Feed on
Posts
Comments

Category Archive for 'Cemento che ride'

Il fenomeno che cambia l’aspetto alle nostre città è in agguato anche a Padova, ma il caso Prandina può rappresentare un esempio virtuoso di rinnovamento urbano. Un rinnovamento che si riesce a realizzare quasi esclusivamente in presenza di aree pubbliche: le caserme dismesse ne sono l’esempio più fecondo.

Read Full Post »

“Le mura violate, il contesto negato: qualche indicazione per salvare il salvabile”. Così esordisce Ugo Fadini il 7 dicembre, nell’ultimo incontro del ciclo Urbs ipsa moenia. Il ciclo è stato organizzato a palazzo Moroni dal Comitato Mura di Padova, da sempre impegnato a valorizzare il patrimonio storico-artistico e naturalistico costituito dalla cinta muraria cinquecentesca e […]

Read Full Post »

Una settimana fa è stato sottoscritto l’atto notarile con cui il Comune di Padova ha ceduto gratuitamente all’Azienda Ospedaliera di Padova l’area di Padova Est, necessaria per la costruzione del Nuovo Ospedale cittadino.   Si tratta di circa 51 ettari di cui 40 destinati al Policlinico Universitario e 11 per le opere infrastrutturali ed i parcheggi.

Read Full Post »

I primi Urban Center, finalizzati alla costruzione di progetti di comunità, sono sorti negli Stati Uniti negli anni Sessanta del ‘900 e adottati negli anni Ottanta da molte città europee, tra le quali Amsterdam, Rotterdam, Parigi, Berlino, Londra, Barcellona, Bologna. Alla base di queste esperienze vi è la comune convinzione che le trasformazioni urbane sono […]

Read Full Post »

Il Veneto è in ginocchio e piange i suoi boschi distrutti, ma se al dramma del territorio montano devastato si fosse aggiunto quello della pianura inondata il quadro sarebbe stato assolutamente catastrofico. Invece, per pura fortuna, le intense piogge che hanno interessato la regione hanno avuto una soluzione di continuità, che ha permesso all’ondata di […]

Read Full Post »

È iniziato in Regione l’iter di approvazione del Progetto di Legge n. 402/2018, che promuove la riqualificazione urbana e la rinaturalizzazione del territorio veneto.  Una legge che però vuole anche mettere a regime il cosiddetto Piano Casa, che nulla c’entra con la lotta al consumo di suolo.

Read Full Post »

Per la complicata vicenda dei fondi del “bando periferie” pare essere arrivata nei giorni scorsi una definitiva schiarita da Roma. Uno degli interventi finanziati con queste risorse è il Parco delle Mura e delle Acque. Un progetto, secondo le parole dell’Ass. Micalizzi, “strategico” che si è recentemente guadagnato una menzione speciale all’interno del premio Eco […]

Read Full Post »

È tempo di realizzare il progetto del Parco agro-paesaggistico metropolitano che portiamo avanti da anni in rete con tante altre realtà ambientaliste. Uno strumento cruciale per recuperare e valorizzare, migliorando la qualità della vita dei cittadini, le risorse agricole e paesaggistiche del poco territorio della nostra città rimasto ancora inedificato.

Read Full Post »

L’ultima legge in materia urbanistica della Regione Veneto fissa, per ogni Comune, una quantità massima di territorio consumabile da qui al 2050. La legge ha certamente dei difetti, come quello di non considerare interventi che il suolo lo cementificano fortemente, ad esempio le opere di interesse pubblico: è il caso del nuovo ospedale di Padova […]

Read Full Post »

Il sindaco Sergio Giordani ha annunciato, alcuni giorni fa, che finalmente ci sono le condizioni per realizzare il nuovo Auditorium di Padova all’interno del Palazzo Foscarini, già esattoria della Cassa di Risparmio, in piazza Eremitani. L’accordo è frutto di un incontro che il sindaco ha avuto con diversi interlocutori, tra cui l’amministratore delegato del Gruppo […]

Read Full Post »

Older Posts »