Riparte lo Sportello Energia

logo_sportello_quadrato_gialloNel prossimo mese di marzo ripartono gli Sportelli Energia che da quest’anno acquistano una partnership importante: quella della Camera di Commercio di Padova, per poter essere più vicini alle esigenze delle piccole e medie imprese del tessuto produttivo locale. Promossi da Legambiente con la collaborazione dell’Assessorato all’ambiente del Comune di Padova – Informambiente negli anni scorsi gli “Sportelli Energia”, presenti in ogni quartiere della città, sono stati il motore della green economy nel settore dell’energia.

I risultati sono incontestabili: grazie agli Sportelli e ai Gruppi d’acquisto solare che hanno promosso, a Padova sono stati installati i due terzi degli impianti solari domestici esistenti, che oggi sono circa 1300 per un totale di quasi 5000 MWatt di energia elettrica prodotta. E’ evidente il beneficio ambientale (minore inquinamento prodotto), ma anche economico (risparmio per i cittadini e opportunità per le imprese e i lavoratori locali).

Gli Sportelli Energia sono luoghi fisici (raggiungibili con telefono e via e-mail) dove i cittadini e le imprese possono informarsi e pianificare i loro investimenti nel campo della razionalità energetica (fonti rinnovabili, edilizia,  elettrodomestici, domotica, ecc.). La rete degli Sportelli Energia è nata a Padova nel 2008 Leggi di più

Basta sprecare territorio

GameOver“Basta sprecare territorio” è il titolo del documento che Confartigianato- Confcommercio- Confindustria- Confcooperative hanno firmato giovedì 20 dicembre per chiamare la Regione Veneto e gli Enti locali a un confronto su un nuovo modo di rapportarsi col territorio.

E’ una rivoluzione di pensiero per queste organizzazioni. Si potrebbe dire che si chiudono le stalle quando ormai le vacche sono scappate. Ma meglio tardi che mai.

Ridurre il consumo di suolo sembra ormai anche una necessità economica, conseguenza della crisi del mercato delle vendite immobiliari. Tale blocco non dichiara la morte dell’edilizia ma ne sposta l’interesse sugli immobili esistenti al fine della loro riqualificazione.

La riqualificazione delle superfici già urbanizzate e la rivitalizzazione dei centri storici comportano modalità di intervento completamente diverse pur se complementari tra loro.

I centri storici sono stati violentati per permetter l’inserimento di attività commerciali, finanziarie, culturali. Sono stati trasformati in città dei balocchi, o salotti buoni in cui il falso nuovo copre il vero storico. Leggi di più

“I ponti e la selva”, il nuovo circolo Legambiente di Selvazzano

Selvazzano-aereaSiamo lieti di annunciare la nascita del nuovo Circolo Legambiente di Selvazzano, paese al centro di un’area di alto valore naturalistico e paesaggistico.

Il nostro percorso è partito tre anni fa, afferma il Presidente del Circolo Paolo Cestaro, da un Comitato spontaneo sorto per contrastare l’eccessiva cementificazione del territorio e difendere il verde rimasto. Anni in cui abbiamo potuto sperimentare le forme con le quali il potere, in tutte le sue forme: politiche, amministrative, locali e centrali, si è appropriato del territorio. In cui abbiamo capito come i nostri problemi vengano da lontano ma per la loro urgenza vadano affrontati subito e con decisione. Legambiente è l’approdo naturale di questa esperienza.

Occorre che tutti effettuino un cambio di passo e di mentalità. Per questo, il nostro Circolo cercherà in tutti i modi di dialogare in modo costruttivo con le Amministrazioni dei territori a sud e ad ovest di Padova, non tanto per contrastarne le azioni ma soprattutto per portarle a cambiare punto di vista, facendo loro intravvedere le opportunità anche economiche dello sviluppo sostenibile. Leggi di più

Parco agricolo: Barcellona esempio per Padova

llobregatIl Parco Agricolo del Baix Llobregat si estende lungo il basso corso ed il delta del fiume Llobregat, a sud di Barcellona. Si tratta di un’area di circa 3000 ettari, che appartiene a 14 municipalità abitate da 800.000 persone. La sua formazione inizia nel 1994, per iniziativa degli stessi agricoltori, con la presentazione di un primo documento che costituisce l’embrione del futuro parco. Nel 1998 viene costituito un Consorzio, affiancato da un ente di gestione, a cui partecipano le 14 municipalità, i rappresentanti del governo di Barcellona e del Baix Llobregat e l’Unione degli Agricoltori. Infine viene approvato un piano urbanistico, che fissa i criteri di tutela del Parco e ne individua i confini.

I vari piani di gestione del Parco, che si sono succeduti fino ad oggi, si sono posti l’obiettivo di  salvaguardarne la funzione propria, cioè quella agricola, attraverso una serie di azioni quali: l’adeguamento dei servizi e delle infrastrutture funzionali all’attività delle aziende agricole, la modernizzazione delle stesse aziende e dei loro sistemi di produzione, la promozione e la commercializzazione dei prodotti (prevalentemente orto frutticoli), la creazione di un forte marchio di qualità associato alla produzione locale ed al suo paesaggio. Leggi di più

Quaderni corsari: pensare ecologico

q_quaderni_corsariE’ on line il numero 2 dei Quaderni Corsari, rivista di approfondimento autoprodotta dal sito di informazione Il corsario. Eloquente il titolo “Pensare ecologico”: i limiti del nostro pianeta e il nostro futuro. La rivista infatti affronta un tema centrale nelle nostre vite, quanto assente dal dibattito pubblico, specie in questa campagna elettorale: la questione ambientale, il dramma di un pianeta di cui si ignorano i limiti. Lo fa in maniera approfondita, cercando di uscire da contingenze temporali ma anzi per apporofondire l’argomento con uno sguardo d’insieme.

La rivista si avvale dei preziosi contributi di nomi di primo piano, quali quello di Salvatore Settis e Guido Viale. Ma la sola lettura dell’indice ci fa capire la densità e la qualità della rivista che è interamente consultabile o scaricabile gratuitamente online.

Redazione di Ecopolis

Succede in città

>>> giovedì 24 gennaio

Caccia alle streghe. La stregoneria dall’inquisizione ai giorni nostri: incontro con Manuela Bellodi che nel suo libro ‘L’altro olocausto’ propone un olocausto dimenticato, quello della caccia alle streghe. Questo libro ripercorre le tappe storiche dell’Inquisizione per soffermarsi soprattutto sulla stregoneria e, in particolare, su alcuni processi. Il discorso narrativo è reso intrigante e piacevole dalle numerose citazioni poetiche che inducono a ulteriori riflessioni sull’animo umano. Ore 18 Libreria La Feltrinelli, via S. Francesco 7, Padova. Ingresso libero. Info 041 2381371.

La toxoplasmosi Serata dedicata alla salute dei cittadini e degli animali d’affezione, i Medici e i Medici Veterinari informano sulle zoonosi di origine parassitaria. La serata, ad ingresso gratuito, è rivolta a chiunque (medici, veterinari, associazioni, cittadini) sia interessato all’approfondimento delle tematiche relative ad una migliore convivenza tra animali e uomo. Sala Anziani, Palazzo Moroni, via del Municipio 1, Padova. Ingresso libero. Info 049 8205266. Ore 20.30.

>>> venerdì 25 gennaio

Conferenza – Dibattito Per Un Futuro Eco-Equo. Idee e progetti per un mondo diverso. Ore 21.30 presso l’Aula Magna Dell’istituto Atestino Ex Collegio Vescovile. Interverranno: Monica Di Sisto, giornalista sociale ed esperta di economia solidale e cooperazione, Guido Viale, economista e saggista autore di numerosi libri sulla questione ecologica, coordina: Beatrice Andreose. A seguire un rinfresco con prodotti equo solidali.

>>> sabato 26 gennaio 

Sit-In Di Protesta Davanti Al Cantiere In Via Plana  In Cui Sta Nascendo Un Eco-Mostro. Organizzato dai cittadini del Quartiere 6, per contestare i lavori di realizzazione di un  nuova  antenna, alta 35 metri, per la telefonia mobile. Dalle ore 13.30.

Dalla Cava al Museo… al chiaro di luna Escursione al chiaro di luna presso il parcheggio del Museo Geopaleontologico di Cava Bomba, a Cinto Euganeo. Ore 17.00.Per adulti e famiglie. Camminata lungo quei sentieri del Cinto che per secoli sono stati solcati da cavatori, tagliatori e scalpellini. Camminando dalla cava al museo  si riscoprirà anche la storia di tanti operai la cui vita, fin dalla tenera età, è stata strettamente legata alla roccia euganea. Una rapida sosta al museo riporterà poi al contemporaneo, offrendo uno scenario che di notte ha un fascino di grande impatto! Cosa portare: abbigliamento adeguato per il freddo, scarponi o scarpe da trekking, torcia elettrica. Costo: 5 euroInfo e prenotazione: 049.9131781 – 392.7993344 – casamarina@parcocollieuganei.com

>>> domenica 27 gennaio

Dinosauri Che Mangiavano Le Fatine! Lettura animata  alla scoperta del mondo dei dinosauri. Museo Geopaleontologico di Cava Bomba – Cinto Euganeo ore 15.00. Per chi: bambini dai 3 ai 6 anni.Come in un sogno si scoprirà, grazie al libro di Emanuele Cirani, chi sono i dinosauri e cosa hanno fatto le fatine per farli tanto arrabbiare. Come finirà la storia? Al termine del racconto i bambini verranno coinvolti nella realizzazione di strumenti ludici per conoscere più da vicino i protagonisti della storia.Costo: 5 euro. Per maggiori info: info@museicollieuganei.it, 049.5738910

>>> lunedì 28 gennaio

Musiche spezzate dalla Shoah Concerto che Elkom Ensemble eseguirà per il Comune di Padova all’interno delle manifestazioni che ruotano intorno a domenica 27 gennaio, la Giornata della Memoria. All’interno del concerto verranno eseguite musiche nate o eseguite sullo sfondo delle deportazioni e degli orrori del regime nazista: musicisti ebrei esuli, come Bloch, che esaltano con la musica lo spirito della loro cultura e della loro fede; musicisti deportati, come Krása che continuano a comporre musica per rendere più sopportabile la vita nei lager; musicisti messi a tacere, ebrei ma anche “avversari” politici del regime, come Schulhoff. Un programma stilisticamente vario che vuole portare alla luce un ricco e straordinario repertorio musicale in un secolo fortemente articolato come il Novecento– Ore 20.45. Centro Culturale Altinate/San Gaetano, via Altinate 71, Padova Info 049 8205557.

>>> mercoledì 30 gennaio

“Per un consumo civile: non sprecare risorse e ambiente” Incontro promosso da Fondazione Lanza e Comune di Padova- Settore Ambiente Facoltà Teologica del Triveneto – Aula Tesi Via del Seminario, 29 – Padova Ore 17.00 – 19.00. Introducono: Matteo Mascia – Fondazione Lanza e Daniela Luise – Project manager Progetto Life ECO Courts. Coordina: Matteo Mascia – Fondazione Lanza. Interventi di:Andrea Segrè – Università di Bologna, Last Minute Market, Silvia Zamboni – Giornalista.

  

***************

 CORSI, SEMINARI E MOSTRE – iniziative prossime e future

 

Dal 30 gennaio al 2 maggio

Obiettivo Balcani – Corso di introduzione alla lingua serbo croata ed alla realtà balcanica. Iscrizioni entro mercoledì 30 gennaio  – max 30 posti. Ogni mercoledì dalle ore 17.30 alle ore 20.30 – Padova, sede ACS – Via A. Cornaro 1/a. Conoscere i Balcani attraverso l’analisi delle questioni storiche, economiche ed ambientali delle popolazioni balcaniche, con una presentazione di casi concreti di sviluppo locale e solidarietà sociale, senza dimenticare l’importanza della lingua: il corso prevede, infatti, anche l’insegnamento delle basi della lingua serbo-croata. Un percorso fatto di testimonianze dirette, proiezione e analisi di documentari, cene balcaniche, che si concluderà con il Convegno internazionale di studi sul rapporto tra Balcani ed Europa, in programma a Padova il prossimo 11 maggio. Quota di partecipazione: euro 75,00/persona. Quota di partecipazione ridotta per studenti e disoccupati: euro 50,00/persona. Info e iscrizioni: eas@acs-italia.it – tel. 049.8648774

Dal 27 marzo al 7 aprile

Viaggio Di Conoscenza In Palestina organizzato da Agronomi e Forestali Senza Frontiere . Iscrizione entro il 15 febbraio 2013. Info: http://www.agronomisenzafrontiere.it/blog/2012/11/1026/.Non sono necessarie particolari competenze tecniche, ma spirito di adattamento e la disponibilità ad ascoltare le storie di chi da decenni vive realtà di oppressione e forte limitazione della libertà. Gli interessati possono scrivere al seguente indirizzo: palestina@agronomisenzafrontiere.it

24 gennaio-30 maggio

XXIII Corso di aggiornamento 2012:Inventare la natura di domani. Il paesaggio fra preoccupazione ecologica e ricerca di senso. Organizzato da Il Gruppo Giardino Storico dell’Università di Padova . Gli appuntamenti avranno inizio il 24 gennaio e termineranno il 30 maggio 2013. Dall’8 al 15 giugno, sarà effettuato il viaggio di studio: Abruzzo e Molise: paesaggi e natura, tra invenzione e tutela. Le lezioni si svolgono presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova, viale Giuseppe Colombo 3, il giovedì, dalle ore 16.30 alle 18.30. Contributo di partecipazione 95 € (studenti 50 €).Il tema del Corso, coordinato da Antonella Pietrogrande, intende riconsiderare i concetti di natura e di paesaggio, la cui storia è oggi sottoposta a una vera trasformazione. Come da tradizione, il Corso padovano propone il punto di vista di vari specialisti: dall’architetto all’agronomo, dal geografo al letterato, dal botanico allo storico.Oltre alle lezioni teoriche, sono previste tavole rotonde, seminari, un laboratorio di botanica sistematica per il riconoscimento delle piante, visite a giardini e a paesaggi.

Bando Di Concorso Per  Artisti E Designers- RicCAA 2013 – E’ aperto il bando di concorso per partecipare alla Biennale  RicCAA 2013 ( acronimo del vecchio nome Riciclarti-CANTIERE ARTE AMBIENTALE) : quinta edizione della Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea e Design sul tema della sostenibilità ambientale, che si terrà a Padova a maggio 2013 spazi dell’Ex Macello di via Cornaro. Artisti e Designers  over 18 , e senza alcuna limitazione di tecnica o nazionalità, sono invitati a presentare le proprie opere. Sono ammesse tutte le tecniche ed i mezzi espressivi Bando e modulo di partecipazione su www.riciclarti.it  -per informazioni scrivere a info@riciclarti.it. Scadenza bando 28 febbraio 2013