Rifiuti: nuovi arresti in Veneto

scrapyard-70908_640Tre inchieste in quattro mesi hanno messo in luce le dinamiche del saccheggio dell’ambiente in questa regione. È della scorsa settimana l’inchiesta della Procura di Venezia che ha portato agli arresti domiciliari Fabio Fior, dirigente della Regione Veneto, e all’obbligo di dimora per due imprenditori del settore dei rifiuti. Venti gli iscritti nel registro degli indagati tra cui ex assessori regionali, sindaci, funzionari e imprenditori. Leggi di più

Facciamo (finalmente) luce sull’idrovia

striscioneidroviaSi è tenuta venerdì 10 alle ore 20 l’inaugurazione dell’impianto di illuminazione del primo tratto arginale dell’idrovia Padova-Venezia, nel territorio del Comune di Saonara (trovi QUI il video dell’evento). La realizzazione del progetto è stata possibile grazie ad un sostanzioso contributo dalle casse regionali che ha coperto il 50% dell’intervento. Leggi di più

Un’idea di acquisto collettivo per Sacro Cuore

ares sacro cuoreNelle ultime settimane alcuni cittadini di Padova, venuti a conoscenza che un privato vorrebbe vendere del terreno agricolo in via Adige in zona Sacro Cuore, hanno abbracciato l’idea di un possibile acquisto collettivo di tale area, 14.4 ettari di terra.

L’intera superficie, in vendita ad un prezzo superiore al milione di euro, si renderebbe disponibile ad essere venduta anche in appezzamenti minori (tra i 90000 e i 100000 euro per ettaro). Leggi di più

Nuovo ospedale: a rischio idrogeologico già prima di nascere

PAT Carta fragilità2Ad esaminare la Relazione geologica e la “Carta delle Fragilità” allegate al Piano di Assetto Territoriale (PAT) di Padova, non vi è in tutto il territorio comunale sito meno idoneo all’edificazione di quello attualmente individuato dalla Giunta Comunale per la costruzione del nuovo ospedale.

Diverse aree del nostro territorio sono segnalate a rischio idrogeologico: aree nelle quali eventuali nuovi interventi vengono condizionati alla realizzazione di opere di bonifica e di messa in sicurezza ed al principio dell’invarianza idraulica. Nel caso però delle aree di via Corrado – caso quasi unico in tutto il Comune – le indicazioni del PAT sono tassative. La Carta delle Fragilità le classifica come del tutto non idonee all’edificazione Leggi di più

Tra i Luoghi del Cuore FAI 2014 c’è anche la Chiesetta di Ponte San Nicolò

DSC_5747L’antica chiesa parrocchiale di San Nicola, situata a Ponte San Nicolò,è stata inserita tra I luoghi del Cuore FAI 2014 al fine di ottenere un tempestivo intervento di restauro e riqualificazione.

Con la settima edizione del censimento “I luoghi del Cuore”, promosso dal FAI – Fondo Ambientale Italiano – in collaborazione con Intesa San Paolo, i cittadini hanno la possibilità di segnalare dei luoghi italiani a loro particolarmente cari che necessitano di un’immediata ristrutturazione. Leggi di più

Succede in città

° ° ° ° °

19 OTTOBRE – Marcia per la Pace Perugia-Assisi – Rete della Pace, Rete Italiana Disarmo, Sbilanciamoci, Tavolo Interventi Civili di Pace – 100 anni di guerre bastano! Dobbiamo pensare ad un nuovo passo per la Pace, insieme, restando umani e uniti. Vogliamo contribuire a far cambiare passo alle politiche estere dei governi, a mettere in gioco nuovi strumenti per la trasformazione e soluzione dei conflitti e delle ingiustizie: l’approccio violento e militare, la prevaricazione di gruppi di potere e di interesse si è con tutta evidenza dimostrata una sciagura. Per tutti coloro che vorranno partecipare alla Marcia della Pace, da Padova partirà un pullman alle 3:30 in arrivo a Perugia per l’inizio della marcia, alle ore 9:00. INFO E PRENOTAZIONI: Associazione per la Pace –339.5094489 – CGIL Padova – 049. 8944260 COSTO PULLMAN: 20 € – Studenti e disoccupati: 10 €

° ° ° ° °

>>>Venerdì 17 Ottobre

La Prima Guerra mondiale, ragioni e conseguenze – Associazione Progetto Formazione Continua – Questo incontro sarà il primo di un ciclo di incontri che si svolgeranno per tutto il restante mese di Ottobre e Novembre. Secondo le autorità militari avrebbe dovuto essere una guerra breve e invece durò quattro anni , furono coinvolti milioni di soldati e si contarono anche milioni di vittime. Furono applicate tante tecnologie, ma non mancarono gli assalti con la baionetta, corpo a corpo. Perchè tutto questo e quali conseguenze produsse questa grande guerra? Con il corso proposto si desidera andare oltre la cronaca e riflettere sull’importante evento. Cell. 3771781460 – Luogo: Le lezioni si svolgeranno presso la sala Anziani in Comune di Padova ore 16.00 – contatti: progettofc@libero.it – www.formazionecontinua.jimdo.com   Cell. 3771781460    Per vedere le date degli altri incontri si prega di visitare il sito qui indicato.

  Leggi di più