 19,00 presso la libreria Limerick, in via Tiziano Aspetti 13, Padova

>>> lunedì 18 gennaio

– Emotivi Anonimi di Jean-Pierre Améris, proiezione del film per il ciclo Mondayscreen in collaborazione con il SAP BSR. Una delicatissima storia d’amore, fra due timidi timidissimi, che, in barba alle regole della conquista e del sovoir faire, troveranno il loro modo di amarsi. Perché la vita si affronta un’occhiata fugace alla volta.Alle ore 21,00 presso Collegio Ederle, via San Massimo Padova , ingresso libero.

Wanted 18, proiezione del film di Amer Shomali e Paul Cowan per non dimenticare la Palestina e per tornare a parlare di quello che è accaduto e di quello che accade. A seguire presentazione della Grafic Novel Guerilla Radio – Vittorio Arrigoni, la possibile utopia, con la partecipazione dell’autore Stefano Piccoli. Organizzato da Associazione per la Pace di Padova e Associazione Ya Basta-Caminantes, alle ore 21 Multisala ASTRA di via Tiziano Aspetti, Padova

>>> martedì 19 gennaio

Jennifer Worth – Ottavo incontro del ciclo sulle grandi scrittrici della letteratura inglese. Jennifer Worth, infermiera fino agli anni Settanta, e dopo musicista, ha scritto una trilogia dedicata alla sua esperienza come levatrice nell’antica zona proletaria di Londra: Call the midwife (2002), Shadows of the Workhouse (2005) e Farewell of the East End (2009). La prima opera, Chiamate la levatrice, è stata pubblicata in Italia nel 2014 da Sellerio. In Gran Bretagna ha venduto oltre un milione di copie e la BBC ne ha tratto una serie televisiva, distribuita in numerosi Paesi. Per partecipare all’incontro è necessario avere la tessera dell’Associazione Virginia Woolf. L’incontro costa 10 euro. La lezione è tenuta da Laura Capuzzo. Alle ore 16 presso la libreria Librati, libreria delle donne, via San Gregorio Barbarigo 91, Padova.

– Chi ha acceso il riscaldamento? Anche con il nuovo anno torna L’Ombra di Galileo! (in collaborazione con Sindaco degli Studenti e Asu) Antonello Pasini ci parlerà di cause e gli effetti dei cambiamenti climatici. Fa caldo, siccità e piogge violente investono il mondo: perché avviene tutto ciò? Sulle orme di Galileo, la scienza da sempre cerca di rispondere a questo tipo di domande. Ma si tratta solo di sudare un po’ di più o c’è dell’ altro? Quali sono e saranno gli impatti sui territori, gli ecosistemi e l’uomo con le sue attivià produttive, prima tra tutte l’agricoltura? In questa situazione, cosa facciamo oggi per risolvere i problemi connessi al riscaldamento globale e cosa è stato deciso alla Conferenza di Parigi? Alle ore 19,30 presso Centro Interchimico Via Marzolo 1

>>> mercoledì 19 gennaio

– Il colore della nazione. Una storia culturale dell’identità razziale degli italiani attraverso i testi visivi. In occasione del Simposio organizzato da InteRGRace, gruppo di ricerca interdisciplinare su razza e razzismi, Lìbrati è lieta di ospitare la presentazione del volume “Il colore della nazione”, una storia culturale dell’identità razziale degli italiani e delle italiane nell’Italia repubblicana, nei testi visivi, televisivi, cinematografici, nel fumetto e nell’arte, che hanno diffuso più o meno apertamente un immaginario razzista nella cultura di massa. L’obiettivo è quello di fornire uno strumento interpretativo fondamentale per la comprensione di ciò che resta del passato e come si trasforma nel presente il razzismo in Italia. Introducono: Anna Scacchi (Università di Padova), Chiara Martucci (Docucity – Università Statale di Milano), intervengono la curatrice del volume Gaia Giuliani (CES-Università di Coimbra) e gli autori e le autrici dei saggi: Tatiana Petrovich Njegosh (Università di Macerata), Vincenza Perilli (InteRGRace), Annalisa Frisina (Università di Padova), Liliana Ellena (Istituto Universitario Europeo), Gabriele Proglio (Università di Tunisi), Daniele Salerno (Università di Bologna), Camilla Hawthorne (UC Berkeley). Alle ore 18,00 presso la libreria Librati, libreria delle donne, via San Gregorio Barbarigo 91, Padova

******************************************

SEMINARI, CORSI MOSTRE

– DODICI VENERDI’ DI DANZA – dal 15 gennaio

Festa Continua – danza e musica popolare organizza Corsi di danza del venerdì anche per chi non ha mai ballato a cadenza settimanale ogni venerdì sera dalle 21.00 alle 23.00, divisi in cinque incontri: 1° incontro: 15 -22 gennaio: DANZE GRECHE (HASSAPIKO); 2° incontro: 29 gennaio – 12 febbraio: DANZE EMILIANE; 3° incontro: 19 – 26 febbraio: TAMMURRIATA GIUGLIANESE; 4° incontro: 4 – 11 marzo: DANZE DELLE QUATTRO PROVINCE; 5° incontro: 18 marzo – 1 aprile: DANZE MARCHIGIANE; 6° incontro: 8 – 15 aprile: DANZE SARDE. Condotti da Gianni Esposito e Flavia Ferretti. Costi: 1 incontro euro 15,00, 2 incontri euro 25,00, 6 incontri euro 70,00, più tessera arci 2015 (che potrete fare da noi al costo di euro 10). Dalle ore 21,00 alle ex-Scuderie della Fornace Carotta, in piazza Napoli 41 (PADOVA). Info e iscrizioni: tel. 049-8830271 / 333-6723472; mail: info@festacontinua.it; sito: www.festacontinua.it

– PAESAGGI INSULARI: DAI LUOGHI AI PROCESSI CULTURALI – corso dal 21 gennaio

Il Gruppo Giardino Storico-Università di Padova organizza il XXVI Corso 2016, coordinato da Antonella Pietrogrande, che propone un’esplorazione sul tema dell’insularità. L’isola racchiude in sé vari sogni e utopie, incubi e fantasie che gli uomini vi proiettano. Il mito e la letteratura ci offrono una vasta gamma di esempi. La figura dell’isola è da sempre unita con quella del giardino in una stessa immaginazione: quella di un mondo preservato nella sua purezza primigenia, trasparente, dominabile e magnifico. Il mito dell’isola come giardino paradisiaco racchiude però in sé la possibilità del suo capovolgimento, l’isola può anche divenire prigione, inferno verde. Il corso cercherà di affrontare queste e altre fondamentali domande, presentando, come di consueto, diversi punti di vista: quello della storia dei giardini e dei paesaggi, della storia delle scienze, della geografia, della botanica, dell’ecologia, dell’architettura del paesaggio e dell’urbanismo. Gli appuntamenti – aperti con cadenza settimanale a insegnanti, studenti universitari, tecnici e appassionati del settore – avranno inizio il 21 gennaio e termineranno il 26 maggio 2016. Oltre alle lezioni teoriche, sono previsti: tavole rotonde, seminari, flash botanici e presentazioni di libri del settore, visite a giardini e a paesaggi. Un viaggio di studio nell’arcipelago toscano, dal 13 al 17 giugno, permetterà ai partecipanti di verificare dal vivo alcune delle problematiche proposte dal corso. Le lezioni si svolgono a Padova, presso il Complesso Didattico di Biologia e Biomedicina Fiore di Botta, via del Pescarotto, 8, il giovedì, ore 16.00 – 18.30. Contributo di partecipazione 95 € (studenti 50 €). http//www.giardinostoricounivpadova.it; email: segreteria@giardinostoricounivpadova.it.

CONTEST ARTISTICO – scadenza 31 gennaio 2016

L’Associazione Vides Veneto propone un contest artistico sul tema: “Cos’è accoglienza per te?” Si può partecipare inviando fino a 5 fotografie, una poesia, un racconto o un disegno. Tutte le opere pervenute entreranno a far parte di un catalogo digitale. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Premi per le opere migliori. Cell. 3496609206; contatti: videsveneto@gmail.comwww.videsveneto.org

CORSO BASE DI APICOLTURA – da febbraio

Il Parco Palude di Onara propone un corso base di apicoltura strutturato in 4 incontri la domenica mattina (8:30 – 12:30): domenica 14 febbraio: biologia ed ecologia delle api, relatore: Silvia Bertollo; domenica 21 febbraio: flora apistica e prodotti dell’alveare, relatore: Giuseppe Ganeo; domenica 28 febbraio: le malattie delle api, relatore: Luca Magarotto Dott. Veterinario; domenica 6 marzo: attrezzature apistiche e conduzione dell’apiario, relatore: Silvano Centenaro. Il corso prevede anche 4 lezioni pratiche nell’apiario della Palude di Onara tra aprile e settembre in date da concordarsi con i partecipanti. Costo 50 euro. Massimo 25 partecipanti. Iscrizioni entro 8 Febbraio 2016. Info e iscrizioni: Silvano 3334120895; silvano.centenaro@alice.it Sede del corso: Sala Convegni Parco Palude di Onara, via Asilo, Onara di Tombolo (PD)

– I NUOVI VECCHI VINI DEI COLLI EUGANEI – Quattro sorsi di grU.V.E da febbraio

A Cà Sana da gennaio riprendono le serate alla scoperta di grU.V.E. – Gruppo Vignaioli Euganei –e dei loro vini artigianali, accompagnati dal sommelier Giovanni Graziani. Ogni serata prevede cena con degustazione dei vini, guidati dal sommelier e in compagnia del viticoltoreche presenterà la sua azienda. Per il calendario completo degli incontri e il menu della serata visita il nostro sito. A Cà Sana in via SS. Fabiano e Sebastiano 13, Padova, www.casanapadova.org, casana.bio@gmail.com – Telefono 049.720146

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.